Articoli di caratteristiche

Bronchite

I sonniferi sono ampiamente usati nel trattamento dell'epilessia. Sono nominati esclusivamente dal medico curante, che individualmente per ciascun paziente seleziona il loro dosaggio e la frequenza di somministrazione.

Alcuni medicinali di questo gruppo hanno un effetto anticonvulsivante pronunciato. Sono usati dopo un attacco epilettico.

Alcuni ipnotici sono usati per trattare l'epilessia.

Quali farmaci sono ammessi?

Nel trattamento dell'epilessia, i barbiturici sono più comunemente usati. Questi farmaci hanno un effetto sedativo e anticonvulsivante. I loro rappresentanti più comuni sono presentati di seguito:

  • Barbital o Veronal. È controindicato nell'insufficienza renale ed epatica.
  • Luminal o Phenobarbital è spesso prescritto per il trattamento dell'epilessia, in quanto ha un effetto anticonvulsivante molto pronunciato sul corpo. È spesso usato direttamente dopo l'epifania.

Il fenobarbital non ha solo un'azione soporiforme, ma anche antispasmodica e anticonvulsivante.

  • Amital, Barbamil può essere somministrato attraverso un clistere, che è molto conveniente in caso di un attacco.
  • Nembutal agisce più rapidamente, può essere somministrato attraverso un clistere.
  • Cyclobarbital fornisce un lungo sonno per 7-9 ore.

Caratteristiche dell'applicazione

La caratteristica principale di questi farmaci è lo sviluppo della dipendenza da essi. Ecco perché la molteplicità del loro ricevimento e dosaggio deve essere rigorosamente negoziata con il medico curante.

Spesso questi farmaci sono combinati con altri anticonvulsivanti. In alcuni casi, è possibile il loro uso costante come regime di base per la gestione dei pazienti con episcisciante.

I farmaci a sonniferi sono spesso prescritti per l'epilessia. L'effetto anticonvulsivante più pronunciato ha barbiturici. Devono essere presi dopo la consultazione con il medico, in quanto possono creare dipendenza. Inoltre, prima di prenderli, è necessario leggere attentamente le istruzioni per loro e familiarizzare con le controindicazioni e gli eventuali effetti collaterali.

Facciamo battere l'epilessia insieme!

Menu di navigazione

Collegamenti personalizzati

pubblicità

Informazioni utente

Tu sei qui »Sconfiggi l'epilessia! Farmaci "droghe" con controindicazioni per l'epilessia

Controindicazioni per l'epilessia

Messaggi 1 pagina 22 di 22

Condividi12007-10-06 15:47:40

  • Autore: MamaEvushki
  • amministratore
  • Ubicazione: Kiev, Ucraina
  • Registrato: 2007-10-06
  • Inviti: 0
  • Messaggi: 1282
  • Rispetto: [+ 0 / -0]
  • Positivo: [+ 5 / -0]
  • Sesso: femmina
  • Età: 37 anni [1980-12-06]
  • ICQ: 132072414
  • Ultima visita:
    2018-09-10 23:25:21

Pichkhadze Guram Mikhailovich

Vincitore del Premio di Stato della Repubblica del Kazakhstan nel campo della scienza, della tecnologia e dell'istruzione.

Dottore in Scienze Mediche, Professore, Capo. Dipartimento di Farmacologia

Università medica nazionale del Kazakistan

a loro. S. D. Asfendiyarov

Condividi22009-03-27 16:31:04

  • Postato da: Tasha
  • membro
  • Ubicazione: Moldova (Transnistria)
  • Registrato: 2008-03-22
  • Inviti: 0
  • Messaggi: 39
  • Rispetto: [+ 0 / -0]
  • Positivo: [+ 0 / -0]
  • Sesso: femmina
  • Età: 42 anni [1976-01-18]
  • ICQ: 566770469
  • Ultima visita:
    2012-04-12 21:04:37

Ciao, ho sfogliato l'elenco. Qualcuno ha qualche ipotesi sul perché il NEW-PASSIT sia assolutamente controindicato nell'epilessia? Sembra essere rilassante?, sambuco nero, valeriana officinalis? O è guaifenesin pericoloso? Ed ecco un altro Ozokerite Medical?

Share32009-03-27 19:35:24

  • Autore: MamaEvushki
  • amministratore
  • Ubicazione: Kiev, Ucraina
  • Registrato: 2007-10-06
  • Inviti: 0
  • Messaggi: 1282
  • Rispetto: [+ 0 / -0]
  • Positivo: [+ 5 / -0]
  • Sesso: femmina
  • Età: 37 anni [1980-12-06]
  • ICQ: 132072414
  • Ultima visita:
    2018-09-10 23:25:21

Bene, per esempio, la mia valeriana ha un effetto completamente diverso. Sovreccitazione.
Ma perché lui in assoluto controindicazioni non sanno esattamente

Share42009-03-28 00:56:33

  • Postato da: Tasha
  • membro
  • Ubicazione: Moldova (Transnistria)
  • Registrato: 2008-03-22
  • Inviti: 0
  • Messaggi: 39
  • Rispetto: [+ 0 / -0]
  • Positivo: [+ 0 / -0]
  • Sesso: femmina
  • Età: 42 anni [1976-01-18]
  • ICQ: 566770469
  • Ultima visita:
    2012-04-12 21:04:37

Sì, abbiamo anche qualcosa di sbagliato con la valeriana, ma è difficile rintracciare: o è difficile addormentarsi (come al solito), o a causa della valeriana, ho preso lo sciroppo di passiflora, come meglio, ma do anche neurohel. Ho iniziato a dormire meglio senza rintracciare.

Condividi52009-11-19 01:30:16

  • Autore: elena ovsyannikova
  • membro
  • Registrato: 18-11-2009
  • Inviti: 0
  • Messaggi: 3
  • Rispetto: [+ 0 / -0]
  • Positivo: [+ 0 / -0]
  • Ultima visita:
    2009-11-25 00:51:24

So per certo che non puoi dare - broncholite, aminofillina, alcuni farmaci nel naso.

Share62010-01-20 15:37:11

  • Postato da: fine777
  • membro
  • Registrato: 2010-01-19
  • Inviti: 0
  • Messaggi: 186
  • Rispetto: [+ 0 / -0]
  • Positivo: [+ 0 / -0]
  • Ultima visita:
    2014-03-26 17:54:59

Abbiamo attacchi provocati "Cortexin" (immediatamente dalla prima iniezione), sciroppo per la tosse "Trifef", gocce nasali "Nazivin"

Condividi72010-04-27 21:26:31

  • Autore: Tatyana Nick
  • membro
  • Località: Ucraina
  • Registrato: 2010-04-22
  • Inviti: 0
  • Messaggi: 14
  • Rispetto: [+ 0 / -0]
  • Positivo: [+ 0 / -0]
  • Sesso: femmina
  • Ultima visita:
    2010-09-12 18:42:43

Dobbiamo sempre osservare le istruzioni, abbiamo avuto un caso del genere. Un neuropatologo con cui siamo stati registrati per diversi anni con epilessia ci ha dato un farmaco (gratuitamente - 4 confezioni), e la sua unica controindicazione è EPILESSIA.

Fai attenzione, controlla e controlla di nuovo.

Condividi82011-01-29 19:42:26

  • Postato da: fine777
  • membro
  • Registrato: 2010-01-19
  • Inviti: 0
  • Messaggi: 186
  • Rispetto: [+ 0 / -0]
  • Positivo: [+ 0 / -0]
  • Ultima visita:
    2014-03-26 17:54:59

Ci è stato recentemente detto nell'asilo che avrebbero dato ai bambini l'eleuterococco per aumentare l'immunità, in genere proibisco loro di dare qualcosa a mio figlio, e come si è scoperto - non invano. Quindi legge le istruzioni e ci sono controindicazioni: l'epilessia. Quindi ragazze, state attenti!

Share92011-01-29 19:44:17

  • Postato da: fine777
  • membro
  • Registrato: 2010-01-19
  • Inviti: 0
  • Messaggi: 186
  • Rispetto: [+ 0 / -0]
  • Positivo: [+ 0 / -0]
  • Ultima visita:
    2014-03-26 17:54:59

Ho anche ricordato - l'ENT ci ha scritto un synupret - è stato anche scritto lì - con cautela in caso di epilessia, lei non ha dato.

Condividi102011-01-31 00:22:07

  • Autore: MamaEvushki
  • amministratore
  • Ubicazione: Kiev, Ucraina
  • Registrato: 2007-10-06
  • Inviti: 0
  • Messaggi: 1282
  • Rispetto: [+ 0 / -0]
  • Positivo: [+ 5 / -0]
  • Sesso: femmina
  • Età: 37 anni [1980-12-06]
  • ICQ: 132072414
  • Ultima visita:
    2018-09-10 23:25:21

Ho anche ricordato - l'ENT ci ha scritto un synupret - è stato anche scritto lì - con cautela in caso di epilessia, lei non ha dato.

Wow. E do un synopret, solo che li tratto.

Condividi112011-06-01 16:15:02

  • Postato da: MPAK
  • membro
  • Registrato: 2011-03-14
  • Inviti: 0
  • Messaggi: 3
  • Rispetto: [+ 0 / -0]
  • Positivo: [+ 0 / -0]
  • Ultima visita:
    2013-10-10 22:14:17

buon pomeriggio recentemente con il bambino erano in ospedale con laringotracheite. Voglio condividere la mia esperienza su un antibiotico. forse era certamente una coincidenza o una combinazione di diversi fattori. tuttavia, in ospedale, abbiamo avuto nuovi attacchi. se di solito abbiamo convulsioni infantili (almeno a giudicare dalla loro descrizione), vale a dire contrazione muscolare istantanea di braccia, gambe e collo in avanti. poi in ospedale, le mani e le gambe del bambino si strinsero e non lasciarono andare per diversi secondi. e anche il viso. la prima volta si è manifestata in mezz'ora dopo l'iniezione mattutina dell'antibiotico. C'erano alcune serie non forti. la seconda volta solo un minuto o due dopo l'iniezione serale di 2 giorni. non lasciarsi andare, erano forti. rimosso solo magnesia. è stato molto spaventoso.
antibiotico - CEFTRIAXONE.

sua moglie chiamò la sua amica, la cui figlia aveva anche l'epilessia. quindi sono stati punzecchiati con lo stesso antibiotico e dopo la prima iniezione hanno avuto la stessa reazione.
ancora a noi eufilin spruzzati a getto. lì, anche in controindicazioni, è stata scritta l'epilessia, ma i medici hanno detto senza di essa.

Efficace cura dell'epilessia

Molti hanno sentito parlare di epilessia, ma non tutti capiscono che tipo di malattia è, perché si verifica e come procede. Nella maggior parte dei casi, presentiamo un attacco epilettico, quando una persona sta lottando in convulsioni e la schiuma esce dalla sua bocca. Tuttavia, tali fenomeni sono solo una piccola parte delle possibili opzioni per lo sviluppo della malattia, perché ci sono molte manifestazioni di una tale condizione patologica. Molti pazienti possono vivere senza crisi epilettiche, a condizione che assumano farmaci per l'epilessia in modo tempestivo e siano regolarmente esaminati di conseguenza.

Questa malattia è stata conosciuta per molto tempo. L'epilessia, forse, è una delle più antiche forme di disturbi cerebrali, che è stata riconosciuta e tentata di trattare con metodi popolari centinaia di anni fa. Da tempo le persone che soffrono di questa patologia, hanno preferito nascondere la loro diagnosi. Questo è spesso il caso oggi.

Cos'è?

L'epilessia è stata familiare alle persone per molto tempo: persino i guaritori dell'antica Grecia associavano attacchi epilettici con il mondo degli dei e credevano che questo disturbo fosse loro inviato per un'immagine indegna del loro essere. Nel 400 aC, un eccezionale medico greco antico e filosofo Ippocrate descrisse questo fenomeno. Credeva che la causa delle crisi epilettiche - condizioni naturali che possono provocare una diluizione del cervello.

Nel Medioevo, questa malattia era temuta, considerando che era trasmessa dal paziente durante un attacco epilettico. Nel frattempo, prima che tremasse, molti santi e profeti soffrivano di tale malattia.

La medicina moderna ha dimostrato che l'epilessia è una malattia cronica del cervello, un indicatore del quale si ripetono regolarmente convulsioni. Questa è una malattia molto comune che colpisce circa 50 milioni di persone in tutto il mondo, che rappresenta circa l'1% della popolazione totale del pianeta.

Come appare la malattia

Molti pazienti si chiedono che cosa abbia causato l'inizio della malattia, perché questa è una condizione pericolosa e richiede un controllo medico obbligatorio. La medicina identifica tre principali gruppi di fattori che possono portare allo sviluppo della malattia:

  • Idiopatico (predisposizione genetica). Anche dopo dozzine di generazioni, la malattia può essere trasmessa. In questo caso non ci sono difetti organici e danni nel cervello, ma c'è una reazione definita dei neuroni. Con questa forma di patologia, un attacco epilettico può iniziare senza una causa.
  • Sintomatica. La malattia può comparire dopo lesioni, intossicazione o processi tumorali nel cervello. Questa forma di epilessia si verifica spontaneamente e un attacco può verificarsi in modo imprevedibile.
  • Criptogenetica. Fattore poco studiato, la cui causa esatta non è stata ancora stabilita. A causa di uno stimolo psico-emotivo può verificarsi un attacco epilettico.

La malattia può verificarsi a qualsiasi età, tuttavia, secondo le statistiche, l'epilessia è più spesso colpita da bambini, adolescenti e adulti di età superiore a 60 anni. Oggi, la medicina ha rivelato circa 40 diversi tipi di epilessia. Pertanto, il medico curante deve fare una diagnosi accurata per stabilire la forma della malattia e determinare la natura delle crisi. Dall'adeguatezza della scelta del farmaco antiepilettico e la nomina di un regime di trattamento dipende interamente dall'efficacia dei risultati in alcuni casi. In caso di trattamento tardivo o inadeguato, il paziente può morire. Pertanto, è necessario un esame completo del paziente e una diagnosi accurata della malattia.

Una crisi spontanea può verificarsi quando cambiamenti ormonali nel corpo, intossicazione da alcool o comparsa di immagini tremolanti e lampeggianti durante la guida.

Esami e trattamenti

Se si sospetta un'epilessia, il paziente viene accuratamente esaminato. Prima di tutto, il paziente viene esaminato da un neurologo e studia la storia del decorso della malattia, compresa la storia familiare. Il paziente è assegnato allo studio:

  • il sangue;
  • fondo;
  • radiografia del cranio;
  • Studio Doppler delle arterie cerebrali.

È obbligatorio visualizzare la struttura, le funzioni e le caratteristiche biochimiche del cervello utilizzando la risonanza magnetica (MRI) a raggi X o computati. Di grande importanza nella diagnosi della malattia gioca molte ore di elettroencefalografia (EEG).

Tali studi di laboratorio hanno lo scopo di identificare le vere cause della malattia e l'esclusione di patologie che possono causare convulsioni, ma non associate a malattie del cervello.

L'effetto principale sull'epilessia è il farmaco. Il risultato delle cure mediche nel trattamento della patologia dipende dalla corretta selezione dei farmaci e dall'attuazione di tutte le raccomandazioni del medico da parte del paziente. Il principio dell'intervento medico è un approccio individuale per ciascun paziente, la continuità e la durata del trattamento. La terapia antiepilettica sarà efficace per:

  • esordio precoce della manifestazione di sintomi caratteristici di farmaci antiepilettici;
  • desiderio di monoterapia;
  • la scelta corretta del farmaco per l'epilessia, a seconda dell'uniformità degli attacchi di un particolare paziente;
  • se necessario, l'introduzione di una combinazione razionale di politerapia (se non vi è alcun effetto dall'uso di un singolo agente);
  • la nomina di farmaci adeguati in dosaggi che forniscono una terapia completa;
  • tenere conto delle proprietà farmacocinetiche e farmacodinamiche dei farmaci prescritti;
  • controllo della presenza di farmaci antiepilettici nel corpo del paziente.

I farmaci per l'epilessia non possono essere annullati in una sola volta. Dovrebbero essere presi prima del pieno rilascio da manifestazioni patologiche. Solo in caso di intolleranza individuale ai componenti del farmaco, allergie o manifestazioni di effetti collaterali, è necessario un ritiro graduale dei fondi. La dose di farmaci per il trattamento dell'epilessia viene gradualmente ridotta. Se il medico ha deciso che la terapia non porta il risultato corretto, vengono introdotti gradualmente anche nuovi farmaci.

È stato dimostrato che quasi tutti i pazienti a cui è stata diagnosticata l'epilessia per la prima volta possono controllare completamente l'insorgenza di convulsioni con l'aiuto di farmaci antiepilettici. Dopo 2-5 anni di trattamento completo, la maggior parte dei pazienti può interrompere il trattamento senza il rischio di ricaduta.

Gruppi di droga

Raggiungere risultati ottimali nel trattamento dell'epilessia è in gran parte determinata dal corretto calcolo della dose e della durata del trattamento. A seconda delle manifestazioni sintomatiche, i nomi dei farmaci raccomandati possono appartenere a diversi gruppi di farmaci:

  • Anticonvulsivanti. I farmaci appartenenti a questo gruppo di farmaci contribuiscono al rilassamento del tessuto muscolare. Sono spesso raccomandati per il trattamento di varie forme epilettiche. Tali agenti possono essere somministrati ad adulti e bambini in presenza di crisi tonico-cloniche e miocloniche.
  • Tranquillanti. Appuntamenti di farmaci in questo gruppo - la rimozione o la soppressione di eccitabilità nervosa. Aiutano nella lotta contro le manifestazioni di piccoli sequestri. Tuttavia, questi strumenti sono usati con cautela, perché all'inizio della ricezione possono esacerbare la gravità della malattia.
  • Sedativi. Non tutti i sequestri epilettici finiscono bene. Spesso, prima o dopo un attacco, il paziente cade in stati depressivi gravi, diventa irritabile o aggressivo. Per sedare e alleviare tali sintomi consentire sedativi in ​​combinazione con una visita a uno psicoterapeuta.
  • Iniezioni. Utilizzato negli stati crepuscolari e nei disturbi affettivi. Ben dimostrato come mezzo per alleviare e localizzare alcuni dei sintomi di disturbi neurologici, iniezioni di farmaci nootropici (Actovegin, Cerebrolysin, ecc.)

L'azione della droga

È noto che se assumi regolarmente farmaci anticonvulsivanti per l'epilessia, puoi controllare completamente l'insorgenza di crisi epilettiche. I moderni preparati medici consentono:

  • bloccare l'eccitabilità dei neuroni del focus epilettico;
  • stimolare l'attività del complesso inibitorio dei recettori dell'acido gamma-aminobutirrico;
  • influenzare i canali ionici e stabilizzare le membrane neuronali.

Le pillole prescritte per l'epilessia possono avere uno di questi meccanismi d'azione, oltre al loro complesso. I moderni farmaci antiepilettici sono convenzionalmente suddivisi in farmaci della 1a riga (categoria base) e 2a riga (mezzi delle ultime generazioni). A seconda dei sintomi, il medico consiglia di assumere questi o altri farmaci.

Categoria di base di farmaci antiepilettici

Nel nostro paese, la terapia di base viene utilizzata come trattamento principale per i sintomi dell'epilessia. L'elenco di questi prodotti comprende farmaci che sono stati testati per molti anni di utilizzo e che hanno una buona efficacia nel trattamento. Questi includono:

  • Fenobarbital (Luminal);
  • Primidone (esamidina);
  • Benzobarbital (Benzene);
  • lamotrigina;
  • Fenitoina (difenina, epanutina);
  • Carbamazepina (Tegretol, Finlepsin);
  • Acido valproico e suoi sali (Konvuleks, Depakin);
  • Ethosuximide (Petnidan, Suksilep, Zarontin);
  • Levetiracetam (Keppra, Levetinol, ecc.).

Questa non è l'intera lista di farmaci raccomandati per bere gli epilettici. La scelta di un particolare farmaco dipende dalla forma della malattia, dalla natura degli attacchi, dall'età e dal sesso del paziente.

Preparazioni a 2 file

Gli agenti appartenenti alla seconda categoria di farmaci antiepilettici non hanno questo spettro d'azione o hanno una più ampia lista di controindicazioni rispetto a quelli di base. Luminal, Diakarb, Lamiktal, Sabril, Frizium o Seduxen hanno un buon effetto terapeutico e sono anche spesso raccomandati come compresse efficaci per l'epilessia, ma per un breve periodo di tempo.

L'elenco dei farmaci per il trattamento dell'epilessia è molto ampio. L'epilessia deve essere trattata da un medico. La selezione indipendente di farmaci e l'autotrattamento inadeguato possono portare alla morte.

I compagni permanenti di epilessia sono emicrania e depressione. È dimostrato che nei pazienti che soffrono di emicrania, le manifestazioni di epilessia si verificano molto più frequentemente. Si è scoperto che gli stati depressivi nelle persone con attacchi controllati si verificano il 20% in meno rispetto alle persone con crisi incontrollate.

Politerapia: regime di trattamento combinato

Nel trattamento di questa patologia, il medico cerca di venire in monoterapia. Ciò consente di selezionare il farmaco appropriato, il dosaggio ottimale e il regime terapeutico appropriato, nonché di ottenere un'elevata efficacia clinica. Inoltre, la monoterapia riduce al minimo gli effetti degli effetti collaterali del trattamento.

Tuttavia, in alcune situazioni è più opportuno scegliere un regime combinato di uso di droghe. Quindi:

  • Sotto forma di un processo patologico, in cui diversi tipi di attacchi vengono combinati contemporaneamente e non vi è alcuna possibilità di una monoterapia completa;
  • In condizioni accompagnate dallo stesso tipo di crisi epilettiche, ma non suscettibili di trattamento da parte di nessuno dei farmaci.

In questi casi, i regimi terapeutici utilizzano farmaci con diversi meccanismi di azione. Tuttavia, le tattiche di trattamento scelte dovrebbero essere razionali e combinare farmaci che non si neutralizzano a vicenda. Ad esempio, la combinazione proibita è l'uso simultaneo di fenobarbital con primidone e benzobarbital o fenitoina con lamotrigina.

Quando si utilizza il metodo di trattamento combinato, è possibile una leggera diminuzione dell'effetto terapeutico. Spesso i pazienti hanno segni di intossicazione quando usano uno dei farmaci, che in precedenza erano ben tollerati. Pertanto, nelle fasi iniziali della politerapia, è necessario monitorare il livello dei farmaci utilizzati nel plasma sanguigno.

Durata del trattamento

La cessazione o la riduzione delle crisi epilettiche, la riduzione della loro durata, il sollievo e il miglioramento dello stato psico-emotivo del paziente sono già considerati una dinamica positiva nel trattamento. L'uso dei più recenti metodi di farmacoterapia consente di ottenere un completo sollievo o una significativa riduzione al minimo delle convulsioni.

La durata della terapia farmacologica è determinata dal tipo di convulsioni e dalla forma della malattia, dall'età e dalle caratteristiche individuali del paziente. Il recupero pratico può verificarsi con forme idiopatiche di epilessia. Una piccola percentuale di recidive si verifica in forme idiopatiche con assenze che si verificano nell'infanzia o nell'adolescenza. La cancellazione del trattamento per l'epilessia a basso tasso è possibile dopo due anni di remissione. In altri casi, la questione della sospensione della terapia può essere sollevata solo dopo cinque anni di remissione. Allo stesso tempo, l'EEG dovrebbe essere una completa assenza di attività patologica.

La cessazione del trattamento terapeutico viene effettuata gradualmente, con una riduzione del dosaggio a 1/8 al giorno per 6-12 mesi. I pazienti con segni di sintomi sintomatici non possono fermare la terapia antiepilettica.

Epilessia e gravidanza

Con una cura adeguata di questa patologia, una donna malata ha tutte le possibilità di diventare madre. Se il paziente viene costantemente osservato da un medico qualificato, adempie a tutte le sue raccomandazioni e allo stesso tempo ottiene una lunga remissione terapeutica della malattia, quindi in condizioni appropriate, la terapia può essere annullata per la durata della gravidanza.

Trattamenti alternativi

Tra la varietà di metodi alternativi di trattamento, gli effetti omeopatici occupano un posto speciale. Sebbene l'epilessia non possa essere completamente curata, questo trattamento ha i suoi vantaggi. Quindi, per esempio, l'uso di ricette omeopatiche, porta un effetto terapeutico tangibile, che colpisce l'intero corpo. Le procedure omeopatiche non sono avvincenti e facili da usare. Inoltre, hanno un basso costo.

È necessario tener conto che tale terapia è sicura e risparmia effetti sul corpo. Un chiaro vantaggio di tali tecniche è il fatto che questo è l'unico modo che non ha un effetto tossico su tessuti e organi.

Pillole anticonvulsivanti per l'epilessia

Le persone con epilessia, un altro nome per l'epilessia, hanno inconvenienti nella loro vita. È vietato guidare una macchina, hanno delle restrizioni nella professione e gli attacchi della malattia possono causare paura nell'ambiente. È molto brutto quando c'è un giro nei bambini piccoli. Questo è un onere morale per i genitori. La medicina moderna può liberarsi di questa malattia e quali pillole usare per l'epilessia?

La scelta della droga

Spesso diventa la scelta del farmaco per il trattamento della malattia. A volte sorge la domanda, qual è la medicina migliore da usare a buon mercato o costosa? L'epilessia o l'epilessia non vengono trattate per un mese. Questa malattia è cronica e secondo la classificazione ha diversi tipi e manifestazioni. Ma unisce tutti i tipi di una convulsione, che può essere diversa per natura e continuazione. Pertanto, la terapia richiederà tempo e costi materiali.

Certamente, i farmaci a basso costo per l'epilessia risparmiano denaro. Ma non possono dare un effetto positivo e avere effetti collaterali. Per ogni trattamento, viene selezionato un gruppo specifico di farmaci. Quando si sceglie un farmaco costoso per l'epilessia, non ci sarà bisogno di spendere soldi per gli esami per determinare il tipo di terapia. Anche prescritto pillole per monoterapia a riga singola. Le convulsioni convulsive si verificano meno frequentemente e calmano il paziente. Tale trattamento sarà più efficace, e c'è la possibilità di liberarsi dell'epilessia per sempre.

Cosa dà il trattamento

La terapia previene e allevia nuove crisi. Se le convulsioni non possono essere prevenute, la frequenza delle loro manifestazioni è ridotta. Quando si verifica un attacco, la respirazione può essere persa per alcuni minuti e il farmaco durante le crisi epilettiche riduce la durata delle convulsioni e può alleviare il recupero delle convulsioni. Quando una persona è pericolosa per se stessa e per la società, allora viene applicata la terapia ospedaliera. Inoltre, a causa della terapia, vengono eliminati i fattori e le cause che portano a convulsioni convulsive.

terapia

Per una terapia di successo, è necessario seguire semplici regole. Le norme del farmaco per l'epilessia nei bambini e negli adulti sono diverse a seconda del peso del paziente. Fin dall'inizio, prescrivere il tasso minimo, aumentando gradualmente fino a un effetto positivo. È assolutamente impossibile interrompere l'uso di farmaci per l'epilessia. La terminazione dovrebbe essere eseguita senza intoppi, riducendo la velocità di trasferimento a un altro strumento.

La terapia scelta correttamente consente di raggiungere l'obiettivo del trattamento, riducendo la frequenza di spasmi e conseguenze indesiderate. A volte i farmaci vengono utilizzati per tutta la vita. Molti pazienti hanno paura degli effetti collaterali e degli effetti tossici sul corpo. Pertanto, tutti i farmaci per il trattamento dell'epilessia sono prescritti solo dal medico curante, sia di base che in combinazione con altri mezzi.

Farmaci anticonvulsivanti

I farmaci anticonvulsivanti per l'epilessia o gli anticonvulsivi sono di natura farmacologica. Sopprimono le convulsioni muscolari di vario grado e riducono il particolare e la durata delle convulsioni convulsive. Di conseguenza, i neuroni inibitori vengono attivati ​​e i neuroni disturbanti rallentano il processo dei segnali nervosi.

L'elenco dei principali farmaci antispastici include i barbiturici. Il fenobarbital più popolare, che ha un effetto soppressivo indiscriminato sul sistema nervoso centrale. I derivati ​​delle benzodiazepine più comuni sono il nitrozepam, il diazepam e il clonazepam, che potenziano l'effetto delle cellule nervose inibitorie. Gli acidi grassi formati inibiscono anche l'azione delle cellule nervose attive. Le formazioni di idantoina includono fenitoine e i loro sostituti. Possiede proprietà antispasmodiche senza azione sonnolenta. Stabilizzano le cellule nervose e limitano il livello di eccitazione.

La carbamazepina riduce la carica elettrica sulle cellule nervose. Trimetadione, la formazione di ossazolidina, viene consumata con crisi epilettiche poco pronunciate. Il trattamento dell'epilessia con questo farmaco è limitato a causa dei suoi effetti teratogeni sul corpo. Il derivato dell'etosuximide della succinimmide ha la proprietà di trimetadione, ma meno dannoso per l'organismo.

Gli anticonvulsivanti inibiscono l'attività del sistema nervoso centrale, e questo si esprime in sonnolenza, vertigini, disturbi del linguaggio, psico-sindrome stancante, menomazione mentale e perdita di memoria.

antipsicotici

I neurolettici sono sostanze psicotrope che sopprimono il sistema nervoso. Hanno effetti antispasmodici, ipnotici e sedativi. L'uso di questi farmaci allevia i sintomi dell'ansia nei pazienti. Pertanto, sono spesso prescritti per i bambini. Gli effetti collaterali possono essere espressi in sonnolenza, diminuzione della concentrazione e della libido, vertigini, depressione. Una lunga ricezione crea attaccamento fisico in una persona.

Sostanze neurotropiche

I farmaci neurotropi comprendono preparazioni narcotiche di produzione vegetale o chimica. In medicina si usano solo efedrina, oppiacei e morfina. Hanno un effetto sul sistema nervoso periferico e centrale riducendo o stimolando i segnali in diverse parti del cervello. Lo sviluppo della dipendenza negli adulti limita il loro uso.

racetam

Racetam è la più nuova sostanza nootropica che ha un effetto sull'eccitazione delle cellule nervose inibitorie. Questi farmaci sono promettenti per il trattamento delle convulsioni parziali generalizzate.

sedativi

Gli agenti lenitivi sono usati nella sovra-stimolazione di malati e depressioni. Questo gruppo di farmaci viene utilizzato in combinazione con farmaci antispastici e porta alla normalizzazione del sonno, alla calma, alleviare l'ansia.

Le iniezioni vengono utilizzate per alleviare stati crepuscolari e disturbi affettivi.

Farmaci per crisi minori

Suksilep usa con piccole convulsioni durante i pasti tre volte al giorno. Inizia a bere 1/4 di pillola o 20 gocce di una soluzione liquida. Effetti collaterali: vomito, disgusto, vertigini, perdita di appetito, sonnolenza. Elimina l'uso di donne in gravidanza, con gravi malattie dei reni, fegato e sangue.

Trimetin è spesso prescritto per manifestazioni convulsive minori. Accettato con i pasti o dopo tre volte al giorno. Il farmaco ha abbastanza effetti collaterali: eruzioni cutanee e diarrea, disgusto e vomito, disturbi del sangue e fotofobia. Elimina l'uso di donne incinte, gravi patologie epatiche e renali, danni al nervo ottico.

La glicina è la migliore medicina sicura. Agisce come sedativo e migliora l'attività cerebrale. È prescritto ai bambini di età inferiore ai tre anni.

Farmaci su consiglio di un dottore

L'elenco di questi fondi può essere utilizzato solo dopo aver consultato un medico.

La falilepsina viene assunta prima dei pasti o in orario. Prendere 1-2 compresse, aumentando la frequenza a 6 al giorno. Complicazioni: stitichezza, insonnia e nevrastenia, avversione e perdita di appetito, eruzioni cutanee e aritmie. Non raccomandato per i pazienti con glaucoma, prostata, reni e malattie del fegato.

Pufemide è prescritto per varie forme della malattia. Assumere 1 capsula tre volte al giorno prima dei pasti. Effetti collaterali: disgusto e insonnia. Esclude l'uso per pazienti con aterosclerosi, gravi patologie epatiche e renali, ipercinesia, disturbi del sangue.

Mydocalm è usato in 1 pillola tre volte al giorno. La durata del trattamento è di 1-3 mesi. Causa effetti collaterali: mal di testa, irritabilità, sensazione di intossicazione leggera, disturbi del sonno. Controindicato nei pazienti con miastenia e ridotta attività muscolare.

Gopaten applicato tre volte al giorno prima dei pasti 1-2 compresse, ma non più di 3 grammi al giorno. La durata della terapia va da un mese a sei mesi. Non ci sono restrizioni Possibile intolleranza al farmaco

L'indometacina è prescritta per l'epilessia temporale. Consuma 0,25 g per dose. Effetti collaterali: disgusto, vertigini, disgusto, dita tremanti.

Farmaci per iniezioni

Sibazon è un rimedio universale ed è ben tollerato dai pazienti. Può essere bevuto in pillole e può essere iniettato per via endovenosa o intramuscolare. La sospensione del farmaco porta ad ansia e depressione, disturbi del sonno e l'insorgenza di convulsioni. È vietato alle donne in gravidanza con glaucoma, con gravi malattie epatiche e renali, miastenia grave.

La cerebrolizina è usata solo per alcuni tipi di epilessia per via intramuscolare nella quantità di 20-40 fiale al momento del trattamento. Le allergie sono possibili

Trattamento di medicina alternativa

Il trattamento dell'epilessia è possibile con metodi tradizionali a scopo preventivo. L'uso di questi farmaci non è una panacea, ma può ridurre il numero di recidive.

Nel trattamento della tintura comprovata eccellente di motherwort o halacha. Halach è riconosciuta dalla medicina come pianta medicinale ufficiale. Bere 2 cucchiaini, diluiti in 1/2 tazza di acqua.

La tintura di peonia viene presa 30-40 gocce tre volte al giorno prima di consumare un pasto. A volte ci sono effetti collaterali sotto forma di letargia e sonnolenza, disgusto e vomito. Restrizioni nell'applicazione non esiste solo intolleranza al farmaco.

La radice di valeriana è uno strumento aggiuntivo nella terapia complessa per alleviare l'ansia e normalizzare il sonno, l'efficacia è bassa. È inoltre possibile preparare infusioni e un decotto di erbe di vischio, mughetto, adonis, bedstraw.

Sulla base di radice di martin fare tintura su alcol. Per fare questo, hai bisogno di tre cucchiai per versare 500 ml di alcol e insistere per sette giorni. Bere tre volte al giorno, un cucchiaino.

L'olio di pietra è raccomandato come agente antispasmodico e immunomodulatore. In due litri di liquido diluire tre grammi del prodotto. La durata della terapia è di un mese.

Nutrizione chetogenica

La particolarità di questa dieta è il consumo di grandi quantità di grassi. Non raccomandato per le persone che soffrono di obesità, aterosclerosi, reni e insufficienza epatica. Quando si tratta un bambino di età compresa tra 2,5 e 3 anni, questo è un ottimo sostituto per gli anticonvulsivanti.

Il menu dieta chetogenica include una grande quantità di fibre e grassi, limitando il fluido. Lo stato dopo la nutrizione chetogenica elimina l'ipereccitabilità della corteccia cerebrale e ripristina l'acidosi e la chetosi.

conclusione

La medicina moderna ha un sufficiente arsenale di farmaci di nuova generazione come Kepra, Zarontin, Difenin, Ospolot, Petnidan. Nella fase iniziale del trattamento, sarà necessario un esame del cervello e una consultazione con il medico curante per selezionare la terapia migliore.

La malattia non è una frase. È necessario avere il desiderio, gli sforzi e l'epilessia con l'uso della giusta medicina può passare in cinque anni. Questo darà una nuova opportunità di vivere una vita piena senza restrizioni.

Come scegliere un sonnifero per l'epilessia?

Prima di scegliere un farmaco per migliorare la qualità del sonno, sapendo che una persona è malata di epilessia, deve essere condotto un esame: elettroencefalogramma (EEG) o studio del sonno - un dispositivo speciale sotto forma di una griglia con elettrodi viene messo in testa e la persona va a letto, questo esame richiede circa un giorno. Durante il sonno, vengono registrate ondate di attività elettrica del cervello.

Spesso, anche con il giusto trattamento, le convulsioni epilettiche possono continuare di notte.

Dal paziente stesso, questo è percepito come un disturbo del sonno, l'assenza o la diminuzione della soddisfazione del sonno, ma un cambiamento nell'attività elettrica del cervello sarà registrato sull'EEG. Le crisi notturne possono essere notate da una persona vicina che dorme nelle vicinanze. Ma se il sequestro non è accompagnato da convulsioni, l'uso di farmaci ipnotici può aggravare il quadro clinico dell'epilessia, molti farmaci del sonno alterano l'attività bioelettrica del cervello.

Se il desiderio di addormentarsi è più forte di ulteriori preoccupazioni e comprensione delle possibili complicazioni, puoi provare a prendere una tintura di valeriana o biancospino - 30 gocce in un bicchiere d'acqua 20-30 minuti prima di dormire. Si dovrebbe anche sostituire l'uso di caffè e tè forte (che in genere non è consigliato bere durante l'epilessia) con camomilla, tè con menta e melissa. Rinviare le lezioni sul computer, guardare la televisione non più tardi di un'ora prima del previsto sonno.

Forum: come curare l'epilessia?

Condividi la tua terapia per l'epilessia a casa. Come evitare un attacco? Posso usare i rimedi popolari?
Leggi le recensioni qui sotto.

Maggiori informazioni sul trattamento dei rimedi popolari per l'epilessia, vedi l'articolo: "Come curare l'epilessia in bambini e adulti a casa"

Forum: come curare l'epilessia? recensioni: 13

Studiare il trattamento dell'epilessia mediante la stimolazione magnetica, questo metodo ha dimostrato la sua efficacia

Leggi diventare. per riferimento. Forse il miglior articolo su questo. Ma l'impressione era che i miei medici presenti non lo leggessero.

Sono malato da 9 mesi, ora ho 37 anni. Le erbe non mi aiutavano, e anche le nonne. Sono stato salvato da un'operazione per rimuovere un focus epilettico, non ho attacchi per 4 anni. Il trattamento ha avuto luogo presso l'Istituto Polenov di San Pietroburgo.

Sono stato male da 9 anni. E adesso ho 19 anni, ad eccezione dell'operazione di rimozione di un focus epilettico, cosa mi consigliate? Cosa dovrei fare?

Ho 41 anni. Sono stato malato di epilessia da 3 anni dopo l'infortunio. Nessun trattamento mi ha aiutato: né erba, né nonna. E i dottori non possono trovare il mio cuore, perché si verifica esclusivamente durante un attacco. Come sbarazzarsi di questa malattia?

Dopo un ictus ischemico, suo marito ha avuto episodi di epilessia terribili. Durato fino a 17 minuti con perdita di coscienza e terribili convulsioni. E così 3 anni. Vissuto nel territorio di Krasnodar, il caldo! L'epilettologo prescrisse depakin, poi aumentò la dose, ma nulla aiutò! Poi ho cambiato il mio luogo di residenza, ci siamo trasferiti a Belgorod, il meraviglioso medico locale ci ha assegnato Difenin + valparin e per 3 anni non abbiamo avuto attacchi, ho anche iniziato a ridurre la dose un po '! La cosa principale - la droga giusta!

La mamma è stata malata da quando aveva 18 anni, ora ha 58 anni, i medici offrono un intervento chirurgico, hanno trovato un focus epilettico, ma la mamma ha paura delle conseguenze. Cosa fare, non lo sappiamo.

Parlo solo di ciò che era nella mia famiglia. Mia zia in 3 anni dopo la vaccinazione ha iniziato l'epilessia. Il quadro clinico era terribile: convulsioni, schiuma, perdita di conoscenza. Ospedali, tutto è come dovrebbe essere. Un gruppo di nonne - tutto senza scopo. I medici hanno detto di pregare. I crampi erano costanti. Finora mia nonna non è stata consigliata da suo nonno del villaggio di Veretei, dalla regione Postavy. Ha trattato con preghiere e ha dato un po 'd'acqua. Quando tutta l'acqua fu portata fuori, ma non dalla nonna, si ammalò. Le persone in fila dicevano che se non potevano sopportare l'acqua, non poteva aiutare. E la donna che trasportava l'acqua quando sua nonna ha ripreso conoscenza, ha detto che non avrebbe comunque portato quest'acqua al bambino e che il nonno avrebbe trasferito l'acqua nell'aria. E solo al mattino fu portata con un barattolo da tre litri e dell'acqua e disse a sua zia di lavarlo via al mattino e alla sera. E quando mia nonna è arrivata a casa, mio ​​nonno l'ha incontrata con un sorriso: ha detto che di notte, per la prima volta dopo tanto tempo, mia figlia ha riacquistato il senno e ha chiesto cibo. Per un mese mia nonna ha lavato mia zia e di nuovo è andata a prendere l'acqua (come diceva mio nonno). E quando ho preso la seconda lattina di acqua, ho detto: "laverai via quest'acqua e non ci saranno più attacchi", la mia amata zia ha scambiato la quinta dozzina e non un singolo attacco da quel momento. E di recente ho trovato un articolo su mio nonno su Internet. L'intera regione di Vitebsk lo sapeva. Si chiama così: "Dolomanovs da Veretei Farm". Recentemente anche sua figlia è morta, ha anche aiutato molte persone. E 'stato lui a salvare mia zia, allora. E lui non ha guarito per soldi, ma quanto tu dai. Il regno dei cieli e l'inchino verso la loro intera famiglia. Cerca e trova, ma non fermarti, se si imbattono in ciarlatani. Guarda, ascolta. Cerca e sii sano. La nonna ha cercato per quasi un anno e l'ha trovata. E troverai sicuramente. Tutta la salute e la fede.

Buona giornata! Il mio parente ha subito un attacco per la prima volta a 28 anni, dopo il trattamento chirurgico - la rimozione della lesione (8 mesi fa), ha ricevuto 4 AED! Tuttavia, persistono convulsioni (1-3 giorni ogni giorno). Come continuare a non sapere? Se hai informazioni, per favore scrivi! Tutta la salute)))

malato con 20 anni, improvvisamente, non c'erano i precursori. era fisicamente sana, era coinvolta nello sport, non c'erano feriti, era anche più difficile nella sua famiglia, erano più difficili ogni anno, venivano prima trattati con fenazipam, poi con fenobarbital, ora depakin. periodi di 1-3 all'anno, ma stanco della vita "corretta" è il seguente: tutto in base al regime nella vita è in limiti. Dopo ogni attacco, poi le fratture, poi i lividi. superato tutti gli esami, anche accettato di forare, niente. Vado regolarmente in clinica, parlo, forse per un'operazione... e il dottore ha detto: "Bene, ora sei decisamente malato". per favore aiutami come essere e io ho solo 50 anni

Benvenuto! Mio figlio ha l'epilessia. Non do peps. Gli ultimi sei mesi hanno iniziato a bere erbe. La sera faccio bollire un pizzico di valeriana, motherwort, sikshi, assenzio per litro d'acqua per circa 15 minuti, di notte viene infuso il decotto. Durante il giorno do un cucchiaino 15 minuti prima dei pasti per 3-6 volte, la sera verso il brodo rimanente nella vasca da bagno e faccio il bagno. Inoltre do l'omeopatia - convulsin (complesso 98). Tutto ciò che do da qualche parte da aprile, dall'estate degli attacchi è diventato molto meno, hanno cominciato a verificarsi meno frequentemente. Già alla fine di settembre, l'ultima volta che gli attacchi erano agli inizi di agosto, non così lunghi e non così frequenti come in primavera.

Come prevenire le crisi epilettiche:
Per acquistare erbe: piantaggine di erba, cavallo acetosa, grano saraceno, uccello dell'altopiano, fiori, foglie e biancospino rosso sangue. Puoi usare una delle erbe o la loro miscela in qualsiasi proporzione. Aggiungi 10 cucchiai alla ciotola di smalto. materie prime, versare 1 litro di acqua bollente e far bollire a fuoco basso per 10 minuti. Durante l'ebollizione, metti un pezzo di rame rosso nel balsamo. Versare il brodo caldo con l'erba in un barattolo di vetro (fare attenzione a non scoppiare) e aggiungere immediatamente 1,5 tazze di vodka. La banca immediatamente si blocca, si agita e si mette in un luogo buio per 3 giorni. Dopo 3 giorni, scolare il balsamo e la bottiglia. Conservare in frigorifero.
Prendi 1 cucchiaio. 3 volte al giorno con i pasti. Corso - 5 settimane di ammissione, 3 mesi di pausa, 3 corsi all'anno. Non ci sono controindicazioni. Promuove la coagulazione del sangue con sanguinamento.
Bulletin of HLS 2005 №14, 9.

Ecco cosa scrive il guaritore Zaitseva E. nel giornale Vestnik HLS 2001 n. 8, 16.
Per un trattamento efficace, limitare il consumo di sale e liquidi. Evitare forti stimoli visivi, uditivi e ritmici, tra cui musica jazz e rock. Inizia il trattamento con la preghiera e il digiuno. Il digiuno deterge tutto il corpo, tratta il tratto digestivo.
- Bere succo di cipolla cruda al 1 ° giorno prima di mangiare Ci sono tante cipolle crude.
- Bere una tintura di valeriana di 15-20 gocce, diluendo con acqua, 3 volte al giorno.
- Prendi un infuso di radici, che sono disponibili: valeriana, cicoria, evasione della peonia,
cianosi azzurra, Chernobylik, dagile. Versare 1 cucchiaino. radici tagliuzzate a secco 1 tazza di acqua bollente e insistere 1 ora in un contenitore ermeticamente chiuso. Bevi 1 cucchiaio. 3-5 volte al giorno prima dei pasti. Non overdose !!
- Bere tintura di vischio di 25 gocce 3 volte al giorno.
- Bere tintura di mughetto 5 gocce con acqua 2-3 volte al giorno.
- Bevi come tè durante tutto l'anno i fiori secchi di lillà. Versare 1 cucchiaio. 1 tazza di acqua bollente e insistere per 30 minuti.
- Nella forma di un decotto da applicare: motherwort, Chernobylnik, timo, ciliegie secche, melissa, macchia mattutina, legno bianco, legno profumato, rosmarino selvatico, origano, viola 3 colori, tanaceto, aneto, gonchutka oca, poligono, tiglio, equiseto, omelà bianco, arnica montana, lettera iniziale. Fai una raccolta di 7-10 erbe, prendendo 30-40 grammi ciascuna. Mettere in un bollitore di porcellana ≈ 2 cucchiai. con la parte superiore della raccolta e versare 2 tazze di acqua bollente. Impacco per il bollitore e insistere per 30 minuti. Filtrare attraverso una garza a 2 strati. Bere 1/2 tazza 3 volte al giorno per 10-15 minuti prima dei pasti. Preparare infusione fresca ogni giorno. Il corso del trattamento è di 1-3 mesi, a seconda della gravità della malattia.