Tonsillite cronica: sintomi e trattamento a casa

Vermi

La tonsillite cronica è un processo infiammatorio con localizzazione nelle tonsille palatine, che ha una forma protratta e pigra. La forma della malattia è caratterizzata da recidive periodiche (recidiva a determinati intervalli in presenza di fattori di smaltimento degli episodi acuti della malattia).

Se consideriamo che stiamo parlando di un organo importante che svolge un ruolo decisivo nella catena di formazione dei tipi immunitario e fisiologico di difesa del corpo, l'importanza della diagnosi e dei meccanismi efficaci per il trattamento della patologia tra i medici è fuori dubbio. A proposito di questo articolo, preparato dai nostri esperti sui materiali del lavoro di praticare otorinolaringoiatri.

Cos'è?

La tonsillite cronica è un'infiammazione a lungo termine delle tonsille faringee e palatine (dal latino Tonsollitae - ghiandole a forma di mandorla). Si sviluppa dopo aver sofferto di angina e altre malattie infettive, accompagnato da infiammazione della mucosa della faringe (scarlattina, morbillo, difterite) o senza precedente malattia acuta.

cause di

Fattori che contribuiscono allo sviluppo della tonsillite cronica in adulti e bambini:

  • rinite allergica;
  • curvatura del setto nasale;
  • riduzione dell'immunità locale e generale;
  • frequente naso che cola;
  • malattie infiammatorie che si sviluppano in altri organi ENT;
  • carie;
  • la presenza nei foci del corpo umano di infezione cronica;
  • umore allergico del corpo.

La tonsillite cronica è un processo infiammatorio infettivo-dipendente che si sviluppa a causa dell'attività patogena dei microrganismi. Normalmente, le tonsille nel corpo esistono per ritardare gli agenti infettivi e impedire loro di penetrare più profondamente nel tratto respiratorio. Se c'è una diminuzione delle forze protettive locali o generali del corpo, allora i microrganismi patogeni che si sono attardati sulle tonsille, iniziano a svilupparsi e moltiplicarsi attivamente, causando la progressione della malattia.

sintomi

Tonsillite cronica negli adulti si verifica con periodi di remissione e periodi di esacerbazioni. Con lo sviluppo di esacerbazioni acute si sviluppano segni di angina (tonsillite acuta):

  • un forte aumento della temperatura corporea a numeri febbrili (39-40 gradi);
  • intenso mal di gola;
  • aumento dei linfonodi regionali;
  • la fioritura purulenta appare sulle tonsille;
  • ci possono anche essere follicoli purulenti sulla mucosa della tonsilla.

Durante la remissione, il paziente può avere i seguenti sintomi:

  • disagio alla gola;
  • sensazione di un nodo in gola;
  • leggero dolore al mattino;
  • alitosi;
  • ingorghi stradali sulle tonsille;
  • piccoli accumuli di pus nelle lacune.

Inoltre, oltre ai segni della stessa tonsillite, possono esserci sintomi di malattie associate - faringite cronica, rinite, sinusite.

Con lo sviluppo della forma scompensata, compaiono i seguenti sintomi:

  • aumento della fatica;
  • malessere generale;
  • mal di testa;
  • condizione subfebrilare lunga (la temperatura è di circa 37 gradi).

Inoltre, potrebbero insorgere segni di complicazioni. La complicazione più comune nella forma scompensata di tonsillite cronica è l'ascesso paratonsillare.

Comincia come mal di gola, ma in seguito il paziente non riesce a deglutire e ad aprire la bocca. C'è un pronunciato gonfiore dei tessuti della faringe. Il paziente richiede cure mediche urgenti e ospedalizzazione. Il sovraraffreddamento del corpo, l'infezione virale respiratoria acuta, il consumo di cibi freddi o il consumo di cibo possono provocare un'esacerbazione della tonsillite cronica.

Che aspetto ha la tonsillite cronica?

La foto sotto mostra come la malattia si manifesta negli adulti.

diagnostica

All'esame, il medico esegue una palpazione dei linfonodi e un esame delle tonsille direttamente. Ma gli esperti non si limitano a questo, considerando quante complicazioni possono essere causate da questa malattia. Prende anche il contenuto delle lacune, che viene inviato per l'analisi. Il prelievo di materiale per i test di laboratorio viene effettuato premendo sull'amigdala, da cui viene rilasciato il pus. Se il pus ha una struttura mucosa e un odore sgradevole, allora molto probabilmente c'è una forma cronica di tonsillite. Ma anche questa analisi non può mostrare il quadro clinico completo e determinare con precisione la diagnosi.

Per una diagnosi accurata, i medici prestano attenzione alle condizioni generali del corpo e alla presenza di deviazioni dalla norma. Queste deviazioni sono considerate principalmente come bordi ispessiti delle arcate palatine e ipertermia. Inoltre, gli esperti determinano le aderenze cicatriziali tra le arcate palatine e le tonsille.

Le tonsille, con tonsillite cronica, hanno un aspetto allentato, hanno una superficie modificata dalla cicatrice. Nelle lacune delle tonsille ci sono tappi purulenti o perdite purulente.

effetti

Quando la tonsillite diventa cronica, diminuisce la risposta immunitaria del corpo, che può influire sul funzionamento degli organi interni. Nei casi più gravi, quando compaiono sintomi di intossicazione, si sviluppano alcune complicanze.

Infezioni prolungate portano a complicazioni associate a insufficienza cardiaca, malattie renali. Spesso la tonsillite nella forma corrente è accompagnata da reumatismo, sindrome da tonsillite. Gravi danni alla salute sono causati dalle tossine, che vengono escrete nell'angina.

Trattamento della tonsillite cronica

Nel trattamento della forma compensata e in assenza di complicanze, viene effettuato un trattamento conservativo. Se il paziente ha segni di scompenso di tonsillite cronica e si sviluppano complicanze, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Prima di tutto, vengono prese misure per rafforzare le difese dell'organismo - una corretta alimentazione, la riduzione delle cattive abitudini. In presenza di comorbidità, che sono anche fonti di infezione permanente, devono essere curate:

  • Igiene orale obbligatoria - trattamento delle malattie infiammatorie (carie, stomatiti);
  • trattamento di sinusite, faringite, rinite.

I seguenti farmaci sono usati per il trattamento conservativo della tonsillite cronica:

  1. Antibiotici per tonsillite. Questo gruppo di farmaci è prescritto solo in caso di esacerbazione della forma cronica di tonsillite, la terapia antibiotica è raccomandata sulla base del serbatoio di dati. semina. Non prescrivono i farmaci in modo cieco perché possono causare mancanza di effetto e perdita di tempo, per non parlare degli effetti collaterali e del deterioramento. A seconda della gravità del processo infiammatorio nel mal di gola, il medico può prescrivere un breve corso dei mezzi più sicuri e facili, perché con lunghi cicli di farmaci forti, è necessario integrare il trattamento con un corso di probiotici. Nel decorso latente della tonsillite cronica, il trattamento con farmaci antimicrobici non è indicato, poiché ciò viola ulteriormente la microflora del cavo orale e del tratto gastrointestinale e provoca anche immunosoppressione.
  2. Antidolorifici. Nella sindrome del dolore grave, l'ibuprofene o il Nurofen sono i più ottimali, sono usati come terapia sintomatica e con dolore minore, il loro uso non è consigliabile (vedere l'elenco completo e i prezzi dei farmaci antinfiammatori non steroidei nell'articolo Lesioni alla schiena).
  3. Probiotici. Quando si prescrivono forme aggressive di antibiotici ad ampio spettro e in presenza di patologie concomitanti del tratto gastrointestinale (reflusso, colite, gastrite), prima di assumere antibiotici, assumere probiotici resistenti al primo - Normoflorin, Gastrofarm, Primadofilus, Narine, Rela Life, Acipol.
  4. Antistaminici. Per ridurre il gonfiore della mucosa, le tonsille, l'edema del muro faringeo posteriore, è necessario assumere farmaci desensibilizzanti, contribuiranno anche ad un migliore assorbimento di altri medicinali. Da questo gruppo di farmaci è meglio usare gli strumenti dell'ultima generazione, poiché hanno un effetto prolungato e non hanno un effetto sedativo, sono più sicuri e più forti. Tra gli antistaminici i migliori sono "Feksofast", "Feksadin", "Telfast", "Zodak", "Letizen", "Zirtek", "Parlazin", "Tsetrin".
  5. Trattamento topico antisettico. Una condizione importante per un trattamento efficace è la gargarizzazione, per questo è possibile utilizzare una varietà di soluzioni come spray pronti e diluire soluzioni speciali da soli. È più conveniente usare Miramistin (250 rubli), che viene venduto con uno spray di soluzione allo 0,01%, Octenisept (230-370 rubli), che viene diluito con acqua 1/5, così come Dioxidin (soluzione 1% 200 rubli 10 fiale), 1 amp. diluito in 100 ml di acqua calda (vedere l'elenco di tutti gli spray per la gola). L'aromaterapia può anche avere un effetto positivo se fai gargarismi o inalazione con oli essenziali - lavanda, tea tree, eucalipto, cedro.
  6. Trattamento topico antisettico. Una condizione importante per una terapia efficace è gargarismi. A tal fine, è possibile utilizzare sia spray pronti che soluzioni autoprodotte. Il modo più conveniente per applicare Miramistina soluzione allo 0,01%, "Octenisept", "Dioksilin", che viene diluito con acqua calda. L'aromaterapia ha anche un effetto positivo, se fai i gargarismi e fai l'inalazione con oli essenziali: cedro, eucalipto, tea tree, lavanda.
  7. Terapia immunostimolante Tra i farmaci che possono essere utilizzati per stimolare l'immunità locale nella cavità orale, forse, solo Imudon è indicato per l'uso, il corso della terapia è di 10 giorni (tabella riassorbibile 4 p / giorno). Tra i mezzi di origine naturale per aumentare l'immunità, è possibile utilizzare propoli, pantocrinum, ginseng, camomilla.
  8. Emollienti. Dall'infiammazione alla gola e prendendo alcuni farmaci, secchezza delle fauci, mal di gola, può verificarsi il solletico, in questi casi è efficace utilizzare olivello spinoso, pesca, oli di albicocca, a condizione che non siano ipersensibili. Per ammorbidire bene il rinofaringe, puoi seppellire uno degli oli al naso al mattino e alla sera poche gocce, con la procedura dovresti inclinare la testa. Un altro metodo per alleviare la gola è il perossido di idrogeno al 3%, che viene risciacquato con una gola il più a lungo possibile, dopo di che la bocca viene risciacquata con acqua tiepida.

Congestione purulenta per tonsillite cronica

Metodi fisioterapeutici

Il trattamento fisioterapico della tonsillite cronica può agire efficacemente durante la remissione - la terapia laser è riconosciuta come molto efficace a causa del suo effetto antibatterico e antinfiammatorio dovuto all'effetto diretto sulle tonsille. Applicare anche radiazioni UV a onde corte di gola e bocca.

Esistono metodi di effetti ad ultrasuoni sulle tonsille, che agiscono sulla fonte stessa della malattia, distruggendo la struttura della cagliata formata. Gli ultrasuoni possono anche irrigare le tonsille con soluzioni antisettiche.

Mezzi efficaci sono l'inalazione di vapore umido. Ma c'è una controindicazione - alta temperatura, quindi la temperatura deve prima essere abbattuta, e solo allora effettuare l'inalazione. L'inalazione può essere utilizzata con l'uso di varie erbe medicinali - camomilla, calendula, ecc., Soluzione di clorexidina, e si può semplicemente respirare sopra le patate. Non dovresti prendere respiri profondi durante le inalazioni, perché in caso di tonsillite, dovrebbero essere colpite solo le tonsille infiammate.

Trattamento di tonsillite a casa

Considera alcune delle ricette più interessanti, tra cui il miele e i suoi derivati:

  • Per l'ingestione, preparare succo di cipolla e miele a metà. Mescolare accuratamente e bere 1 cucchiaino 3 volte al giorno;
  • Mescolare i fiori di camomilla e corteccia di quercia in proporzioni di 3: 2. Quattro cucchiai della miscela versare 1 litro di acqua calda e far bollire per 10 minuti a fuoco basso. Prima di spegnerlo aggiungere un cucchiaio di fiori di tiglio. Lasciare raffreddare, filtrare, aggiungere un cucchiaino di miele alla soluzione. Mescolare e fare i gargarismi accuratamente.
  • Per lubrificare la miscela di tonsille viene preparato, costituito da 1/3 di succo appena spremuto di foglie di aloe e 2/3 di miele naturale. La miscela viene delicatamente miscelata e conservata in frigorifero. Prima dell'uso, la composizione medicinale deve essere riscaldata a 38-40 gradi Celsius. Con una spatola di legno o di plastica, la composizione viene applicata delicatamente sulle tonsille 1-2 volte al giorno, almeno 2 ore prima dei pasti. Ripeti il ​​trattamento ogni giorno per due settimane. Quindi la procedura viene eseguita a giorni alterni.

Trattamento chirurgico

Tale trattamento viene effettuato principalmente con l'individuazione di tonsillite cronica scompensata e in assenza di un effetto positivo da trattamento conservativo ripetutamente condotto.

La tonsillectomia può essere completa o parziale. Con la tonsillectomia completa, viene eseguita un'asportazione totale delle tonsille colpite. La tonsillectomia parziale può ridurre le dimensioni delle tonsille dilatate, ma ora questa operazione viene raramente eseguita a causa dell'alto rischio di recidiva della malattia. Rari tipi di trattamenti chirurgici includono galvanocaustica e diatermocoagulazione.

I nuovi tipi di trattamento della tonsillite includono lacunotomia laser, un'operazione per rimuovere le tonsille viene eseguita utilizzando un laser chirurgico. È possibile condurre tale trattamento con l'uso di ultrasuoni chirurgici.

La criodistruzione sta guadagnando popolarità - congelando le tonsille con azoto liquido. Il suo utilizzo è giustificato da un leggero aumento delle dimensioni delle tonsille.

Tonsillectomia (rimozione delle tonsille)

prevenzione

Prevenzione delle esacerbazioni della tonsillite cronica:

  1. Rispetto delle norme di igiene della casa e dello spazio di lavoro.
  2. Eliminazione della polverosità, inquinamento atmosferico.
  3. Misure igieniche generali.
  4. Indurimento.
  5. Nutrizione razionale
  6. Attività igienico-sanitarie: identificazione e trattamento di malattie delle gengive e dei denti, sinusiti, otiti, disturbi della respirazione nasale.

Va notato che anche l'attuazione di tutte le misure di cui sopra non garantisce l'esclusione delle ricadute.

Tonsillite cronica: cause, metodi di trattamento, foto

La tonsillite è una malattia che si manifesta con l'infiammazione delle tonsille. Le tonsille si trovano sui lati all'uscita della faringe, quindi il problema può essere facilmente visto nella foto. La tonsillite può manifestarsi in due forme: acuta e cronica. Come complicazione della tonsillite, compare mal di gola, è caratterizzata da sintomi più gravi e gravi.

Cause di tonsillite cronica

La tonsillite cronica è un problema comune. I bambini sono più esposti al problema: tra i bambini, la forma cronica colpisce il 14% della popolazione e tra gli adulti il ​​5-7%.

Le cause della tonsillite primaria sono le seguenti:

  • nuovi disturbi respiratori;
  • lesioni tissutali minori delle tonsille;
  • malattie infettive che violano l'integrità del tessuto linfoide della faringe;
  • focolai di infiammazione cronica nella cavità orale e nella zona della testa, ad esempio: carie, malattia parodontale, sinusite, adenoidi.

Inoltre, batteri e virus entrano nella cavità orale dall'ambiente esterno. Un sistema immunitario debole non è in grado di proteggere il corpo, quindi si verifica una malattia. L'immunità ridotta provoca non solo processi infiammatori nella cavità orale, ma anche le condizioni della vita moderna: malnutrizione, aria inquinata, stress, ecc.

La causa della tonsillite sono batteri, virus o funghi. La malattia può essere trasmessa da goccioline trasportate dall'aria, l'infezione dalla via oro-fecale è molto meno comune. Con la tonsillite cronica, non è pericoloso per gli altri.

Sintomi di tonsillite cronica

La tonsillite cronica è anche divisa in due forme: compensata e scompensata. Nel primo caso, solo i sintomi di natura locale sono inerenti. Il corpo è più in sintonia con l'infiammazione, quindi una persona avverte solo disagio in gola. Nel secondo caso, c'è un deterioramento generale. Anche sullo sfondo della malattia può svilupparsi:

  • paratonzillit;
  • ascesso paratonsillare;
  • mal di gola;
  • malattie di altri sistemi corporei.

Durante la forma acuta della malattia e durante l'esacerbazione degli aumenti cronici della temperatura corporea, compare dolore alle articolazioni, mal di testa, dolore alla gola durante la deglutizione, aumento dei linfonodi.

La diagnosi prende in considerazione i reclami e gli indicatori del paziente della ricerca clinica di laboratorio. I sintomi sono spiacevoli sensazioni in gola, spesso dolorose, le sensazioni possono essere di natura diversa: graffiante, bruciore, sensazione di coma in gola. La foto mostra che in gola le tonsille sono massa di cagliata, sono la causa dell'alito cattivo.

Nella scheda del paziente puoi trovare informazioni sull'angina privata. Il più delle volte, una riacutizzazione si verifica dopo aver bevuto bevande fredde o calde, dopo l'ipotermia e il raffreddore. Pertanto, il medico deve capire che tali fattori non sono la causa principale della malattia, ma come conseguenza della tonsillite cronica.

La foto mostra che con la tonsillite, i punti gialli appaiono sulle tonsille. Durante l'esacerbazione di questo sintomo non lo è. Ciò significa che esiste un ascesso follicolare.

Se si preme sull'amigdala, allora farà dei contenuti purulenti. Questo accade quando i tappi purulenti si ammorbidiscono. Nelle lacune delle tonsille si accumula un gran numero di batteri, il loro tipo e la loro forma possono essere analizzati in condizioni di laboratorio.

Trattamento della tonsillite acuta e cronica

Prima di tutto, per il trattamento in ospedale è necessario risciacquare le lacune delle tonsille per eliminare i batteri e rimuovere i tappi purulenti. A casa, dovrai continuare il trattamento e fare i gargarismi con soluzioni disinfettanti e decotti a base di erbe. Miramistina e clorexidina sono usati. Appuntamento obbligatorio di antibiotici, a seconda della natura dei batteri. Molti agenti patogeni sono sensibili al farmaco "Rovamycin". Delle penicilline, Panklava è efficace.

Prende in considerazione non solo la natura dell'agente patogeno, ma anche l'età del paziente, la frequenza delle esacerbazioni e la gravità dei sintomi. Metodi valutati ed efficacia del trattamento precedente. Successivamente, sono pianificate ulteriori azioni: trattare in modo conservativo o tempestivo. L'operazione è consigliata solo in caso di modulo scompensato.

L'ordine di trattamento è il seguente:

  • rimozione di tappi purulenti e lavaggio delle lacune delle tonsille;
  • gargarismi con decotti di medicinali ed erbe;
  • antibiotici (con esacerbazione);
  • terapia quantistica per rafforzare il sistema immunitario;
  • metodi di fisioterapia;
  • inalazione;
  • riempimento di lacune con antisettici (secondo il metodo di Yu. N. Tkach).

È consigliabile eseguire un trattamento chirurgico con esacerbazioni frequenti e sintomi dolorosi. Le tonsille vengono rimosse, che in medicina si chiama tonsillectomia. I medici cercano di non eseguire tali operazioni, poiché ciò porta a una diminuzione dell'immunità locale.

Intervento operativo

La tonsillite cronica è una malattia pericolosa. Se si posticipa il trattamento nella casella remota, le complicanze possono diffondersi al cuore e alle articolazioni, può svilupparsi endocardite, pielonefrite.

Le tonsille vengono rimosse se esistono i seguenti problemi:

  • esacerbazione si verifica più di 2 volte l'anno;
  • gli aggravamenti sono accompagnati da sintomi dolorosi;
  • comparse complicanze del cuore o delle articolazioni.

I metodi di trattamento sono efficaci: rimozione laser delle tonsille o criochirurgia quando le tonsille sono congelate.

L'operazione non viene eseguita in caso di insufficienza cardiaca o renale, diabete, emofilia, malattie infettive, gravidanza, periodo mestruale. Il trattamento viene effettuato tre settimane dopo l'esacerbazione.

È possibile parlare di una forma cronica di tonsillite completamente guarita, quando la riacutizzazione non avviene entro due anni.

Il trattamento dei bambini è diverso dal trattamento degli adulti. Nell'infanzia, i linfociti vengono prodotti attivamente, nel processo in cui sono coinvolte le tonsille con l'intero sistema linfatico. Pertanto, è impossibile iniziare la malattia, perché le tonsille devono essere sane e complete.

Mal di gola cronico

Il mal di gola cronico si verifica a seguito di tonsillite cronica. Nel tessuto linfoide delle tonsille e della gola è costantemente infetto. Per qualsiasi effetto avverso esterno o interno, si verifica una riacutizzazione e compare un mal di gola.

Quando il patogeno agisce sulle tonsille per un lungo periodo, smette di svolgere la loro funzione protettiva, l'immunità locale si indebolisce. Il mal di gola cronico è la causa di faringite persistente, bronchite e altre malattie della gola e del tratto respiratorio superiore, se l'infezione si abbassa.

Come compaiono le malattie cardiache, la malattia influisce negativamente sul tratto gastrointestinale. Con quest'ultimo affare più difficile. Il paziente dovrà monitorare attentamente la propria salute e attuare misure preventive per tutta la vita.

I sintomi della tonsillite esacerbata sono strettamente intrecciati con i sintomi dell'angina. Il paziente si lamenta di:

  • disagio alla gola;
  • febbre e brividi;
  • ebbrezza;
  • linfonodi ingrossati;
  • La foto mostra una patina bianca sulle tonsille.

Durante il corso della forma cronica di angina, i sintomi non sono pronunciati. Il paziente avverte debolezza, disagio alla gola, quando deglutisce, si sente un nodo alla gola. Tali sintomi possono essere diversi giorni, e quindi scomparire senza influenza medica. In questo caso, l'infezione è costantemente nel corpo e influisce negativamente sulla salute.

Nei bambini, l'angina cronica è più pronunciata. Ci sono sempre dei raffreddori. Il tessuto delle tonsille subisce cambiamenti, si gonfia, si allenta, le anatre palate si condensano. Un odore sgradevole emana dalla bocca, causato da ingorghi nelle lacune.

Trattamento della tonsillite con metodi popolari

Quando si tratta, non trascurare i metodi della medicina tradizionale. Nel periodo senza riacutizzazioni, al mattino e alla sera, risciacquare la gola con un decotto a base di erbe e soluzione salina, questo contribuirà a ridurre il rischio di esacerbazione. Se possibile, massaggiare il collo e il petto. Per aumentare l'immunità vengono utilizzati: ginseng, echinacea, camomilla, aglio, propoli.

Molte erbe sono utilizzate per il trattamento del risciacquo, ad esempio: camomilla, equiseto, marshmallow, tiglio, origano, corteccia di quercia, salvia, sambuco nero, menta piperita, frutti di finocchio.

È possibile preparare autonomamente le infusioni per il risciacquo e l'inalazione. Ci sono diverse ricette efficaci per il trattamento di mal di gola.

Il primo viene preparato come segue: le foglie di aloe schiacciate vengono riempite con zucchero e infuse per tre giorni. Quindi la miscela di foglie viene versata con alcol al 40% in rapporto 1: 1 e infusa per altri 3 giorni. La tintura viene applicata ogni giorno, 50 gocce di tintura vengono utilizzate per un bicchiere d'acqua.

Fiori di iperico (20 g) vengono versati su 100 ml di alcol al 70%, in questo stato la miscela viene lasciata per 2 settimane. In un bicchiere d'acqua vengono diluite 40 gocce di tintura e prese ogni giorno.

Un forte rimedio per il mal di gola cronico e altre malattie è la tintura di eucalipto, è venduto in farmacia. In un bicchiere d'acqua viene diluito con un cucchiaio di tintura.

Gli oli di olivello spinoso e di abete possono essere utilizzati per il trattamento. Sono applicati direttamente alle tonsille con un tampone di cotone per 1-2 settimane.

Tonsillite cronica

La tonsillite cronica è una malattia del tratto respiratorio superiore, in particolare un processo infiammatorio prolungato nelle tonsille. La forma cronica si sviluppa principalmente a causa di un trattamento inadeguato o della sua completa assenza nella tonsillite acuta. Oltre al fatto che la malattia causa notevole disagio al suo portatore, produce un carico patogeno costante sul suo corpo, portando allo sviluppo di complicanze.

Secondo il codice ICD 10, la tonsillite cronica è classificata come J35.0.

Classificazione per tipo di agente patogeno

La tonsillite cronica, tuttavia, come acuta, causa diversi tipi di fattori. Prima di tutto, stiamo parlando di agenti patogeni infettivi. Tutti appartengono alla microflora patogena - questi sono virus, batteri, funghi. Di conseguenza, la tonsillite è virale, batterica e fungina - questi tipi sono infettivi. Tipo non infettivo di tonsillite cronica - allergico o allergico-tossico.

Se consideriamo la malattia per tipo di corso, la tonsillite cronica può essere suddivisa in semplice recidiva (con tonsillite frequente), semplice prolungata con infiammazione persistente di natura pigra, di tipo semplice compensato e di tipo tossico-allergico.

Viral. Quando la tonsillite virale nei tessuti delle tonsille inizia un processo infiammatorio, a causa del quale i corpi non svolgono più la loro funzione protettiva - la funzione di prevenire l'infezione dal cadere nella faringe. Si manifesta con sintomi molto caratteristici, quindi lo sviluppo della malattia è difficile da perdere.

La causa dell'evento è l'ingresso di un'infezione virale nel corpo, il che significa che la malattia può essere trasmessa da escrementi aerodispersi, meno frequentemente per contatto. La tonsillite virale cronica di solito è formata da una forma acuta.

I primi sintomi di un decorso acuto compaiono 2-3 giorni dopo l'infezione. Il paziente sente debolezza e mal di testa, il suo appetito è sparito. Un aumento dei linfonodi e delle tonsille, mal di gola, febbre viene gradualmente aggiunto. Quando deglutisci e respira ci sono difficoltà. In assenza di trattamento, o se la terapia selezionata non funziona, la malattia entra nella cronaca. La forma cronica procede senza febbre, i dolori sono lievi, c'è un solletico costante nella gola, un odore sgradevole proviene dalla bocca.

Gli agenti causali della tonsillite virale cronica sono i virus dell'herpes di tipo 1 e 2, il citomegalovirus, l'adenovirus, il virus di Epstein-Barr, il virus dell'influenza, il morbillo e alcuni altri. Di conseguenza, le varietà del tipo virale sono l'herpes, il morbillo, l'adenovirus e altri tipi di tonsillite cronica virale.

Batterica. La tonsillite batterica cronica è un tipo di infiammazione delle tonsille causata dall'attività batterica. Molto spesso la malattia è provocata da stafilococchi e streptococchi, causando, rispettivamente, una forma stafilococcica o streptococcica.

Il tessuto linfoide che compone le tonsille palatine funziona come un filtro che protegge il corpo dall'ingresso di elementi estranei, sopprimendo la loro riproduzione. Naturalmente, tutte le unità patogene che attaccano il corpo umano, prima di tutto cadono sulle tonsille. Sullo sfondo dell'ipotermia o della riduzione dell'immunità delle tonsille non si fa più carico delle loro funzioni, una persona si ammala.

I principali tipi di tonsillite cronica:

  • catarrale;
  • fibrinoso;
  • follicolare;
  • a cassettoni;
  • ascesso.

Fungine. La tonsilomicosi è un tipo speciale di lesione delle tonsille e della mucosa della gola - è causata dal moltiplicarsi dei funghi. Le manifestazioni esterne sono simili alla forma streptococcica.

Agenti patogeni - funghi putridi o lieviti del genere Candida. È estremamente raro che la malattia si sviluppi a causa dell'attività dei saccaromiceti.

  • raffreddori e malattie virali;
  • beri-beri;
  • indebolire il corpo con diete o diete malsane;
  • malattie croniche del tratto respiratorio superiore;
  • il fumo;
  • processi infiammatori cronici degli organi interni;
  • la presenza di patologie endocrine o oncologiche;
  • candidosi cronica.

Inoltre, questa forma di tonsillite cronica è più comune nei bambini, soprattutto di un anno e più giovani, a causa della natura della loro immunità.

Allergiche. Si manifesta in allergie:

  • dopo shock anafilattico;
  • stagionalmente in primavera a causa di erbe e alberi fioriti;
  • come manifestazione di allergie alimentari.

cause di

Lo sviluppo della malattia non si verifica in ogni persona, nonostante il fatto che i patogeni aggressivi siano costantemente nell'ambiente. Ci sono una serie di ragioni che contribuiscono alla formazione di infiammazione nelle tonsille:

  • frequenti mal di gola;
  • la presenza di polipi nei passaggi nasali;
  • violazione stabile della respirazione nasale dovuta alla curvatura del setto nasale;
  • fuochi di processi infettivi negli organi respiratori superiori;
  • immunità ridotta;
  • la presenza di adenoidite cronica o sinusite purulenta.

In ogni caso, lo sviluppo di tonsillite cronica indica che le difese del corpo sono deboli e non possono contenere il carico di virus, batteri, allergie o funghi.

La tonsillite da bambini è abbastanza comune. A causa della natura della struttura, le tonsille del bambino sono più inclini allo sviluppo di un'infiammazione che scorre in modo cronico nei tessuti - contengono lacune profonde e densamente ramificate, più passaggi scanalati che permeano l'intero spessore delle tonsille. Il processo infiammatorio copre tutti i reparti e le strutture di questi organi.

Si ritiene che anche la psicosomatica abbia un ruolo nell'aspetto della malattia - apparentemente, con costante restrizione delle emozioni e delle parole, una persona ha patologie della gola.

Sintomi di tonsillite

Clinica acuta tipo di tonsillite, ovviamente, più pronunciata, e spesso precede la comparsa della forma cronica. Segni di lesione delle tonsille compaiono dopo la fine del periodo di incubazione della malattia e comprendono dolore durante la deglutizione, dolore alla gola di diversa gravità e diversa localizzazione, arrossamento ed iperemia delle tonsille, caratteristica placca bianca o pus bianco sulle tonsille.

Il quadro generale è completato da manifestazioni di intossicazione - la persona colpita ha infiammato i linfonodi nel collo, nelle parti superiori del corpo. Il calore rimane stabile nei primi giorni.

Una visita tempestiva al medico e la nomina di un trattamento adeguato contribuisce al fatto che dopo 2-4 giorni, i sintomi acuti gradualmente diminuiscono. Nei casi in cui la malattia continua a svilupparsi attivamente entro 20-30 giorni, possiamo parlare della sua transizione verso il tipo cronico del corso. Allo stesso tempo, c'è un miglioramento parziale nel benessere, ma è impossibile parlare di recupero completo.

Sintomi di tonsillite cronica:

  • spine bianche, giallastre o grigie nella gola;
  • dolore alle ghiandole, alla gola (può essere moderato o grave, ha un carattere costante);
  • gonfiore del rinofaringe;
  • mal di gola, sentirsi grumoso;
  • possono verificarsi difficoltà respiratorie nasali;
  • temperatura corporea costantemente aumentata;
  • reazioni infiammatorie della gola e della faringe in risposta a bevande fredde, gelati;
  • odore sgradevole, putrido dalla bocca;
  • affaticamento, debolezza generale.

La tonsillite cronica a lungo termine provoca gradualmente la comparsa di mancanza di respiro, dolore e dolore alle articolazioni, specialmente il radiocarpale e il ginocchio.

Corso della malattia

Lo sviluppo della tonsillite cronica attraversa alcune fasi della sequenza, che è determinata da diversi fattori: la natura del trattamento selezionato o la sua assenza, la risposta immunitaria, l'età del paziente.

Stage. La differenziazione delle fasi della malattia viene effettuata in base all'analisi dei sintomi locali e generali attuali. I sintomi locali sono manifestazioni di processi infiammatori nei tessuti delle tonsille. Un quadro più generale si forma sotto l'influenza dei prodotti di decadimento di tessuti e citochine. Queste sostanze si diffondono attraverso il flusso sanguigno dalla fonte di infiammazione in tutto il corpo, interessando gradualmente gli organi interni.

I cambiamenti morfologici influenzano i vari componenti strutturali delle tonsille, a seconda dell'inizio di una particolare fase di sviluppo della patologia.

Fasi di tonsillite cronica:

  • tonsillite cronica lacunare o lacunare parenchimale (in questa fase iniziale, l'epitelio delle lacune diventa cheratinizzato, l'infiammazione colpisce aree localizzate del parenchima);
  • lo stadio dell'alterazione attiva o della tonsillite parenchimale cronica, durante la quale si formano infiltrati infiammatori nel parenchima;
  • tonsillite sclerotica parenchimale cronica con aumento della proliferazione del tessuto connettivo per sostituire le aree colpite delle tonsille.

Il decorso cronico è caratterizzato dalla presenza di stadi compensati e scompensati (subcompensati), che si susseguono.

Il risarcimento è il periodo dello stato di infezione dormiente, mentre non ci sono reazioni visibili del corpo, così come angina ripetuta. La funzione di barriera delle tonsille non è influenzata. È anche chiamato bezanginny.

Il decompensamento è caratterizzato dalla presenza di frequenti mal di gola con complicazioni nei seni, nelle orecchie, con lesioni infiammatorie degli organi interni.

In realtà, la compensazione corrisponde allo stato di remissione e scompenso - all'aggravamento della malattia.

La tonsillite subcompensata si verifica se la tonsillite disturba il paziente, ma è facilmente curabile, si manifesta rapidamente e senza esacerbazioni particolari. Ciò significa che il corpo ha ancora abbastanza forza per far fronte al carico del processo infiammatorio.

Complicazioni. Le complicazioni della malattia si formano solitamente a causa di forme trascurate che si verificano senza trattamento. A causa dell'influenza attiva del fattore batteriologico, allergico, virale o fungino del carico, nonché a causa della rottura del normale corso dei meccanismi neuro-riflessi, i malfunzionamenti compaiono nel lavoro della maggior parte dei sistemi corporei.

La capacità del sistema immunitario di riconoscere gli antigeni è ridotta a causa della disattivazione della funzione protettiva dei linfociti B e T.

Inoltre, sullo sfondo di tonsillite può sviluppare:

  • psoriasi, neurodermatite e altre forme di malattie allergiche della pelle;
  • malattie degli occhi dovute a grave intossicazione;
  • artrite settica;
  • recidiva di polmonite e lesioni aspecifiche dell'apparato respiratorio;
  • Sindrome di Meniere, sindrome di Raynaud, altre manifestazioni di angioedema cerebrale, reumatismi, endocardite;
  • giada;
  • violazione dell'output della bile, depressione della funzionalità epatica;
  • Malfunzionamenti nel sistema endocrino (nelle donne manifestate sotto forma di disturbi mestruali, ridotta produzione di alcuni ormoni, sanguinamento uterino, negli uomini la potenza si indebolisce);
  • obesità, scarso appetito.

La durata della malattia. La tonsillite cronica è di solito una conseguenza diretta del tipo di malattia acuta. È caratterizzato da un lungo corso in cui i periodi di remissione sono sostituiti da esacerbazioni. In generale, la durata dipende dal tipo di agente patogeno, dalla tempestività e dall'adeguatezza del trattamento selezionato.

Per quanto riguarda la tonsillite acuta, è molto più facile identificarlo ed è più facile da trattare. Soggetto alla nomina di terapia antibiotica, il tipo di malattia batterica e purulenta passa entro 3-5 giorni. La tonsillite virale può durare fino a 7-10 giorni. La forma più difficile da trattare è il fungo. Il suo trattamento prevede l'assunzione di farmaci antifungini e di solito dura almeno 2 settimane. Nei casi difficili, il trattamento deve essere ripetuto.

Il problema della forma cronica è che raramente è possibile curarlo completamente. È possibile solo ottenere una remissione prolungata, in cui le esacerbazioni si verificano 2-3 volte l'anno e passano rapidamente.

Le forme di malattia avviate richiedono un trattamento da uno a diversi mesi, a volte fino a sei mesi. La tonsillite cronica fungina è particolarmente difficile da trattare. Se si ottiene la remissione, le esacerbazioni intermittenti reagiscono più intensamente alla terapia e durano fino a diverse settimane.

La prognosi per il trattamento della tonsillite acuta è più favorevole: è quasi sempre possibile eliminare completamente la malattia, se si consulta un medico in tempo e si seguono tutte le istruzioni.

diagnostica

Al fine di stabilire una diagnosi di "tonsillite cronica", il medico curante deve ottenere informazioni sui segni soggettivi e oggettivi della malattia. A seconda della natura dell'infezione, il medico prescrive studi, test e una storia della malattia utilizzando:

  • esame fisico;
  • studi strumentali;
  • test di laboratorio

Conducendo una diagnosi differenziale della malattia, il medico deve tenere presente la probabilità della presenza di sintomi comuni che non sono solo caratteristici della tonsillite, ma possono anche essere causati da altri focolai di infezione, ad esempio carie, faringite e infiammazione delle gengive. L'infiammazione degli archi palatali e dei linfonodi è anche associata a poliartrite e reumatismi aspecifici.

Metodi. Lo studio delle condizioni fisiche del paziente, le manifestazioni esterne presenti in lui è la prima cosa che il medico deve affrontare.

La forma allergica è determinata dall'infiammazione regionale dei linfonodi agli angoli della mandibola, di fronte al muscolo sternocleidomastoideo. La palpazione dei nodi dà dolore.

La presenza di una focalizzazione cronica dell'infezione nelle tonsille influenza sempre il lavoro del corpo come avvelenamento tossico, causando reazioni allergiche. Pertanto, in presenza di tonsillite cronica, il paziente deve sempre identificare comuni comorbidità.

Gli esami strumentali prevedono lo studio delle condizioni delle tonsille del paziente. Un segno caratteristico di tonsillite è la presenza di contenuti purulenti nelle cripte delle tonsille. Il pus viene espulso premendo sul tessuto attraverso l'arco anteriore del palato. Nello stato normale delle tonsille, non ci sono pus negli spazi vuoti.

Lo scarico dal contenuto purulento del paziente può essere liquido o più denso, sotto forma di sospensione o ingorghi, giallo, bianco o grigio. Il semplice fatto della presenza di pus di qualsiasi tipo nelle cripte indica la presenza di tonsillite cronica.

Un esame esterno delle tonsille infiammate nei bambini mostra che esse sono ingrandite, hanno un colore rosa o rossastro e una superficie sciolta. Negli adulti, le tonsille sono di solito di dimensioni normali, possono essere ridotte, nascoste dietro i prati. La superficie è liscia, pallida, le lacune superiori sono espanse.

I restanti segni che hanno una natura faringoscopica sono solitamente meno pronunciati e non si trovano solo nella tonsillite cronica, per la quale il loro valore differenziale è meno significativo.

Inoltre, il medico può prescrivere la detenzione di radiografia dei seni, ECG, fluorografia.

Analisi. Al fine di determinare la natura della malattia, sono richiesti test di laboratorio di materiale biologico. Il paziente deve superare tali test:

  • emocromo generale;
  • Analisi della proteina C-reattiva;
  • spalmare la flora dalla faringe, dalla superficie delle tonsille;
  • valori di antistreptolysin-O;
  • Analisi del virus Epstein-Barr.

Prima di tutto, il medico presta attenzione ai risultati dell'analisi del sangue generale: questo test viene solitamente preparato più velocemente e fornisce immediatamente una comprensione del quadro dell'infiammazione. L'aumento del numero di leucociti sopra 29 * 109 / l sullo sfondo di un gran numero di loro forme immature, insieme con un maggiore indicatore di ESR, fornisce motivi per una diagnosi preliminare di tonsillite.

Metodi di trattamento

Tutti i metodi di trattamento della tonsillite cronica possono essere suddivisi in due gruppi:

Nel primo caso, stiamo parlando di terapia, che include l'uso di agenti che migliorano l'immunità - biostimolanti, preparati di ferro. Il paziente deve stabilire un regime giornaliero normale, una dieta a pieno titolo con abbastanza vitamine.

Inoltre, per normalizzare lo stato sono assegnati:

  • antistaminici;
  • farmaci per immunocorrezione;
  • Blocco di Novocain e altri mezzi di impatto riflesso;
  • farmaci e procedure che hanno un'azione antisettica e curativa direttamente sulle tonsille (lavaggio delle lacune delle tonsille, rimozione dei loro contenuti, introduzione di farmaci nelle lacune, risciacquo, estinzione delle tonsille).

Gli effetti di fisioterapia comprendono procedure per laser terapia, terapia a microonde, fonoforesi, induttoterapia, radiazione ultravioletta, inalazione.

Gli antibiotici sono una parte indispensabile di un regime contro la tonsillite acuta. Nel caso della forma cronica, possono anche essere somministrati.

Un modo cardinale per trattare la tonsillite cronica è la chirurgia, ovvero la rimozione delle tonsille. Nominato solo in caso di flusso decompensato. Le indicazioni per la chirurgia sono un aumento delle tonsille su entrambi i lati, che causa ostruzione delle vie aeree superiori e disturbi del sonno, mancanza di effetto dal trattamento conservativo, ingrossamento unilaterale delle tonsille con sospetta oncologia, sepsi, tonsillogenico.

Il trattamento della malattia a casa, utilizzando le ricette della medicina tradizionale, è permesso solo in aggiunta alla terapia generale, con il permesso del medico. A casa, è possibile utilizzare i brodi e le infusioni di erbe per il risciacquo, il miele, la propoli e il succo di verdure per migliorare l'immunità.

Misure preventive

È possibile prevenire lo sviluppo di tonsillite cronica? Dato che la malattia ha previsioni deludenti per il recupero, è più facile prevenirne l'occorrenza che non essere trattata in un secondo momento.

I medici consigliano di seguire alcune semplici regole che mirano al rafforzamento generale del corpo.

Prima di tutto, va ricordato che sia il surriscaldamento che l'ipotermia sono favorevoli allo sviluppo di tonsillite. Nella stagione fredda, quando è bagnato, ventoso o umido all'esterno, devi sempre indossare una sciarpa e un cappello caldo.

In estate, nel caldo, devi proteggerti da correnti d'aria e raffiche di vento, specialmente se il tuo corpo è caldo.

Dopo aver consultato un terapeuta, è possibile ricorrere a procedure di indurimento, come versare acqua fredda. Allo stesso tempo, la temperatura dell'acqua dovrebbe essere abbassata gradualmente in modo da non provocare stress per l'organismo non preparato.

La pulizia a umido costante e la ventilazione della stanza sono regole che devono essere ricordate non solo per la prevenzione delle tonsilliti, ma anche per il rafforzamento generale del corpo, specialmente se c'è una persona malata in casa.

Una corretta alimentazione, una quantità sufficiente di verdure, frutta, latticini, carne, cereali - una parte integrante di uno stile di vita sano e di un corpo sano. I medici raccomandano di assumere periodicamente complessi vitaminici, non più di 2-3 volte l'anno.

Non dimenticare altre malattie, acute e croniche. Rinite, malattie del cavo orale, sinusite, dysbacteriosis, lesioni cutanee infettive, malattie intestinali e renali - tutto questo sullo sfondo mina la resistenza del sistema immunitario a fattori patogeni, e soprattutto contribuisce allo sviluppo di tonsillite.

Per quanto riguarda la prevenzione della droga, in quanto tali farmaci o vaccinazioni contro la tonsillite cronica non esiste. Il vaccino vaccinale "Prevenar", progettato per proteggere il corpo dall'attività degli streptococchi, può ridurre la probabilità di angina acuta.

Cos'è una malattia pericolosa

La tonsillite cronica, infatti, è un punto focale dell'infiammazione, che è costantemente presente nel corpo, portando alla sua infezione e alla sua allergizzazione. Il prolungato decorso della malattia, in assenza di cure mediche qualificate, porta alla comparsa di complicazioni e conseguenze pericolose.

Il pericolo principale di tipo cronico di tonsillite è le sue esacerbazioni, tonsilliti, che si ripetono costantemente e durano da una settimana a diversi mesi. Gravi tipi di malattia passano nel flemmone cervicale e una diminuzione della funzione protettiva delle tonsille porta alla formazione di bronchiti e faringiti.

Oltre a tali ovvie complicazioni, la malattia ha un effetto negativo sul resto del sistema nel corpo. Tonsille: organi il cui lavoro è correlato al funzionamento di 97 organi del corpo umano.

L'infezione, concentrata nelle tonsille, si muove attorno al corpo, identificando le vulnerabilità e manifestandosi in esse. La presenza di tonsillite cronica può causare lo sviluppo di circa 120 malattie, tra cui gravi lesioni del cuore, reni, articolazioni e pelle.

L'infiammazione colpisce l'aspetto di sclerodermia, lupus eritematoso sistemico, dermatomiosite, poliartrite, reumatismo in un paziente.

L'angina spesso manifestata contribuisce allo sviluppo di malattie cardiovascolari - miocardite, endocardite, difetti cardiaci. Le donne e gli uomini che soffrono di tonsillite prima dei 30 anni hanno la cardialgia. Il danno ai vasi cerebrali si verifica a causa del carico tossico costante.

La tonsillite cronica è la causa delle malattie degli organi digestivi, perché un elemento patogeno infettivo che è costantemente presente nella gola entra nel tubo digerente lungo il cibo e l'acqua.

Sullo sfondo della tonsillite cronica, i prerequisiti sono creati per la comparsa di malattie della pelle e tessuto adiposo sottocutaneo - acne, psoriasi, neurodermatite, dermatite atopica e eczema microbico.

Gli organi respiratori sono direttamente collegati alle tonsille, pertanto, a causa della tonsillite, sono affetti da asma bronchiale e bronchite cronica.

Gli oftalmologi affermano che la malattia influisce negativamente sul lavoro dell'apparato accomodante dell'occhio, causando congiuntivite ricorrente e blefarite nel paziente, e le forme trascurate influenzano la dinamica dello sviluppo della miopia.

Il focus dell'infezione nelle tonsille influenza direttamente il lavoro del pancreas, opprimendolo, sullo sfondo del quale la persona affetta può sviluppare il diabete.

Malattia renale (glomerulonefrite, pielonefrite) è una frequente complicazione della tonsillite cronica.

Per gli adulti in età fertile, la malattia è particolarmente pericolosa poiché influenza la funzione riproduttiva.

La tonsillite cronica riduce la capacità di concepire nelle donne, porta a disturbi ormonali, disturbi mestruali, endometriosi e mioma uterino, negli uomini - per indebolire la potenza. Durante la gravidanza, il persistente contagio infettivo e infiammatorio delle tonsille crea una vera minaccia di aborto spontaneo e l'insorgenza di parto pretermine. In presenza della malattia, non è auspicabile che una donna allatti al seno un bambino, poiché ciò contribuisce all'infezione del bambino.

Muoiono di tonsillite? La presenza nel corpo di un focolaio permanente di infezione nella sua forma avanzata, e specialmente le sue complicanze, a volte portano ad un ascesso peritonsillare e portano a complicazioni nel cervello e nel cuore. Secondo le statistiche, il 2-3% delle tonsilliti croniche in esecuzione conduce alla morte.

Cosa puoi o non puoi fare con la tonsillite

La forma cronica di tonsillite è una malattia completamente innocua, come potrebbe sembrare a prima vista. Lo stile di vita del paziente ha un grave impatto sulla natura del decorso della malattia, sulla sua intensità e durata.

La nutrizione si basa sulla dieta numero 13, la cui dieta è raccomandata per il corpo con raffreddori infiammatori e aiuta a rimuovere le tossine dal corpo, rafforza il sistema immunitario, influenza delicatamente le mucose delle tonsille. La descrizione della dieta ha somiglianze con la dieta numero 5 e il numero 1. Tutto il cibo viene cotto a vapore o bollito, macinato e macinato a una consistenza di purea. È necessario mangiare 5-6 volte al giorno, in piccole porzioni. La temperatura del cibo consumato non è inferiore a 60 gradi.

Prodotti che possono e dovrebbero essere mangiati dai malati:

  • pane di grano di ieri, crackers magri, biscotti e biscotti secchi;
  • carne magra, pesce, brodi deboli di loro;
  • frittata di vapore e uova alla coque;
  • latticini, burro;
  • pappe su latte e acqua;
  • verdure bollite e zuppe di verdure;
  • pomodori freschi non acidi;
  • frutta fresca e bacche sotto forma di terra, mele cotte;
  • mousse, miele, marmellata, marshmallow, marmellata, zucchero.

Consentito di bere caffè, cacao in acqua con latte, tè leggero, succhi di frutta e verdura, fianchi di brodo.

Non puoi mangiare questi alimenti:

  • pane di segale, ogni tipo di pasticceria dolce e pane fresco;
  • carne e pesce grassi, salsicce, prosciutto, carne in scatola e pesce;
  • formaggio piccante;
  • carne affumicata;
  • uova fritte e bollite;
  • verdure taglienti e resistenti (cetrioli, cavoli, aglio, cipolle, ravanelli, rape, rape);
  • funghi;
  • cioccolato, torte e altri dolci, tranne quelli consentiti;
  • succo d'uva;
  • piatti piccanti

Sport con tonsillite - su questo tema, i medici danno solo raccomandazioni generali. L'esercizio può essere fatto se la malattia è in remissione. Permesso di allenarsi con:

  • congestione nasale e difficoltà respiratorie minori;
  • mal di testa;
  • leggero dolore ai denti e alla gola.

In questo caso, la cosa principale è seguire il principio dell'addestramento alla moderazione

Per quanto riguarda la fase di esacerbazione della malattia, in questo momento è impossibile praticare sport, poiché crea un carico aggiuntivo su un corpo indebolito, interferendo con il processo di guarigione. In caso di infiammazione acuta con febbre alta, mal di gola, nausea e vomito, è severamente vietato mal di testa grave all'esercizio fisico. La vittima dovrebbe essere tenuta a riposo a letto, non si dovrebbe camminare e visitare luoghi pubblici. Lo stesso vale per chi visita danza, società sportive, nuoto in piscina.

Posso andare nei resort e nuotare nel mare e in altri bacini aperti con tonsillite? I medici ritengono che durante la remissione, il riposo in riva al mare con aria iodata salata sia molto utile per le malattie degli organi respiratori, compresa la tonsillite, ma solo in fase di remissione. Allo stesso tempo, nuotare in mare dovrebbe fare molta attenzione, assicurando che l'acqua non entri in bocca, nella faringe, nell'esofago, poiché contiene un numero enorme di microrganismi.

È vietato fumare, come bere alcolici, con tonsillite di qualsiasi forma, perché il tabacco e l'alcol etilico aggravano l'infiammazione, irritando le mucose delle tonsille. Tuttavia, l'alcol e il fumo e le persone sane si trasformano in pazienti.

Una visita al bagno per i pazienti con tonsillite cronica ha valore terapeutico, ma solo durante la remissione dell'infiammazione. Bath in questo caso funziona come un fattore nella prevenzione della ricorrenza di tonsillite e rafforzare l'immunità.

Un'altra regola per i malati è non spremere il pus dalle ghiandole, soprattutto da soli a casa. Questa procedura per la pulizia delle lacune delle tonsille dovrebbe essere effettuata da un medico.

Domande frequenti

Se nell'esercito prendi con la tonsillite. In Russia, la tonsillite cronica non è considerata una malattia così pericolosa, così da non chiamare il giovane nell'esercito. I coscritti con tonsillite cronica sono considerati adatti per il servizio e vengono portati all'esercito. Al momento delle esacerbazioni della malattia, il soldato riceve una sospensione per il trattamento e viene inviato ad una struttura sanitaria per il trattamento.

Per i coscritti con diagnosi di tonsillite cronica, vengono assegnati alla categoria B, il che significa per lui una restrizione nella scelta del tipo di truppe per il servizio.

E 'possibile gelato con tonsillite. Per quanto riguarda il gelato per la tonsillite cronica, i medici vietano in modo inequivocabile di mangiare - qualsiasi cibo troppo freddo può provocare una esacerbazione della malattia. Tuttavia, c'è una credenza popolare che, al contrario, il gelato con la tonsillite è qualcosa di simile a un cuneo, con il quale viene eliminato un cuneo, e che presumibilmente con l'aiuto del gelato si può prevenire la diffusione dell'infiammazione. I medici non condividono questo punto di vista.

La tonsillite cronica è una condizione in cui il focus dell'infezione è concentrato nelle ghiandole. Nella gola è costantemente presente l'infiammazione, che periodicamente si trasforma in peggioramento - nel mal di gola. La malattia colpisce adulti, adolescenti, ma soprattutto bambini, dal momento che la loro immunità non ha risorse sufficienti per combattere la malattia.

La classificazione in base al tipo di patogeno divide la tonsillite in virale, batterica e fungina. A seconda delle forme, le esacerbazioni si verificano con durate diverse e la tonsillite cronica di per sé è generalmente considerata una malattia incurabile che dura per anni. Tuttavia, in base alla terapia farmacologica e al rispetto delle regole di alimentazione, regime quotidiano e stile di vita, anche con questa patologia infiammatoria, una persona può vivere normalmente senza soffrire di mal di gola.