Herpes zoster in una persona: foto, sintomi e trattamento

Insonnia

L'herpes zoster è anche chiamato herpes zoster - un'infezione virale che è accompagnata da forti dolori ed eruzioni cutanee.

La malattia è provocata dal virus dell'herpes (herpes zoster), agisce come agente causale della varicella, che viene chiamata "varicella" nei circoli medici.

Le manifestazioni di herpes zoster si verificano, di regola, in inverno e autunno, e più spesso negli anziani. Un tempo e un'età simili sono dovuti a un fatto semplice: lo stato di immunità, che è ridotto in queste stagioni e nelle persone anziane a causa dell'età, è indebolito.

motivi

Cos'è? Quindi, l'herpes zoster è essenzialmente l'herpes. Solo qui non è quello che di solito chiamiamo un raffreddore. È tutto molto più serio. Si tratta di Varicella zoster. È familiare a molti di malattie infantili attive - la varicella.

Una persona che ha avuto la varicella diventa portatrice di un virus che è rimasto inattivo per molto tempo. Di solito il virus è localizzato nei tessuti nervosi. Secondo i medici, il virus entra in una forma attiva, il più delle volte a causa di indebolimento del sistema immunitario, stress frequenti e sovratensioni nervose.

Per provocare lo sviluppo di herpes zoster negli adulti può:

  • forte stress, lavoro estenuante;
  • assumere farmaci che riducono le difese dell'organismo;
  • vari tumori maligni, malattia di Hodgkin e linfomi non Hodgkin;
  • gli effetti della radioterapia;
  • trapianto di midollo osseo e di organi;
  • Infezione da HIV in transizione verso l'AIDS.

L'immunità indebolita è la ragione per cui questa malattia si manifesta più spesso negli anziani e in quelli che hanno subito di recente ormoni, radiazioni o chemioterapia.

classificazione

Nella maggior parte dei casi, l'herpes zoster si presenta in forma tipica, classificata come ganglio, i cui sintomi saranno descritti di seguito. Ma in alcuni casi, la malattia può manifestarsi in altre forme cliniche:

  • Orecchio. L'eruzione cutanea è localizzata sul padiglione auricolare, nel canale uditivo esterno.
  • Eye. L'eruzione è scelta localizzazione dei rami del nervo trigemino e compaiono sulla pelle del viso, mucosa nasale, mucosa oculare.
  • Gangreno (necrotico). Si sviluppa in persone con immunità indebolita.
  • Meningoencefalico. È abbastanza raro e differisce nel suo corso severo.
  • Abortive. È considerata la forma più lieve della malattia, caratterizzata dall'assenza di una bolla di eruzioni cutanee e da forti dolori.
  • Cistica. Questa forma è accompagnata dall'apparizione di grandi bolle riempite di fluido sieroso.
  • Emorragica. Questa forma è caratterizzata dall'apparizione di bolle piene di contenuti sanguinanti.

Sintomi di herpes zoster negli adulti

Il periodo totale di herpes zoster in una persona dall'aspetto dei primi sintomi fino alla completa scomparsa di croste sulla pelle è di solito 20-30 giorni. A volte la malattia può finire completamente in 10-12 giorni.

È molto caratteristico di fuoco di Sant'Antonio che l'eruzione cutanea quando appare su qualsiasi lato del corpo. Nella maggior parte dei casi, tutte le manifestazioni esterne di herpes zoster sono sul corpo - all'interno del torace, dell'addome e del bacino. In casi più rari, possono essere localizzati sulle braccia, sulle gambe e sulla testa.

Il periodo iniziale della malattia è simile alle manifestazioni di un raffreddore o di ARVI. È caratterizzato da malessere generale, dolori nevralgici di varia intensità, dura in media 2-4 giorni:

  1. Mal di testa.
  2. Temperatura corporea subfebrile, meno frequentemente febbre fino a 39C.
  3. Brividi, debolezza
  4. Disturbi della diarrea, violazione del tratto gastrointestinale.
  5. Dolore, prurito, bruciore, formicolio nella regione dei nervi periferici nella zona dove ci saranno eruzioni cutanee.
  6. Molto spesso, durante un processo acuto, i linfonodi regionali diventano dolorosi e si ingrandiscono.
  7. In caso di malattia grave, sono possibili ritenzione urinaria e altri disturbi di alcuni sistemi e organi.

La fase successiva è caratterizzata dalla comparsa di macchie rosa edematose, che per 3-4 giorni sono raggruppate in papule eritematose, che si trasformano rapidamente in bolle. A circa 6-8 giorni le bolle iniziano ad asciugarsi, le croste gialle-brune appaiono al loro posto, che poi scompaiono da sole, al loro posto può persistere una leggera pigmentazione.

Le sensazioni dolorose, chiamate anche nevralgie post-erpetiche, possono tormentare una persona per diverse settimane o addirittura mesi, dopo che i sintomi rimanenti della sua privazione scompaiono.

Corso atipico

La clinica sopra è tipica della tipica forma della malattia, ma a volte l'eruzione può avere un carattere diverso:

  1. Forma abortiva - dopo la formazione di papule, l'eruzione regredisce bruscamente, aggirando lo stadio vescicolare.
  2. La forma cistica è caratterizzata dallo sviluppo di bolle più grandi raggruppate; elementi essudativi possono fondersi, formando bolle - con bordi smerlati irregolari.
  3. Forma bollosa - le vescicole si fondono l'una con l'altra, formando grandi bolle con contenuto emorragico.
  4. La forma gangrenosa di herpes zoster è la manifestazione più grave della malattia; ulcerazioni e cambiamenti necrotici si sviluppano al posto delle vescicole - con un risultato nella cicatrizzazione; mentre c'è una grave condizione generale (riflette una pronunciata immunosoppressione).
  5. Forma generalizzata - dopo la comparsa di eruzioni cutanee locali, nuove vescicole si diffondono su tutta la superficie della pelle e delle mucose (una forma simile si trova spesso nelle immunodeficienze).

Vale la pena notare che prima della comparsa di un'eruzione cutanea, la diagnosi di herpes zoster è praticamente impossibile da fare. I dolori sorgenti (secondo localizzazione) possono ricordare malattie del cuore, polmoni, sistema nervoso. Dopo lo sviluppo di una caratteristica eruzione cutanea - con localizzazione unilaterale di elementi essudativi lungo i nervi (elementi monomorfi - bolle di varie dimensioni), così come il dolore neurologico pronunciato - la diagnosi di herpes zoster non è difficile.

Herpes zoster: foto

Come appare l'herpes zoster in un adulto, offriamo per la visualizzazione di foto dettagliate di eruzioni cutanee.

complicazioni

In corso clinico severo e trattamento inadeguato di fuoco di Sant'Antonio può condurre a complicazioni serie:

  1. Il più comune (fino al 70%) è la nevralgia posterpetica. Il dolore lungo i nervi rimane per mesi, e per alcune persone dura per anni, e più il paziente è anziano, maggiori sono le probabilità che questa complicazione si sviluppi;
  2. Paralisi, derivante dalla sconfitta dei rami motori dei nervi;
  3. Paralisi del nervo facciale e faccia inclinata da un lato;
  4. Infiammazione dei polmoni, del duodeno, della vescica;
  5. Danni agli occhi di varia gravità;
  6. La meningoencefalite è una complicanza estremamente rara, ma la più pericolosa. Nel periodo che va da 2 a 20 giorni dall'inizio della malattia c'è un forte mal di testa, fotofobia, vomito, ci possono essere allucinazioni e perdita di conoscenza.

In connessione con il rischio di sviluppo di conseguenze, gli esperti sollecitano i pazienti a rinunciare all'autoterapia a casa e cercano immediatamente l'aiuto di istituzioni specializzate.

Trattamento di herpes zoster negli esseri umani

I casi non complicati sono trattati a casa. Il ricovero è indicato a tutte le persone con sospetto processo disseminato, con danni agli occhi e al cervello.

Nella maggior parte dei casi, l'herpes zoster in un adulto può andare via da solo se non trattato. Tuttavia, senza l'uso di farmaci, vi è un'alta probabilità di sviluppare gravi complicazioni della malattia, così come l'impossibilità di sopportare forti dolori nella fase acuta e cronica. I metodi di trattamento sono mirati ad accelerare il recupero, ridurre il dolore e prevenire gli effetti dell'herpes.

Il regime terapeutico per l'herpes zoster nell'uomo si basa sull'uso dei seguenti farmaci:

  1. Agenti antivirali. Aciclovir, valaciclovir e famciclovir sono usati per trattare l'herpes zoster. Quando iniziano la terapia entro 72 ore dalla comparsa della prima eruzione cutanea, sono in grado di ridurre la gravità del dolore, ridurre la durata della malattia e la probabilità di nevralgia post-erpetica. Famciclovir e valaciclovir hanno un regime più conveniente rispetto all'aciclovir, ma sono meno studiati e molto più costosi.
  2. Antidolorifici. L'anestesia è uno dei punti chiave nel trattamento del fuoco di Sant'Antonio. Un'adeguata analgesia consente di respirare normalmente, di muoversi e di ridurre il disagio psicologico. Degli analgesici comuni usati: Ibuprofene, Ketoprofene, Dexketoprofene, ecc.
  3. Anticonvulsivanti. Gli anticonvulsivanti sono comunemente usati per l'epilessia, ma hanno anche la capacità di ridurre il dolore neuropatico. Con Herpes zoster, alcuni di essi possono essere utilizzati, come gabapentin e pregabalin.
  4. Antidepressivi. È stato dimostrato il ruolo positivo degli antidepressivi nel trattamento della nevralgia post-erpetica.
  5. Corticosteroidi. Riduce l'infiammazione e il prurito. Alcuni studi hanno dimostrato la loro capacità in combinazione con agenti antivirali per ridurre i sintomi delle forme lievi e moderatamente gravi della malattia. Tuttavia, attualmente questi farmaci non sono raccomandati per l'uso in questa malattia.

L'appuntamento con la terapia farmacologica è necessario soprattutto per le persone che hanno un alto rischio di complicanze, nonché con un decorso prolungato della malattia. La terapia farmacologica è indicata per le persone con immunodeficienza e per i pazienti la cui età ha superato la barriera dei 50 anni. L'efficacia della terapia antivirale in soggetti giovani e sani non è stata dimostrata.

Con il fuoco di Sant'Antonio, è importante non farsi prendere dal panico. Nella maggior parte dei casi, un trattamento antivirale tempestivo dà risultati rapidi e aiuta ad evitare complicazioni. Tuttavia, trascurare una visita a uno specialista, soprattutto se è coinvolto il nervo facciale o trigemino, non vale la pena.

Quale dottore contattare

Se compaiono delle bolle sulla pelle o sulle mucose, dovresti consultare un dermatologo. In alcuni casi, un neurologo richiede un esame supplementare. Con un corso lungo, severo e ricorrente, è necessaria la consultazione di un immunologo e di uno specialista in malattie infettive.

Herpes zoster (herpes zoster). Cause, sintomi e segni, diagnosi e trattamento della malattia

Il sito fornisce informazioni di base. Diagnosi e trattamento adeguati della malattia sono possibili sotto la supervisione di un medico coscienzioso.

L'herpes zoster (herpes zoster) è una malattia di origine virale della famiglia degli herpesvirus che colpisce il sistema nervoso centrale e periferico, così come la pelle e le mucose. L'herpes zoster è caratterizzato da una manifestazione unilaterale di lesioni sul corpo e sul viso, accompagnata da un forte dolore.

Fatti interessanti

  • Secondo le statistiche di quindici persone, su centomila persone, si manifesta l'herpes zoster.
  • Ogni anno nel Regno Unito, un quarto di milione di persone sviluppa herpes zoster, di cui circa centomila soffrono di nevralgia post-erpetica.
  • L'herpes zoster si manifesta in ogni quarta persona tra tutti coloro che hanno avuto la varicella, di età superiore ai cinquanta.
  • Ogni anno, circa un milione di persone prendono l'herpes zoster negli Stati Uniti.
  • L'herpes zoster e la varicella sono causati dallo stesso virus "Varicella zoster".
  • Inizialmente, il virus "Varicella zoster", una volta nel corpo umano, provoca la varicella, dopo di che rimane nel corpo per il resto della sua vita. Successivamente, il virus potrebbe riapparire, tuttavia, non più sotto forma di varicella, ma sotto forma di fuoco di Sant'Antonio.
  • Il più delle volte, l'herpes zoster è osservato nelle persone anziane di età superiore ai cinquant'anni.
  • In totale, ci sono circa ottanta tipi di herpes, ma solo nove di loro causano malattie negli esseri umani.

Herpes zoster causativo

Le infezioni virali, come tutte le malattie virali, fanno sì che una persona abbia una bassa immunità per tutta la vita. Numerosi studi hanno dimostrato che dal 30 al 60% delle persone sono portatori del virus dell'herpes. Trovare questo virus nel corpo umano e la formazione di anticorpi, cioè proteine ​​protettive contro il virus, non protegge la persona dall'infezione con altri tipi di virus allo stesso tempo.

  • herpes labiale (labbra);
  • herpes pelle e mucose.
  • herpes genitale;
  • herpes neonati.
  • varicella;
  • herpes zoster.
  • mononucleosi infettiva;
  • malattie tumorali.
  • lesioni congenite del sistema nervoso centrale;
  • lesioni retiniche;
  • polmonite;
  • epatite (danno del tessuto epatico).
  • roseola pediatrica (eruzione improvvisa).
  • migliora il decorso della sindrome da immunodeficienza acquisita;
  • causa l'AIDS in pazienti con sarcoma di Kaposi.

Caratteristiche del virus herpes zoster:

  • famiglia Herpesvididae;
  • sottofamiglia Alphaherpespesvirinae;
  • genere Poikilovirus (virus varicella-zoster e virus di ciottoli);
  • virus varicella-zoster.
Il genoma virale è una molecola di DNA a doppio filamento lineare. Un virione consiste in un capside (il guscio esterno di un virus costituito da proteine) con un diametro di 120-200 nm, circondato da una membrana contenente lipidi.

L'agente patogeno della varicella non è persistente nell'ambiente, sensibile alle radiazioni ultraviolette e ai disinfettanti. A basse temperature, questo virus persiste a lungo ed è anche resistente al congelamento.

Infezione primaria con il virus La varicella-zoster si verifica quando il virus entra in contatto con la membrana mucosa delle vie respiratorie o della congiuntiva, da dove si diffonde in tutto il corpo, causando varicella. Dopo l'infezione iniziale, il virus migra lungo le fibre nervose sensoriali verso le cellule dei gangli dorsali, dove si deposita.

I virus che hanno infettato il corpo umano esistono in esso in una forma latente (passiva). Con una buona resistenza l'immunità fornisce una protezione affidabile, non permettendo al virus di manifestarsi. Tuttavia, se le difese del corpo si indeboliscono e il controllo del virus diventa impossibile, la malattia riappare come fuoco di Sant'Antonio.

Cause di herpes zoster

Il virus Zoster, una volta nel corpo umano, provoca inizialmente lo sviluppo di una malattia come la varicella (varicella). Dopo il recupero, questo virus non scompare, ma si deposita nelle cellule nervose dei nodi spinali e può durare per anni e non si manifesta. Tuttavia, sotto l'influenza di condizioni avverse, lascia lo stato di riposo ed è espresso sotto forma di fuoco di Sant'Antonio.


Ad oggi, non è stato possibile stabilire la causa esatta, che causa la rinascita del virus. Tuttavia, è stato determinato che uno dei motivi principali per aumentare il rischio di risveglio virale è una diminuzione dell'immunità.

Nelle infezioni da herpes grave, l'immunità cellulare e interferone è inibita. Più l'immunità è inibita, più grave è il decorso dell'infezione da herpes. Più il corso dell'infezione è grave, più il sistema immunitario è oppresso. Pertanto, una persona che è portatrice del virus zoster, di regola, per tutta la sua vita porta una soppressione immunitaria (soppressione) ed è più suscettibile non solo alle infezioni virali, ma anche ad altri tipi di malattie.

Ci sono anche i seguenti fattori predisponenti che influenzano lo sviluppo di herpes zoster:

  • immunosoppressione (ad esempio, infezione da HIV o AIDS), nonché terapia immunosoppressiva;
  • stress cronico;
  • assumere immunosoppressori (farmaci che riducono l'immunità - questi sono antibiotici, farmaci che curano le malattie tumorali);
  • malattie croniche di vari organi;
  • malattie oncologiche;
  • effetti della radioterapia;
  • chirurgia sulla pelle.
Va anche notato che un ruolo importante nella manifestazione di herpes zoster ha un fattore come l'età.

Questi risultati statistici sono dovuti al fatto che negli esseri umani dopo 50 anni le difese del corpo sono significativamente indebolite, ed è difficile mantenere il controllo del virus, che successivamente provoca la sua manifestazione.

Tipi di herpes zoster

Forma dell'occhio

Con questa forma di fuoco di Sant'Antonio colpisce il nervo trigemino, o meglio, il suo ramo orbitale, che fornisce direttamente l'innervazione dell'occhio e dei suoi componenti. Durante l'attivazione dell'herpes lungo il nervo orbitale, compaiono eruzioni dolorose, che si localizzano sulla pelle del viso, così come la mucosa degli occhi e del naso.

Con la sconfitta del nervo orbitale, il paziente può giocare le seguenti malattie:

  • cheratite erpetica;
  • congiuntivite erpetica;
  • blefarite erpetica.

Forma dell'orecchio

Lo sviluppo della sindrome di Ramsey Hunt, che si verifica quando l'herpes zoster colpisce il nodo del nervo facciale, è caratteristico della forma dell'orecchio di fuoco di Sant'Antonio. Questo nervo, a sua volta, innerva tutti i muscoli facciali del viso. A questo proposito, la paralisi dei muscoli facciali si alza sul lato della lesione, così come i cambiamenti patologici nella cavità orale e nell'orecchio.

Le seguenti modifiche possono essere osservate sulla parte interessata della faccia del paziente:

  • eruzione dolorosa sotto forma di bolle sulla lingua, palato o orecchio;
  • mal d'orecchi gravi;
  • perdita dell'udito;
  • mancanza di gusto;
  • vertigini;
  • occhio spalancato, che a causa di spasmo muscolare non si chiude e quasi non lampeggia;
  • non ci sono rughe sulla fronte del paziente e la piega naso-labiale è levigata;
  • angolo del sopracciglio e della bocca abbassato.

Forma abortiva

Forma bollosa

Forma meningoencefalitica

Forma emorragica

Forma generalizzata

Forma gangrena

I sintomi dell'herpes zoster

Con l'herpes zoster si osserva spesso un decorso della malattia, il che significa che nel sistema nervoso sono presenti particelle virali che, in condizioni sfavorevoli dell'ambiente esterno o interno, possono essere attivate e portare alla riproduzione del virus e alla comparsa di ulteriori manifestazioni cliniche. Il periodo di incubazione può essere lungo: dal momento dell'infezione all'inizio dei primi sintomi possono essere necessari diversi anni.

La malattia inizia, di regola, con sensazioni dolorose sgradevoli e forti nel luogo in cui successivamente si forma il centro di fuoco di Sant'Antonio. Questi sintomi sono associati a lesioni infettive del processo nervoso. Nel luogo in cui ci sarà l'attenzione, la persona avverte prurito, bruciore, dolore, lacrimazione e sensazioni spiacevoli. Queste sensazioni possono durare da alcune ore a due o tre giorni. Successivamente, in questo luogo si forma un punto rosso, edematoso, infiammatorio, sullo sfondo del quale compaiono elementi vescicolari nel periodo da 6 a 36 ore. Le eruzioni sono bolle raggruppate con un diametro di, solitamente 0,2 - 0,5 mm, contenente fluido sieroso. Questa eruzione cutanea potrebbe non apparire simultaneamente, ma potrebbe aumentare nei prossimi tre o quattro giorni.

Alcuni giorni dopo la comparsa dell'eruzione, le bolle si aprono e formano una crosta sierosa o erosione (difetto sulla superficie dell'epitelio). L'erosione, di norma, guarisce entro sette-quattordici giorni, l'epitelio ripristina la sua integrità e la depigmentazione temporanea si verifica nel sito della lesione dell'herpes colpita, che successivamente passa. Tuttavia, nei casi in cui l'immunità è sufficientemente ridotta, un'infezione secondaria (per esempio, streptococco o stafilococco) può unirsi alla superficie di erosione, che può portare allo sviluppo di malattie della pelle pustolosa sullo sfondo di un'infezione virale. Dopo la guarigione di tali lesioni, piccole cicatrici possono rimanere sulla superficie dell'epitelio.

Come regola generale, la guarigione delle assicelle di herpes zoster da due a quattro settimane.

In quale periodo il paziente è pericoloso per gli altri (contagioso)?

L'herpes zoster è considerato una malattia infettiva, ma la trasmissione di questa infezione virale può essere realizzata solo se la persona che è in contatto con il paziente non ha precedentemente avuto la varicella. In questo caso, l'herpes zoster non viene trasmesso da goccioline trasportate dall'aria come la varicella, ma solo attraverso il contatto diretto con il paziente (mentre si tocca la parte interessata della pelle).

Inoltre, il rischio di infezione è possibile con l'uso generale di articoli per la casa (per esempio, un asciugamano, un asciugamano, biancheria intima). Il paziente è pericoloso per gli altri nella fase iniziale di formazione di vescicole infiammate (i primi cinque - sette giorni della malattia). Dopo che le formazioni blister sono ricoperte da una crosta giallo-marrone, il paziente non è considerato contagioso.

Quando si prende cura di un paziente con l'herpes zoster, è necessario seguire le seguenti linee guida:

  • Regolarmente (a giorni alterni) effettuare la pulizia a umido nella stanza.
  • È necessario aerare regolarmente la stanza in cui si trova il paziente. In inverno, la frequenza di ventilazione è da cinque a sei volte al giorno per dieci minuti. In estate, si raccomanda di tenere la finestra sempre aperta.
  • Gli articoli per l'igiene personale, così come le lenzuola e le lenzuola del paziente devono essere conservati separatamente.
  • Dopo aver lavato la biancheria del paziente, deve essere stirato con cura.
  • Quando si prendono in cura le aree interessate della pelle del paziente, si raccomandano guanti sterili.
  • Gli abiti del paziente dovrebbero essere larghi, perché le cose anguste causano sensazioni spiacevoli e dolorose e anche la circolazione del sangue, il che rallenta il processo di guarigione delle eruzioni erpetiche.
  • Dovrebbe fornire al paziente un regime delicato, nel quale dovrebbe riposare di più e muoversi di meno.
  • È necessario astenersi da frequenti passeggiate diurne, poiché i raggi ultravioletti del sole contribuiscono alla diffusione dell'eruzione cutanea.
L'herpes zoster, che si presenta senza complicazioni, viene solitamente trattato a casa. Il ricovero è obbligatorio in caso di danni agli occhi e al cervello, poiché queste complicazioni possono portare alla cecità o a cambiamenti irreversibili nel sistema nervoso centrale. In questo caso, può essere necessario un consulto urgente con un oculista e un neuropatologo in ospedale.

Con l'herpes zoster, è necessaria una consultazione medica urgente nei seguenti casi:

  • se l'herpes zoster si è sviluppato nei bambini del primo anno di vita;
  • se la donna è incinta;
  • se l'herpes zoster si manifesta in persone di età superiore a cinquant'anni;
  • se il paziente ha il diabete;
  • in presenza di una malattia neoplastica, così come quando si assumono farmaci antitumorali;
  • se il paziente ha malattie croniche (per esempio, in caso di insufficienza cardiaca cronica o insufficienza renale, cirrosi).
Inoltre, si consiglia di consultare un medico quando i seguenti segni clinici compaiono in un paziente:
  • forte mal di testa;
  • nausea e vomito;
  • convulsioni;
  • debolezza muscolare;
  • perdita di coscienza;
  • alta temperatura corporea;
  • visione ridotta;
  • dolore alle orecchie.

Trattamento di herpes zoster

L'herpes zoster può andare via senza trattamento entro due settimane. Tuttavia, una tale ripresa indipendente, di regola, si osserva nei giovani con un normale stato di salute.

Il trattamento di herpes zoster è prescritto:

  • Persone che attualmente hanno una clinica di infezione acuta o esacerbazione;
  • persone che, oltre all'herpes zoster, hanno stati di immunodeficienza;
  • alle persone il cui ciottolo si sviluppa sullo sfondo di gravi malattie degli organi interni (ad esempio il diabete).
Il trattamento di herpes zoster ha i seguenti obiettivi:
  • ridurre il numero e l'area delle eruzioni frizzanti;
  • ridurre il rischio di complicanze;
  • accelerare il periodo di guarigione;
  • ridurre la sindrome da intossicazione generale;
  • ridurre il rischio di recidiva della malattia;
  • correggere i disturbi immunologici sullo sfondo dell'infezione virale da herpes.
Il trattamento con l'herpes zoster è prescritto in base a:
  • reclami del paziente;
  • ispezione;
  • risultati dei test di laboratorio.
Per il trattamento dell'infezione virale da herpes, i medici hanno sviluppato metodi combinati speciali, che includono:
  • farmaci antivirali;
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • analgesici (antidolorifici);
  • farmaci immunomodulatori;
  • terapia vitaminica e dieta.

Farmaci antivirali

Nel trattamento del fuoco di Sant'Antonio si utilizzano farmaci antivirali:

  • dentro sotto forma di compresse;
  • topicamente sotto forma di gel e creme.
Farmaci antivirali per la somministrazione orale prescritti allo scopo di alleviare rapidamente ed efficace le manifestazioni acute di infezione da herpes. Tuttavia, va notato che l'assunzione di questi farmaci non impedisce il verificarsi di una recidiva (recidiva della malattia).

Antivirali per somministrazione orale

Herpes zoster - sintomi e trattamento

L'herpes zoster è una malattia infettiva che si sviluppa con l'attivazione della varicella zoster nel corpo, che colpisce non solo la mucosa e la pelle, ma anche parti del sistema nervoso umano. La malattia è accompagnata da un forte effetto doloroso e più spesso si manifesta sotto forma di eruzione cutanea sotto forma di bolle, concentrata nella regione del terminale nervoso danneggiata dal virus.

Inizialmente, il virus dell'herpes si verifica nel corpo di una persona quando viene infettato da varicella (varicella). La rimozione della varicella non significa la completa eradicazione dell'infezione. L'agente virale viene trattenuto nel corpo, in uno stato inattivo e immagazzinato nel sistema immunitario. La maggior parte delle persone sbaglia a pensare che, avendo avuto la varicella, la persona non lo capisca. Dovrebbe essere chiarito che la rianimazione del virus nel corpo comporta una malattia di fuoco di Sant'Antonio.

Perché la malattia si manifesta?

La causa assoluta del fuoco di Sant'Antonio non è stata stabilita fino ad oggi, tuttavia, ci sono una serie di fattori che sicuramente aumentano il rischio di attivare la malattia.

  • Immunosoppressione, raffreddore o influenza (qualsiasi malattia che contribuisce a un forte indebolimento del sistema immunitario);
  • ipotermia;
  • lo stress;
  • Assunzione di farmaci che riducono l'immunità - antibiotici, immunosoppressori, farmaci che curano i tumori;
  • Prendere il sole a lungo o visitare il solarium;
  • Oncologia, terapia;
  • HIV e altre infezioni gravi;
  • Gravidanza (La malattia si verifica più spesso senza eruzioni cutanee e dolore, ma influenza negativamente il feto).

Età - svolge un ruolo importante nella valutazione del rischio di fuoco di Sant'Antonio.

Queste statistiche sono dovute al fatto che con l'età il sistema immunitario e gli strati protettivi della persona nel suo insieme si indeboliscono e, di conseguenza, il corpo non è in grado di bloccare completamente il virus, che alla fine si manifesta.

Sintomi di herpes zoster

I sintomi della malattia compaiono rapidamente e in forma piuttosto acuta. In pratica, si distinguono le seguenti fasi:

1 Stadio iniziale (simile ad un influenza).

Nel periodo di 2-4 giorni, le condizioni del paziente sono accompagnate da cattiva salute: brividi, letargia, dolore alle articolazioni e ai muscoli. Le principali malattie che caratterizzano la fase iniziale della malattia:

  • Aumento della temperatura (raramente - aumento a 39 ° C, forti brividi)
  • Disturbi digestivi
  • Debolezza, vertigini
  • Formicolio, prurito, irritazione nella zona dei nervi interessati, che si trasformano in un'eruzione cutanea (con un decorso tipico della malattia)
  • La forma acuta della malattia causa linfonodi ingrossati nelle aree adiacenti ai nervi interessati.
  • Inoltre, in caso di malattia grave, può verificarsi un malfunzionamento di alcuni sistemi corporei, ad esempio: ritenzione urinaria

Dopo aver ridotto la temperatura, i disturbi di cui sopra diminuiscono gradualmente.

2 Stadio di eruzione cutanea.

Lo sviluppo dell'eruzione inizia con la comparsa di macchie rosa chiaro nell'area interessata dal virus nervoso. La dimensione di tali macchie varia entro 2-5 mm. Presto, sulle lesioni della pelle colpita compaiono gruppi di bolle situati in posizione densa con un liquido chiaro e trasparente (vescicole) che diventa torbido entro 2-3 giorni. Questo comportamento è caratteristico della forma tipica della malattia. Nella prossima settimana, il numero di vescicole formate diventa molto più grande.

Durante questo periodo, la malattia si manifesta più pronunciata: forte prurito, bruciore e dolore lancinante, febbre fino a 38-39ºС.

Un tale stato può persistere per un periodo di tempo sufficientemente lungo, circa tre settimane. I tempi di recupero dalla crisi dipendono da quanta immunità viene ridotta. A causa di forti pruriti, dolore e, di conseguenza, mancanza di sonno, il paziente è incline al nervosismo. Le prestazioni in questo stato sono estremamente basse, pertanto si raccomanda di non caricare il corpo con varie sollecitazioni.

3 Fase di formazione della crosta.

La malattia prende la sua posizione finale, quando il liquido delle vescicole si scurisce e l'essiccazione avviene con la formazione di croste giallo-marroni. Con un ritmo tipico della malattia nei fuochi dell'infiammazione per qualche tempo c'è una pigmentazione o depigmentazione debole. Dolore pur avendo un residuo, ma ancora pronunciato.

Possibili forme della malattia

La forma bollosa - le singole bolle (vescicole) aumentano notevolmente di dimensioni e si fondono in grandi bolle.

Forma abortiva - Non ci sono eruzioni cutanee sulla pelle, rispettivamente, lo stadio di formazione delle vescicole (bolle) si verifica senza cambiamenti visibili sulla pelle, ma le sensazioni dolorose rimangono.

Forma emorragica - Sotto l'influenza di forti cambiamenti nella superficie della pelle e danni ai capillari, le vescicole sono piene di sangue. Lo stadio di completamento della malattia è accompagnato dall'aspetto di buchi e cicatrici nelle aree della pelle colpita.

Forma emorragica di herpes zoster

Forma gangrena - Le ulcere profonde compaiono nelle lesioni delle eruzioni. Il processo di guarigione richiede molto tempo, con conseguenti cicatrici grossolane.

Forma meningoencefalitica - È caratterizzata da eruzioni erpetiche lungo le fibre delle terminazioni nervose intercostali. Questa complicanza diventa grave e nel 60% dei casi diventa letale. In questa forma della malattia dopo l'apparizione di un'eruzione cutanea per 2-21 giorni, compaiono segni di meningoencefalite (grave nausea, aumento significativo della temperatura, dolore alla testa, allucinazioni).

Forma generalizzata - L'eruzione cutanea sulla pelle è concentrata, principalmente localizzata. Tuttavia, dopo alcuni giorni, possono apparire strutture di vescicole singole o multiple.

Tegole dell'orecchio

Forma dell'orecchio - In questa forma di herpes zoster, la malattia di Ramsey Hunt può svilupparsi. Questa complicazione è osservata quando il virus è esposto ai nervi facciali, che sono responsabili delle funzioni mimiche facciali. Quindi, c'è una paralisi del viso, mentre spesso c'è un cambiamento significativo nella regione orale e nell'orecchio.

Cambiamenti sul viso derivanti dalla forma dell'orecchio della malattia:

  • Dolore all'orecchio;
  • Eruzione vescicante dolorosa al palato della bocca, della lingua o dell'orecchio;
  • Perdita dell'udito;
  • Desensibilizzazione o perdita di gusto;
  • Il deterioramento dell'apparato vestibolare;
  • A causa dello sforzo il muscolo non può chiudere gli occhi;
  • Non ci possono essere rughe sulla fronte.
  • Sopracciglio e / o angolo della bocca verso il basso.
Forma dell'occhio

Forma dell'occhio - Formata influenzando il nervo trigemino, cioè il suo ramo oculare. Durante il periodo di maturazione dell'herpes, si sviluppa una dolorosa eruzione lungo le fibre del nervo ottico, che si forma sulla pelle del viso, a volte sulla mucosa degli occhi o del naso.

A causa del danno al nervo ottico, esiste il rischio di sviluppare le seguenti malattie:

Trattamento di herpes zoster

Non è raro che un virus in un periodo di due settimane, senza assistenza, passi dalla forma attiva a quella passiva, l'eruzione scompaia, il dolore e altri sintomi scompaiano. Naturalmente, una cura così indipendente si verifica di solito nei giovani, con buona salute, non inclini a malattie regolari e malattie croniche.

Nella pratica medica, il trattamento di herpes zoster è ricorso a quando:

  • Il paziente ha una clinica visibile di grave infezione o esacerbazione;
  • Il paziente, oltre agli ovvi segni del virus, ha un basso livello di immunità e non è in grado di affrontare l'infezione stessa;
  • Una persona viene infettata in condizioni di gravi malattie, come il diabete.

In un modo o nell'altro, la terapia antivirale dovrebbe essere prescritta da allora senza il trattamento necessario, l'herpes zoster può dare complicazioni, inoltre, tale trattamento accelera la guarigione delle ulcere della pelle, aiuta a ridurre gli effetti del dolore e migliora in generale la condizione. Sulla base delle caratteristiche individuali del corpo e della natura della diffusione del virus, lo specialista determina il programma e la dose del farmaco, il corso della terapia, che di solito non supera le 1,5 settimane.

Il trattamento di herpes zoster in una persona è:

  • Ridurre il numero di vescicole (eruzioni cutanee);
  • Ridurre il rischio di possibili complicazioni;
  • L'arricchimento del corpo di nutrienti per accelerare il periodo di guarigione;
  • Riduzione dell'intossicazione generale del corpo;
  • Ridurre il rischio di malattie ricorrenti;
  • Correzione dei disordini immunitari provocati da un'infezione virale.

Herpes zoster sul viso.

In pratica, vengono utilizzati metodi popolari e composti adottati dai medici. Ci sono diverse opzioni rispetto al trattamento di herpes zoster:

  • Antidolorifici antivirali, antinfiammatori
  • Farmaci immunomodulatori
  • Vitamine e dieta
  • Unguento per privare
  • Rimedi popolari

Cura per le eruzioni cutanee:

  • Non è vietato lavarsi quando è privato, ma tutti gli effetti forti sulle lesioni dovrebbero essere rigorosamente evitati ed è meglio non usare olii e altri prodotti per il bagno. Permesso di applicare il freddo alle lesioni dell'eruzione cutanea, ad esempio, una borsa dell'acqua calda con ghiaccio. Con un forte prurito, puoi fare lozioni con Kalamin o mentolo. L'area di caduta dovrebbe essere spogliata il più possibile, per un migliore contatto con l'aria.
  • È severamente vietato l'uso di eritemi irritanti per le eruzioni cutanee, che vengono utilizzati per la radicolite, può peggiorare le condizioni della pelle. Il trattamento delle vescicole con iodio, verde brillante o altre vernici rallenterà solo il processo di guarigione. Contrariamente alla credenza popolare, qualsiasi esposizione esterna agli agenti antivirali o agli unguenti non è assolutamente efficace.

Quale dottore contattare?

Anche se sei sicuro che la malattia vada senza complicazioni, con la comparsa di sintomi è necessario fissare un appuntamento con uno specialista. Quale medico tratta l'herpes zoster? Per determinare la forma e la natura del virus aiuterà il terapeuta, quindi si dovrebbe contattare un dermatologo o malattie infettive. Se la malattia è grave, potrebbe essere necessario l'intervento di un neurologo o di un oculista con problemi agli occhi.

Prevenzione delle malattie:

La prevenzione del fuoco di Sant'Antonio può essere fatta in due modi:

1 Condurre la vaccinazione.

Il vaccino che ha bloccato l'agente virale Varcelle-Zoster è stato scoperto dalla comunità scientifica nel 2006 dopo un sondaggio sperimentale di successo, a cui hanno preso parte oltre 40 mila persone, all'età di circa sessanta anni. La testimonianza finale del sondaggio ha dato un risultato eccellente: l'uso di un vaccino ha ridotto la possibilità di attivare il virus nei soggetti del 51%.

Il principio di azione dei vaccini sta nella nucleazione di cellule di immunità biologica attiva in grado di bloccare il virus Varcelcell-Zoster. La base del vaccino comprende le colture vive, ma con un basso livello di virulenza (la capacità del microrganismo di infettare il vettore).

Il vaccino è usato per:

  • Prevenire la recidiva nei pazienti che lottano con l'herpes zoster;
  • Adulti che non hanno mai avuto la varicella;
  • Persone con problemi di nevralgia posterpetica

Esistono gravi controindicazioni per l'uso del vaccino:

  • Allergia alla composizione del vaccino;
  • La presenza di raffreddori o temperatura corporea oltre 37 gradi;
  • La presenza nel corpo di AIDS o infezione da HIV;
  • Durante il periodo di gravidanza.

Non ci sono complicazioni acute dopo la vaccinazione. Le statistiche hanno mostrato che una delle tre persone dopo l'iniezione può reagire con gonfiore del tessuto nel sito di iniezione, prurito, arrossamento. Uno dei settanta vaccinati sentiva dolore alla testa. La più grave compromissione del lavoro del corpo, possibile dopo la vaccinazione, è la comparsa di un'allergia agli ingredienti composti del farmaco.

I segni di allergia dopo l'uso di un vaccino sono:

  • Malattia di orticaria;
  • Violazione dell'apparato vestibolare, indebolimento del contesto generale;
  • Pelle pallida innaturale;
  • Respirazione pesante, gonfiore del rinofaringe;
  • Battito cardiaco rapido;

I pazienti con malattia grave sono invitati a rafforzare passivamente il sistema immunitario. Un modo è consegnare anticorpi protettivi al corpo. Con l'herpes zoster, questa è un'immunoglobulina.

L'immunizzazione passiva dovrebbe anche essere effettuata:

  • Persone che hanno contatti con herpes zoster;
  • Persone con un sistema immunitario debole;
  • Allattamento al seno, nel caso in cui la madre ha avuto la varicella durante la gravidanza.

2 Migliorare l'immunità umana.

Al fine di escludere la possibilità di attivazione del virus nel corpo, è necessario eseguire una serie di misure volte a rafforzare lo sfondo protettivo generale.

Suggerimenti chiave:

  • L'esercizio fisico regolare è normale;
  • Frequenti passeggiate all'aria aperta;
  • Allenamento (indurimento) del corpo;
  • L'eliminazione di attività nocive che colpiscono il sistema immunitario (alcol, fumo);
  • Nutrizione equilibrata (proporzioni giornaliere corrette di proteine, grassi, carboidrati, assunzione di fibre);
  • Riscaldamento in una sauna o bagno quando possibile;
  • Eccezione dalla vita di situazioni stressanti.

Se una persona ha un'immunità alterata, la terapia immunomodulatoria viene personalmente compilata ed eseguita.

Che tipo di dottore mi tratta?

Privare è una malattia della pelle caratterizzata dalla comparsa di prurito, elementi secchi. Di solito, le condizioni generali di una persona non si deteriorano, con rare eccezioni.

Secondo le statistiche, le persone nella fascia di età da 30 a 70 anni sono le più sensibili a questa patologia. I bambini piccoli e gli adolescenti si ammalano molto meno spesso.

motivi

La presenza di licheni a causa di infezioni virali o fungine. Puoi essere infettato da oggetti domestici, animali o un'altra persona. Il meccanismo di infezione non è stato studiato fino alla fine, perché non tutte le persone a rischio si ammalano. Gli esperti ritengono che ciò sia preceduto da fattori predisponenti. Ecco una lista di loro:

  • stress frequente;
  • immunità indebolita;
  • carenze vitaminiche;
  • predisposizione genetica;
  • raffreddori frequenti;
  • le allergie;
  • sudorazione eccessiva;
  • la presenza di patologie croniche di organi interni.

La malattia ha molte varietà. Si differenziano tra loro in una serie di parametri:

  • localizzazione;
  • contagiosità;
  • patogeno;
  • il tipo di lesioni disponibili.

Ecco una lista delle più comuni:

  • Pitiforme (infezione fungina dello strato corneo dell'epidermide).
  • Appartamento rosso Si verifica a causa di disturbi metabolici nel corpo.
  • Rosa (roseola lusinghiero).
  • Tigna (micosi superficiale della pelle liscia).
  • Herpes zoster (ha una natura erpetica di evento).
  • C'è il sole.
  • Cat.

Tutti loro sono causati da diversi agenti patogeni e richiedono un regime di trattamento specifico.

sintomi

Ogni specie è privata dei suoi sintomi, ma possono essere identificati diversi sintomi comuni. Questi includono:

  • pronunciato prurito intollerabile;
  • peeling sulla pelle e vescicole con contenuti trasparenti;
  • pigmentazione disturbata.

In caso di lichene di pitiriasi, appare prima una macchia rosa di forma rotonda. Un po 'più tardi, simili elementi più piccoli appaiono sulla pelle liscia e sul cuoio capelluto. Il colore dell'eruzione nel tempo diventa brunastro. Il prurito è solitamente assente. Può fluire per diversi anni.

I sintomi del debutto lichen piatto rosso con l'aspetto di papule tonalità rosa-viola. Possono essere localizzati sugli arti, sul tronco, sulle mucose dei genitali e sulla cavità orale. A volte la lamina ungueale si deforma: cresce torbida, sottile, collassa.

Per il lichene rosa, il quadro clinico tipico è l'apparizione di un singolo "punto materno" di colore rosa brillante, con contorni arrotondati. Approssimativamente il secondo giorno, la parte centrale si avvizzisce e si stacca. Una settimana dopo, sul petto e sulla schiena compaiono eruzioni più piccole con un bordo rosa. Si trovano lungo le linee della tensione della pelle.

La tigna è accompagnata dalla formazione di chiazze squamose con una leggera patina. Nelle zone colpite si verifica la caduta dei capelli, si formano punti calvi.

Nel fuoco di Sant'Antonio, l'eruzione sotto forma di bolle è localizzata lungo i tronchi nervosi. Prima del suo aspetto, in questi luoghi si avvertono intensi dolori, bruciore e arrossamento della pelle. Quando le bolle scoppiano, si formano delle croste al loro posto. Inoltre, i linfonodi sono spesso ingranditi, compaiono dolori alle articolazioni e muscoli, si notano brividi.

Cosa fare, chi contattare

Di fronte a questo problema, è necessario andare per un consulto con un dermatologo. Ascoltare i reclami del paziente, raccogliere una storia, diagnosticare e prescrivere il trattamento necessario.

Potrebbero essere necessari i seguenti studi:

  • Microscopia di raschiamento della pelle.
  • Analisi PCR.
  • Test di Balzer (per pityriasis versicolor). Una soluzione al 5% di tintura di iodio viene applicata sul posto e sulla pelle. L'area infetta avrà un colore più scuro e più pronunciato.
  • Esame delle aree interessate sotto la lampada fluorescente di Wood. Se sono presenti spore fungine, i punti risulteranno giallastri.
Va notato che la diagnostica di laboratorio viene raramente eseguita, perché la malattia è un'immagine troppo caratteristica.

Se necessario, il medico curante invia il paziente per la consultazione ad altri specialisti - un immunologo, uno specialista di malattie infettive.

trattamento

Al fine di curare shingless, utilizzare diversi modi. Eccoli:

  • terapia specialistica con farmaci (antivirali per l'herpes e fungicidi per le infezioni fungine);
  • terapia sintomatica;
  • trattamento non farmacologico (radiazioni UV, criodistruzione, elioterapia);
  • disinfezione del luogo di residenza e abbigliamento del paziente.

Sono prescritti farmaci specifici a seconda del tipo di lichene. Tra loro ci sono:

  • antivirale (aciclovir);
  • antifungina (Irunin, Itrazil);
  • antistaminici (Zyrtec, Suprastin, Tavegil);
  • complessi multivitaminici;
  • sedativi (Novopassit);
  • antidepressivi (Amitriptilina);
  • corticosteroidi (Prednisolone, Diprospan).
  • unguenti antifungini (Exoderil, Lamisil, Microspore);
  • antivirale (aciclovir, zovirax).

Il lichen planus richiede talvolta la nomina di farmaci antimalarici a base di retinoidi aromatici (Atsitretina) (Delagil, Plavenil).

Con tigna, è necessario radere i capelli nelle zone colpite, mentre si afferra ancora alcuni dei capelli sani accanto ad esso.

Privare è una malattia sgradevole, ma è completamente guarita. La cosa più importante è non ritardare una visita dal medico. Una terapia tempestiva ti salverà dalle possibili complicazioni e ti consentirà di far fronte alla patologia il prima possibile.

A quale il dottore tratta l'herpes zoster

2018/08/19

Herpes zoster (fuoco di Sant'Antonio)

Che cos'è l'herpes zoster?

L'herpes zoster è una malattia infettiva che è causata dallo stesso virus della varicella (Herpesvirus varicellae). Questo virus appartiene alla famiglia dei virus dell'herpes. Dopo che una persona, più spesso durante l'infanzia, soffre di varicella, il virus "sonnecchia" nelle cellule del sistema nervoso e non scompare del tutto dal corpo. In alcune circostanze sfavorevoli, come lo stress emotivo, l'immunodeficienza o il cancro (chemioterapia), il virus viene attivato e provoca l'herpes zoster. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, la causa della riattivazione di questo virus non può essere stabilita. Chiunque abbia mai avuto la varicella è a rischio. Molto spesso questa malattia si verifica nelle persone di età superiore a 60 anni.

Il virus dell'herpes che causa l'herpes zoster e la varicella non è identico al virus dell'herpes che causa l'herpes genitale (che può essere trasmesso sessualmente) o l'herpes sulle labbra. Ma il termine medico usato per riferirsi a questa malattia suona come l'herpes zoster.

Quali sono i sintomi e i segni del fuoco di Sant'Antonio? Quanto dura la malattia?

Una settimana prima che compaia l'eruzione, il paziente può avvertire una sensazione di bruciore o una maggiore sensibilità della pelle. Prima che compaia un'eruzione, è difficile determinare la causa del dolore e / o della combustione. È possibile diagnosticare con precisione l'herpes zoster in presenza di piccole bolle e arrossamenti. Di solito, nuovi elementi dell'eruzione cutanea compaiono nell'area di innervazione del nervo interessato entro 3-5 giorni. Di norma, solo un nervo è coinvolto nel processo, in rari casi di più. In definitiva, le bolle scoppiano, le aree colpite si incrostano e guariscono. La durata della malattia può variare da 3 a 4 settimane. In alcuni casi, l'herpes zoster può fuoriuscire senza bolle. In questo caso, determinare la causa del dolore e / o della combustione è molto difficile.

Sì, contagioso. Può essere trasmesso dal paziente, sia ai bambini che agli adulti che non hanno avuto la varicella. Le persone che sono in contatto con il paziente possono essere infettate dal virus delle varicelle Herpesvirus e ammalarsi di varicella e in seguito di herpes zoster. Le persone che hanno subito la varicella non possono essere reinfettate.

L'herpes zoster è contagioso durante il periodo di formazione di nuove bolle e la guarigione di quelle vecchie, perché il virus è contenuto nelle secrezioni da loro. Una volta che tutte le bolle scoppiano e si incrostano, il virus non può diffondersi e l'herpes zoster non è più contagioso.

Come viene trattato l'herpes zoster? Dovrei vedere un dottore?

Esistono diversi trattamenti efficaci per questa malattia. Tra i farmaci che combattono efficacemente il virus (farmaci antivirali), ad esempio, aciclovir, valaciclovir o famciclovir. Queste medicine migliorano il decorso della malattia, la sua gravità e i suoi sintomi, se iniziate in tempo (entro 72 ore dall'esposizione). Farmaci antinfiammatori non steroidei e analgesici sono anche usati per trattare l'herpes zoster.

Le aree interessate devono essere mantenute pulite. Possibilità di balneazione, aree danneggiate possono essere lavate con acqua e sapone. Al fine di ridurre il prurito, è possibile utilizzare impacchi freddi e lozioni contro il prurito. Puoi anche usare i fondi della solarizzazione. Affinché le bolle si asciugino più velocemente, utilizzare preparazioni a base di acetato di alluminio.

Quali possono essere le complicazioni dopo l'herpes zoster?

Di regola, trattare questa malattia non è difficile. Tuttavia, nei casi in cui la contaminazione batterica si verifica sullo sfondo di fuoco di Sant'Antonio, suppurazione può iniziare sulle aree danneggiate della pelle. Gli antibiotici sono usati per trattare le complicanze causate da un'infezione batterica.

Complicazioni più pericolose possono verificarsi quando l'herpes zoster colpisce il viso, in particolare la fronte e il naso. In questa situazione, la malattia può, sebbene con una bassa probabilità, causare complicazioni che possono causare la perdita della vista. Se hai il fuoco di Sant'Antonio sulla fronte o sul naso, dovresti consultare un oftalmologo. La sindrome di Ramsay Hunt è una rara complicanza che si verifica quando il virus dell'herpes è affetto dai nervi cranici (V, IX e X). Può manifestarsi come paresi (paralisi incompleta) dei nervi facciali periferici e sordità. Caratterizzato dalla presenza di eruzioni tipiche intorno all'orecchio e al condotto uditivo.

La complicazione più comune di herpes zoster è la nevralgia post-erpetica. Questa è una condizione in cui il dolore associato alla malattia persiste per più di un mese, anche dopo che l'eruzione scompare. Il dolore può essere intenso e debilitante. Questa complicanza si verifica più spesso nelle persone con più di 50 anni nel 10% -15% dei casi. È stato dimostrato che il trattamento dell'herpes zoster con farmaci antivirali può ridurre la durata e la gravità della nevralgia post-erpetica.

Il dolore da nevralgia post-erpetica può essere ridotto con l'aiuto di farmaci: antidepressivi triciclici (amitriptilina, ecc.), Nonché farmaci anticonvulsivanti (gabapentin, carbamazepina, pregabalin). La crema di peperoncino alla capsaicina può essere utilizzata anche per ridurre il dolore. Poiché i farmaci sono controindicati, solo un medico può prescriverli.

Esiste un vaccino profilattico?

Nel maggio 2006, la FDA (Food and Drug Administration) ha approvato il primo vaccino del fuoco di Sant'Antonio per gli adulti. Si chiama Zostavax ed è destinato a persone di 60 anni di età che hanno avuto la varicella. Zostavax contiene una dose di richiamo (potenziata) di vaccino contro la varicella, che di solito viene somministrata ai bambini. Quattro anni di esperienza con il suo uso suggeriscono che la vaccinazione riduce significativamente l'incidenza di herpes zoster negli anziani. Con l'introduzione di una singola dose, si nota un'efficienza del 60% nel ridurre i sintomi della malattia e l'incidenza della nevralgia post-erpetica diminuisce di circa 2/3. Sono in corso studi clinici a lungo termine sul vaccino.

Le persone con un sistema immunitario indebolito durante il trattamento del cancro, l'AIDS o il trapianto di organi non devono essere vaccinate contro l'herpes zoster, perché contengono virioni vivi, indeboliti (particelle virali) che possono radicarsi in un corpo indebolito.

Herpes Zoster (Herpes Zoster)

L'herpes zoster, chiamato anche herpes zoster, è causato dal virus varicella zoster ed è un rash pustoloso su larga scala con vesciche. La malattia è spesso molto dolorosa, perché il virus si diffonde lungo i nervi. Molti credono che la causa dell'herpes zoster sia nervosismo. Questa ipotesi è errata perché l'herpes zoster è causato da un'infezione da virus del sonno della varicella, che è presente in persone che lo hanno già sperimentato in precedenza.

La malattia è causata dalla reinfezione con il virus della varicella zoster. Questo è lo stesso virus che causa la varicella. L'infezione con questo virus tende a manifestarsi in diversi decenni della vita di una persona.

I fattori di rischio per l'herpes zoster sono:

  • la presenza del virus della varicella-zoster o del vaccino della varicella;
  • un sistema immunitario indebolito a causa di infezione da HIV, chemioterapia o radioterapia;
  • operazioni di trapianto;
  • lo stress.

    I sintomi principali dell'herpes zoster sono solitamente dolore su un lato del corpo, formicolio, prurito o bruciore. Più tardi - macchie rosse (sul collo, sul viso, sul torace, sulla schiena o sull'addome), seguite da piccole vescicole e acne (le eruzioni cutanee sono come la varicella). Se i blister sono aperti, si formano piccole ulcere e quindi si formano delle croste.

    Altri sintomi causati da scandole possono essere i seguenti:

    L'herpes zoster può essere di diversi tipi:

  • rompere (abortire) l'aspetto - l'eruzione maculata scompare rapidamente e le bolle non si formano;
  • vista di bullosa - le bolle sono strettamente raggruppate si fondono, creando grandi bolle - versicolor emorragico - le bolle sono piene di liquido, e dopo la cicatrizzazione di guarigione;
  • specie gangrenose - si formano croste nel sito di vescicole o una crosta solida, dopo di che si formano piccole cicatrici o una grossa cicatrice. È caratterizzato da dolore severo e prolungato;
  • vista generalizzata - oltre alle eruzioni cutanee nella regione lombare, le eruzioni cutanee appaiono su tutto il corpo, come nella varicella.

    Come la varicella, l'herpes zoster (herpes zoster) è facilmente diagnosticato dai sintomi. Se la diagnosi rimane poco chiara dopo che il paziente ha subito un esame fisico, possono essere necessari test diagnostici.

    Nella fase iniziale, l'herpes zoster può causare forti dolori su un lato della parte bassa della schiena, sul torace e sull'addome fino a quando compare un'eruzione pruriginosa. Pertanto, può essere scambiato per disturbi come calcoli biliari che causano dolore acuto negli organi interni. Nella fase attiva dell'eruzione cutanea, l'herpes zoster può essere confuso con l'herpes simplex, specialmente nei giovani, se le vesciche appaiono sui glutei o intorno alla bocca. L'herpes simplex, tuttavia, solitamente non causa dolore.

    La diagnosi è difficile da stabilire se l'herpes zoster colpisce gli occhi e causa febbre. Nella maggior parte dei casi, i sintomi della malattia sono sufficienti per il medico per fare una diagnosi. Se i sintomi non vengono visualizzati, è possibile eseguire uno o più test aggiuntivi per rilevare il virus. L'analisi viene di solito effettuata per determinare le differenze tra herpes zoster e virus herpes simplex.

    Attualmente, ci sono diversi modi per prevenire l'herpes zoster o l'herpes zoster, che includono la vaccinazione e l'uso di farmaci antivirali. La vaccinazione è uno dei metodi più comunemente usati e popolari per prevenire l'herpes zoster. Oggi esistono due tipi di vaccini per la prevenzione della varicella (varicella) e l'herpes zoster.

    Vaccino per varicella (Varivax). In molti paesi, la vaccinazione contro la varicella viene solitamente praticata ai bambini (da 1 a 12 anni) per prevenire la varicella. Una dose singola per i bambini è sufficiente e non è richiesta la rivaccinazione. Questo vaccino può ridurre la possibilità di contrarre la varicella (il vaccino è molto efficace, ma non garantisce che non si ottiene la varicella) e ridurrà anche la gravità dell'herpes zoster e le complicazioni come la nevralgia post-erpetica.

    Vaccino di herpes zoster (Zostavax). Questo vaccino viene generalmente somministrato a persone di età superiore ai 60 anni che hanno avuto la varicella durante l'infanzia o l'adolescenza. Questo vaccino può ridurre la durata e la gravità della malattia e ridurre il rischio di complicanze.

    Terapia antivirale per la prevenzione di herpes zoster. Per le persone che sono controindicate nella vaccinazione, il medico può attribuire agenti antivirali.

    Oltre a questi metodi di prevenzione, l'indiscutibile rimane uno stile di vita attivo e attivo, indurito a rafforzare il sistema immunitario; moderata esposizione al sole, movimento costante, accesso tempestivo a un medico che contribuirà a determinare la malattia e prescriverà il trattamento appropriato per uccidere il virus.

    Quale medico tratta l'herpes

    Questa è una delle più comuni malattie virali, che dà ai pazienti un enorme disagio, forse più psicologicamente che fisicamente, perché rovina l'apparenza in modo equo. Molti di loro non sanno nemmeno quale specialista della clinica dovrebbe essere trattato per l'herpes. Quindi, diamo un'occhiata alla domanda pertinente per i pazienti.

    Oggi ci sono molte forme di infezione da herpes, gli agenti causali di cui sono diversi tipi di herpes. Il più comune, come evidenziato dalle statistiche dermatologiche, è il virus dell'herpes simplex. Queste sono le stesse "stelle" o la cosiddetta febbre, che rovinano l'apparenza e appaiono sulle labbra nei momenti più inappropriati. Molti di noi preferiscono trattare l'herpes da soli o ignorarlo del tutto, considerando che si tratta di una malattia completamente non pericolosa. E invano! Sì, dopo lo stadio acuto, lo scarico sulle labbra inizierà a diminuire, ma dopo un breve periodo di tempo potrebbe divampare con una nuova forza, perché si trasformerà semplicemente in una forma cronica.

    Un corretto trattamento della malattia consiste nell'assumere farmaci antivirali per via orale in combinazione con il trattamento locale delle eruzioni cutanee. Sfortunatamente, per distruggere il virus per sempre, espellerlo dal corpo non funzionerà. È lì "prescritto" per sempre. Ma per ridurre la frequenza delle recidive, cioè le manifestazioni ripetute, è possibile rafforzare le difese del corpo. Dopotutto, quando diminuiscono, il virus si fa sentire di nuovo. Questo accade dopo il congelamento, malattie infettive, interventi chirurgici, trattamento con antibiotici.

    L'herpes genitale può anche essere acuto e cronico. Con questo problema, vai dai dottori spesso timidi. Questa forma della malattia può essere il risultato di un'infezione da contatto sessuale o ri-manifestazione del virus dell'herpes simplex.

    L'herpes zoster è un'altra forma di infezione da herpes. Molto spesso, si manifesta negli anziani, è il più doloroso e viene trattato per molto tempo.

    Chi tratta l'herpes?

    La terapia di varie forme di manifestazioni herpetiche è fatta da vari specialisti: urologi, medici generici, specialisti di malattie infettive, dermatologi, ginecologi e immunologi.

    Se la malattia è sotto forma di "febbre" sulle labbra o sull'herpes labiale, allora dovresti contattare il terapeuta. Può prescrivere un trattamento sintomatico. La terapia faciliterà il decorso della malattia, accelererà il recupero. Se necessario, il terapeuta invia il paziente per un ulteriore esame. Altri medici contribuiranno a stabilire lo stato immunitario e identificare quelle malattie che riducono l'immunità, aumentando così la frequenza di recidiva della malattia. Un'alternativa al contatto con un terapeuta può essere un dermatologo.

    L'herpes genitale è un disturbo grave caratterizzato da progressione cronica, recidive e complicanze. Peggiora la qualità della vita di donne e uomini La malattia più pericolosa è per le donne incinte. Dal momento che può essere trasmessa al feto dalla madre, può causare pericolose complicazioni che colpiscono gli organi interni del nascituro.

    Gli uomini con una vista genitale della malattia possono rivolgersi agli urologi, alle donne - ai ginecologi. E i medici selezioneranno il trattamento appropriato nei dispensari dermatovenerologici. Di norma, la terapia per questo tipo di malattia è una combinazione di farmaci locali e una terapia antivirale interna. Ai pazienti vengono anche prescritti farmaci per stimolare le difese del corpo. Questo è l'unico modo per ridurre la frequenza di recidive molto spiacevoli della malattia.

    L'herpes zoster è causato dal virus Varicella-Zoster. Questa malattia è anche chiamata fuoco di Sant'Antonio. Una caratteristica di questo tipo di malattia è il verificarsi di aree di eruzioni cutanee sul corpo e sulle gambe. Può causare nevralgia post-erpetica, che è difficile da trattare. L'herpes zoster è trattato da dermatologi e terapisti collegando gli immunologi.

    Un buon specialista, che sia un dermatologo, un ginecologo, un terapista, spiegherà sempre al suo paziente che l'immunità è un terreno fertile per le ricadute dell'erpete. Pertanto, consiglierà diversi modi per rafforzarlo - tintura di ginseng, echinacea, multivitaminici, indurimento, pulizia del tratto gastrointestinale.

    A chi rivolgersi per l'herpes?

    Una lesione da herpes è una malattia infettiva causata da un agente virale. La patologia è causata dal virus herpes simplex di tipo 1 o 2. Quando un agente patogeno entra nel corpo umano, rimane lì per sempre, dal momento che non esistono ancora efficaci tattiche terapeutiche.

    La malattia si manifesta con eruzioni cutanee e può essere localizzata in qualsiasi parte del corpo. Nei casi più gravi, gli organi interni sono interessati. Tuttavia, questo è tipico solo per pazienti debilitati e pazienti con infezione da HIV.

    L'herpes sul corpo si manifesta con i seguenti sintomi:

    • eruzione cutanea sotto forma di vescicole (vescicole);
    • forte prurito o anche dolore;
    • violazione della condizione generale sotto forma di febbre (non sempre).

    La domanda su quale medico rivolgersi per l'herpes è motivo di preoccupazione per molti, poiché questa patologia è diffusa. Tuttavia, ogni tipo di malattia viene trattato da diversi specialisti.

    Chi cura le labbra?

    Tale malattia nella maggior parte dei casi non richiede un trattamento specifico. La gente lo chiama un raffreddore e appare quando l'immunità è indebolita da eventuali infezioni concomitanti. Se le recidive di lesioni si verificano frequentemente, il paziente deve consultare un medico con un profilo terapeutico.

    Colui che tratta l'herpes prescrive un gran numero di test. Sono necessari per identificare le cause delle esacerbazioni persistenti. La terapia in questo caso sarà diretta alla patologia principale provocando una ricaduta.

    A chi andare con la forma genitale della malattia?

    L'infezione da herpes nell'area genitale causa molti disagi ed è pericolosa. Inoltre, appartiene alle malattie sessualmente trasmissibili ed è trasmesso sessualmente. La localizzazione delle lesioni può essere non solo nella zona intima. Ad esempio, con il contatto orale-genitale si dovrà trattare l'herpes in bocca.

    Tre medici aiutano a combattere la malattia:

    Un medico dell'herpes prescrive antivirali locali e sistemici, nonché alcuni agenti patogenetici e sintomatici. Inoltre, le ricadute della malattia sono associate a una diminuzione dell'immunità, pertanto il paziente deve monitorare la propria salute in modo da non provocare patologie.

    A chi andare con l'herpes zoster?

    A differenza delle precedenti malattie, questa patologia è causata dal virus Varcelsel-Zoster, che rientra anche nella categoria dell'herpes. Andare dal medico con herpes di questo tipo dovrebbe essere immediatamente, in quanto la patologia è un pericolo per la salute. La sua principale differenza rispetto ad altre varietà è la comparsa di grandi aree di eruzioni cutanee lungo i nervi. Particolarmente pericolosa è la localizzazione di vescicole sul viso lungo il nervo trigemino.

    Il dermatologo si occupa del trattamento della malattia circostante. Il paziente può anche contattare il terapeuta, ma scriverà comunque un rinvio ad uno specialista. Da herpes sul viso, il medico prescriverà alte dosi di farmaci antivirali (Acyclovir e suoi analoghi), così come la terapia locale. Il trattamento è raccomandato in ospedale.

    Quali specialisti sono necessari per rare manifestazioni di infezione?

    Il virus dell'herpes può interessare vari organi e sistemi. A volte richiede un appello a medici ristretti che non sono legati alla dermatologia. Questi includono:

  • stomatologist (con localizzazione dell'eruzione cutanea in bocca);
  • ENT (se le bolle si sono formate nella bocca, faringe);
  • oculista (se ci sono segni di infezione negli occhi);
  • neuropathist (se ci sono sintomi neurologici dovuti a danni cerebrali).

    Tuttavia, lo specialista principale rimane dermatovenereologist. Questo medico tratta l'herpes, indipendentemente dalla sua forma, posizione e gravità.

    Salva il link o condividi informazioni utili nel social. networking

    Come trattare l'herpes zoster?

    Probabilmente, ogni medico, a prescindere dalla specializzazione, ha affrontato una situazione in cui, dopo aver ricoverato un paziente con sospetta colecistite acuta (pielonefrite, pleurite, annessite), ha sentito il paziente in un giorno o due: "Dottore, sembro essere allergico!" E il dottore sospirò di sollievo: tutte le ambiguità e i dubbi furono risolti e l'operazione non sarebbe stata necessaria.

    Dopotutto, questa tipica eruzione di bolle lungo la radice del nervo è una manifestazione di un'infezione virale che causa la varicella nei bambini e l'herpes zoster negli adulti.

    Tutte le persone che hanno avuto la varicella possono potenzialmente affrontare questo problema. Il virus può rimanere nel corpo per decenni senza mostrarsi, quindi quando l'immunità è indebolita a causa di stress, traumi, ipotermia, infezioni, radiazioni e chemioterapia, può dichiararsi.

    Com'è la malattia?

    Dolore lungo il nervo, nel 50% - intercostale, ma la colonna vertebrale lombosacrale, i nervi facciali e trigeminali possono essere colpiti.

    Allora, tra 1-3 giorni ci sono eruzioni: su uno sfondo hyperemic - le bolle con contenuti trasparenti, che diventano giallastri, entro la fine di 2 settimane (meno spesso in un mese) la bolla si asciuga per formare una crosta, e una leggera pigmentazione rimane al sito dell'eruzione, che poi passa. L'eruzione cutanea è sempre unilaterale, solitamente accompagnata da un aumento dei linfonodi sul lato interessato.

    Spesso, ma non necessariamente, insieme al dolore, compaiono i sintomi di intossicazione: febbre, mal di testa, persino nausea e vomito. Con l'inizio di un'eruzione cutanea, tendono a svanire.

    Quali sono le complicazioni del fuoco di Sant'Antonio?

    1. Il più comune (fino al 70%) è la nevralgia posterpetica. Il dolore lungo i nervi rimane per mesi, e per alcune persone dura per anni, e più il paziente è anziano, maggiori sono le possibilità che questa complicazione si sviluppi (1% nei pazienti sotto i 50 anni, il 28% in quelli sopra i 70).
    2. Con la sconfitta del nervo facciale, le eruzioni cutanee possono essere nella zona delle palpebre e anche nella cornea - blefarite virale, cheratite, uveite, che può portare a cecità o glaucoma in un decorso sfavorevole.
    3. Raramente, le eruzioni cutanee possono passare con lesioni cutanee profonde, quindi dopo la guarigione rimane una cicatrice.
    4. Mielite trasversa, le cui manifestazioni sono paresi e paralisi periferiche.
    5. La meningoencefalite è una complicanza estremamente rara, ma la più pericolosa. Nel periodo che va da 2 a 20 giorni dall'inizio della malattia c'è un forte mal di testa, fotofobia, vomito, ci possono essere allucinazioni e perdita di conoscenza.

    L'herpes zoster è contagioso?

    Le persone che non hanno avuto la varicella precedente, in particolare i bambini, possono ottenerlo dopo il contatto con un paziente con l'herpes zoster.

    Come trattare l'herpes zoster?

    Il trattamento antivirale accelera il recupero e riduce il rischio di complicanze. È particolarmente desiderabile assumere questi farmaci a coloro che hanno una lesione del nervo trigemino e tutti i pazienti di età superiore ai 60 anni. Aciclovir (0, 8 g 5 volte al giorno) o famciclovir (0,25 g 3 volte al giorno) devono essere iniziati entro 3 giorni dopo la comparsa dell'eruzione. La durata del trattamento è di 7 giorni.

    Antidolorifici - analgesici (baralgin, pentalgin) e anti-infiammatori non steroidei (ibuprofene, diclofenac) - se possibile per non più di 5-7 giorni e non superiore alla dose consentita. È sicuro ed efficace applicare localmente un unguento alla lidocaina o un cerotto (versatis).

    Cura per le eruzioni cutanee:

  • Si può lavare, ma l'eruzione non può essere strofinata e si consiglia di non usare sali e oli da bagno. È possibile applicare freddo alla zona delle lesioni, ad esempio, una borsa dell'acqua calda con ghiaccio. Quando pruriti, puoi usare la lozione con callamina o mentolo. È meglio spogliare l'area interessata il più possibile. Più contatto con l'aria e meno vestiti, meglio è.
  • In nessun caso si devono applicare sulla zona interessata degli unguenti irritanti applicati con radicolite, questo non farà che aggravare la situazione. La lubrificazione delle bolle con iodio, vernice verde e altre vernici ritarderà solo il recupero. L'uso topico di antivirali sotto forma di unguenti è completamente inefficace.
  • Con il fuoco di Sant'Antonio, è importante non farsi prendere dal panico. Nella maggior parte dei casi, un trattamento antivirale tempestivo dà risultati rapidi e aiuta ad evitare complicazioni. Tuttavia, trascurare una visita a uno specialista, soprattutto se è coinvolto il nervo facciale o trigemino, non vale la pena.

    Quale dottore contattare

    Poiché l'herpes zoster è una manifestazione di riacutizzazione delle infezioni da herpes, è possibile contattare uno specialista di malattie infettive se si verifica. Oltre a lui, un dermatologo aiuterà nel trattamento. con lo sviluppo di complicanze, il paziente viene consigliato da un neurologo, un oftalmologo.

    Visualizza articoli popolari

    Dopo aver sofferto di herpes zoster, dolore molto grave lungo i nervi per diversi anni. Come ridurre il dolore?

    Ho 14 anni, e sono stato trattato con iniezioni (ampicillina), con unguento (lorinden) 2 giorni sono passati da quando sono guarito, non posso dormire per forti dolori notturni prurito e bruciore ((aiutami se faccio tutto correttamente?

    sono necessari anche farmaci anti-infiammatori non steroidei per fermare l'infiammazione delle radici nervose

    Sono stato malato per 3 mesi con herpes zoster, ho visto acryclovir punteggiato, Actovegin ora bevo Finlepsin, sono stato trattato con hirudotherapy, terapia fisica (correnti) I dolori durano più a lungo di un altro trattamento? Possono essere gocciolamenti o colpi intravenosi? davvero non vedo l'ora di sentire

    Ho curato questa malattia in 4 giorni. Quando arrivò al dispensario dermatovenerologico, fu prescritta un'enorme quantità di farmaci costosi, un antibiotico e vitamine costose. Mi sono rifiutato da tutto questo e ho cominciato a auto-medicare. Starved per 2 giorni, e nei giorni seguenti mangiava solo frutta, verdura, miele e noci. A causa della fame, il numero di cellule staminali nel corpo aumenta e, a causa dell'alimentazione del cibo vivente, l'immunità aumenta (che è più importante per questa malattia). Esternamente, il trattamento consisteva nel seguente: per i primi due giorni ero da solo a casa, disciolto acido acetilsalicilico (aspirina) 10 compresse in acqua e spalmato tutte le zone interessate (e avevo quasi tutta la schiena, il petto e l'ascella) il rimedio più efficace, si asciuga all'istante e impedisce allo sfogo di svilupparsi ulteriormente e di apparire nuovo. Anche usato unguento aciclovir. E soprattutto - la fisioterapia - UFO, senza questo, la malattia potrebbe trascinarsi per un altro mese. E, naturalmente, un atteggiamento positivo =) A tutti quelli interessati alla mia salute, ho risposto che non ero malato, ma mi stavo riprendendo. La cosa principale di questa malattia è aumentare il tuo sistema immunitario. Chi dubita di questi tipi di trattamento, beve compresse di acyclovir o altro antivirale. Ma non cercare di bere antibiotici! Non curerai la malattia con antibiotici, rimarrà dentro di te e si arrampicherà in qualsiasi occasione, così come gli antibiotici riducono notevolmente l'immunità, che naturalmente influisce sulla tua salute e può portare a conseguenze, la nevralgia intercostale per esempio herpes zoster, anche curare il suo dolore può rimanere a lungo (settimane, mesi, anni..) Vorrei dire che ho integrato il trattamento con un aumento di energia e un buon umore. Tutto il recupero di successo e veloce! =)

    il fatto che gli antibiotici ti siano stati prescritti è la tua delusione o trattieni qualcosa (hai ricevuto una diagnosi?), perché L'herpes zoster è un'infezione virale e non batterica e, naturalmente, non può essere trattata con antibiotici.

    L'assunzione tardiva di farmaci antivirali può essere una questione ovvia, sebbene la connessione con le complicanze non sembri essere dimostrata, tuttavia, per favore non pubblicizzare la tua auto-medicazione, anche se ti ha aiutato.

    E ora HERPES è incurabile !? Sebbene sdraiarsi e morire! Il modo migliore per nutrire e rafforzare la vostra immunità in modo che questa infezione non raccolga e quali misure preventive debbano essere eseguite, per favore rispondete. Grazie

    Il virus varicella-zoster rimarrà nel corpo, è nel 95% della popolazione che ha avuto la varicella come paziente, l'importante è aumentare l'immunità, essere vaccinati (dal fuoco di Sant'Antonio, lo sono)

    Fa male il lato destro sotto il bordo, cosa fare e come trattare?

    Più del 30% delle persone nel mondo ha sperimentato il disagio e i sintomi dolorosi nell'ipocondrio del lato destro. La ragione di questo può essere molti fattori.

    Prima di tutto, in questa zona, il fegato e il rene sono coperti da costole, che possono infiammarsi, crescere di dimensioni o spostarsi dal loro letto anatomico.

    Per provocare dolore nella parte destra sotto le costole, di varia intensità e natura, possono patologie di organi interni. Inoltre, i sintomi del dolore possono essere localizzati in varie proiezioni.

    Cause del dolore nella parte destra sotto il bordo anteriore

    Il dolore nella parte destra sotto la costola frontale provoca processi patologici in vari organi e sistemi situati in prossimità della parete anteriore del peritoneo.

    Reazioni infiammatorie acute nella cistifellea

    Un forte dolore lancinante nel muscolo addominale addominale che corre lungo il lato destro della sua linea bianca e arco costale provoca microrganismi batterici infettivi o si sovrappongono al dotto cervicale o colecistico con formazioni cristalline come risultato dello sviluppo della coledocolitiasi.

    Tuttavia, possono essere molto intensi:

    • dare alla zona della spalla;
    • accompagnato da eruttazione;
    • vomito biliare;
    • nausea e amarezza in bocca.

    Lo sviluppo di colecistite calcanea e cronica è complementare ai sintomi: flatulenza (gonfiore), apatia nei confronti del cibo, immunità ai cibi fritti e grassi, lieve ingiallimento delle proteine ​​oculari.

    È dal lato destro sotto le costole che si trova il lobo destro del fegato e un numero di patologie può causare dolore in esso:

    1) Cambiamento strutturale del fegato a causa della morte cellulare e della formazione di nodi nella cirrosi. Neoplasie nodulari portano alla spremitura dei vasi sanguigni e dei dotti biliari, causando sensazioni dolorose costanti nel lato.

    Come risultato del trabocco del sangue della vena porta, si sviluppano vene varicose, sanguinamento nell'esofago, ascite (fluido nel peritoneo). In futuro, il fegato riduce le sue dimensioni e riduce le prestazioni.

    Prevenire la malattia qualsiasi forma di manifestazione di epatite - alcolica, tossica o virale.

    2) Sintomi dolorosi simili alla cirrosi possono causare la formazione di carcinoma epatocellulare nel fegato. Differenziarlo solo con una biopsia tessutale.

    3) Lesioni cistiche piene di liquido causato dal parassita echinococcus parassita. La localizzazione delle cisti è spesso localizzata nel lobo destro del fegato.

    Un aumento graduale delle loro dimensioni causa una compressione dei capillari e dei dotti epatici, un ingrossamento del fegato non uniforme. La suppurazione provoca lo sviluppo di ascesso epatico e aumento del dolore.

    Problemi digestivi

    1) I processi patologici del colon causati da varie malattie o lesioni causano dolore nella parte destra del lato. Fino a quando il processo di infiammazione non influisce sulla cavità peritoneale, sono lievi, che si irradiano alle aree ombelicale e inguinale sulla destra.

    2) I processi infiammatori a lungo termine nell'intestino e lo sviluppo di infiammazioni granulomatose in tutte le parti del tratto gastrointestinale sono cause di ostruzione e necrosi dei tessuti intestinali, manifestandosi come sintomi spasmodici del dolore nell'ipocondrio a destra.

    3) Le neoplasie maligne nell'intestino sono simili ai sintomi dell'ostruzione intestinale o dell'addome acuto, causano anche dolore nella proiezione del lato destro sotto le costole.

    4) Diversi gradi di reazioni infiammatorie nell'appendice iniziano nella regione epigastrica, passando gradualmente nella regione dell'ipocondrio destro, causando dolore.

    A causa del disturbo delle funzioni cardiache che causa disturbi circolatori nel percorso vascolare chiuso, il fegato aumenta le sue dimensioni. Ciò provoca processi edematosi nella parete addominale e accumulo di liquido nella cavità addominale.

    Stadio irreversibile di insufficienza cardiaca porta a cambiamenti nel fegato simili a cirrosi.

    Il risultato di un infarto miocardico, una variante addominale, è il dolore di un personaggio in fiamme e la sensazione di pressione nell'area subcostale del lato a destra. A volte si irradiano verso la scapola o l'area del seno.

    Dolore nella parte destra della schiena

    Su alterazioni patologiche nel rene, malattie della ghiandola surrenale, disturbi nelle funzioni della grande vena cava, lesioni costali o nevralgia intercostale, dolore nella parte destra della schiena sotto le costole indica.

    Le malattie che accompagnano tali sintomi si verificano a seguito di:

    1) infiammazione acuta infettiva dei reni (pielonefrite), processo purulento versato nel corpo, formazione di un carbonchio o ascesso (pielonefrite apostata).

    2) Lesioni del sistema cavitario del rene e dell'uretere con pietre o sabbia (con urolitiasi). Manifestato da dolore parossistico nella zona inferiore delle costole, nella regione laterale e lombare.

    3) A causa di necrosi papillare (infarto ischemico delle papille renali). Questa patologia si sviluppa nel diabete o è una conseguenza di un processo infettivo. I sintomi del dolore sono costanti. Alta probabilità di formazione di shock settico durante lo sviluppo della malattia.

    4) Infiammazione nel tessuto adiposo del rene, causata dall'azione di focolai di infezione presenti nel corpo (tonsillite, carie). La sensazione di dolore aumenta con un brusco cambiamento nella posizione del corpo, nel movimento o nella respirazione completa. Sintomi simili si verificano nella nevralgia intercostale.

    5) A causa di osteocondrosi lombare, manifestata da costrizione muscolare, restrizione della mobilità e diversa intensità delle manifestazioni del dolore in questa proiezione.

    6) La conseguenza di lesioni alle costole, fratture o lesioni del corpo con l'herpes zoster.

    7) Fa male il lato destro sotto la costola e restituisce quando una neoplasia maligna blocca o interrompe il deflusso di urina e tumori surrenali.

    Segni simili, ma con l'aggiunta di dolore che si irradia sotto la scapola, si osservano durante la trombosi della vena cava inferiore.

    Giusto dolore nell'ipocondrio durante lo spostamento

    Sensazioni dolorose a destra nell'ipocondrio quando si spostano spesso si manifestano in persone sane. Ciò potrebbe essere dovuto all'azione insolita dell'attività fisica di una persona.

    In questo momento c'è un intenso rilascio dell'ormone epinefrina e l'accelerazione del flusso sanguigno, causando l'espansione degli organi e della vena cava, passando nell'area del giusto ipocondrio - questo causa dolore.

    Inoltre, i sintomi dolorosi possono causare bruschi cambiamenti di posizione quando si cammina - si piega, si trasforma - questo è dovuto al contatto delle costole con gli organi. Questi sintomi dolorosi passano rapidamente.

    Se hanno un carattere adesivo e durano più di mezz'ora, ciò potrebbe indicare una possibile violazione delle autorità competenti, che richiede un intervento medico urgente.

    Quale dottore contattare?

    Qualsiasi dolore, incluso l'ipocondria, sono sintomi di un malfunzionamento nel corpo. Organi molto importanti sono localizzati in quest'area del corpo, e cambiamenti patologici in essi possono essere fatali.

    I sintomi gravi del dolore in quest'area possono essere dovuti a:

  • rottura isolata della cistifellea e dei dotti;
  • lesioni d'organo;
  • parafimosi renale (violazione cistica);
  • rottura o omissione del rene (nefroptosi).

    Tali patologie richiedono un intervento chirurgico urgente. Il dolore a lungo termine nell'area subcostale del lato sulla destra richiede un esame e un trattamento tempestivi.

    L'automedicazione non è raccomandata. I sintomi sono risolti temporaneamente e la malattia rimane. Inoltre, i farmaci "levigano" i sintomi e complicano la diagnosi.

    La prima cosa da fare è visitare un terapeuta - condurrà un esame iniziale e una diagnosi. Se necessario, nomina un esame consultivo di un neurologo o endocrinologo, cardiologo o chirurgo.

    Cosa fare Diagnosi e trattamento del dolore

    La diagnosi inizia con un'indagine paziente sulla natura del dolore, l'intensità e la localizzazione principale. Sulla loro relazione con la dieta. Viene rivelata una storia di malattie, infezioni e lesioni. L'attenzione è rivolta allo stato del tessuto adiposo e al tono muscolare del peritoneo.

    Esame mediante palpazione e analisi generali - indicatori biochimici, test funzionali. La diagnosi dovrebbe essere completa, compreso l'esame del corpo e la sua funzionalità.

    Quando si sospettano processi patologici in questa proiezione degli organi, vengono nominati strumenti diagnostici strumentali, tra cui:

  • urografia escretoria;
  • renografia e scintigrafia dei radioisotopi;
  • aortografia verticale;
  • fluoroscopia del tubo digerente;
  • Ultrasuoni delle vie biliari, dei reni e del fegato;
  • biopsia, per la rilevazione di processi tumorali.

    Non esiste un protocollo di trattamento singolo per il dolore nella parte destra sotto la costola. Dopo aver identificato la causa e stabilendo una diagnosi accurata, viene elaborato un piano di trattamento che corrisponde a una particolare patologia.

    Include una serie di attività:

  • terapia farmacologica finalizzata a trattare la malattia e alleviare i sintomi;
  • trattamento chirurgico (se necessario);
  • terapia vitaminica;
  • correzione della dieta.

    Indipendentemente dal dolore e dalla localizzazione, la diagnosi e il trattamento dovrebbero essere prerogativa dello specialista.