Trattamento dell'osteomielite della mascella

Vermi

L'osteomielite della mandibola o l'infiammazione purulenta del tessuto osseo è una patologia pericolosa che richiede la nomina di un serio complesso di misure terapeutiche. Il ritardo nel trattamento può causare gravi complicazioni, talvolta pericolose per la vita del paziente. Oggi parleremo dei moderni metodi di trattamento di questa condizione, vale a dire come e come l'osteomielite può essere trattata.

contenuto:

Trattamento moderno

Prima di tutto, è necessario rispondere alla domanda su quale medico tratti l'osteomielite delle ossa mascellari. Questo problema è affrontato dai chirurghi maxillo-facciali in reparti specializzati. Se non ci sono tali specialisti, il trattamento di questa malattia è di competenza del dentista-chirurgo o del medico del dipartimento di chirurgia generale.

Tutti i pazienti con una diagnosi di osteomielite della mandibola devono essere ospedalizzati in un ospedale chirurgico.

Nella foto: osteomielite mandibolare prima dell'intervento chirurgico

Nell'odontoiatria moderna, un complesso terapeutico per l'osteomielite comprende:

  • trattamento chirurgico;
  • trattamento conservativo;
  • trattamento dei rimedi popolari e omeopatici.

Trattamento chirurgico (chirurgico)

L'estensione e la natura dell'intervento sono determinate dal tipo di osteomielite, dalla natura del suo decorso e dal quadro clinico.

Nel periodo acuto della malattia, viene eseguita un'operazione urgente, il cui scopo è quello di creare le condizioni per un buon deflusso di pus dalle cavità all'interno dell'osso. Con l'osteomielite odontogena, la prima fase del trattamento chirurgico è la rimozione del dente che ha causato l'infiammazione.

Il secondo stadio (e in caso di osteomielite ematogena o traumatica è il primo stadio) viene effettuato aprendo la cavità purulenta mediante osteoperforazione. Allo stesso tempo, i fuochi di suppurazione sotto il periostio e nei tessuti molli sono aperti. Dopo l'evacuazione del pus, viene eseguito il trattamento locale con irrigazione della cavità con soluzioni costituite da antisettici e farmaci antibatterici, e quindi viene stabilito il drenaggio, che consente di non accumulare nuovamente contenuti purulenti.

A seconda della posizione e dell'estensione della reazione infiammatoria, l'operazione può essere eseguita sia intraorale (di solito con danno alla mascella superiore) che extraorale (più spesso con osteomielite della mascella inferiore). E l'anestesia può essere sia generale che locale per blocco utilizzando anestetici locali.

In casi speciali, quando il paziente è molto debole o non ci sono opportunità di intervento chirurgico, l'operazione può essere ritardata fino a quando le condizioni della persona non si stabilizzano. In questo caso, dovrebbe essere intensiva terapia conservativa.

Con lo sviluppo di osteomielite cronica, il trattamento chirurgico non è sempre indicato. Per esempio, forme atipiche della malattia, come l'osteomielite multifocale, l'osteomielite di Garre sono più spesso curate con l'aiuto di metodi conservativi.

Istantanea prima dell'intervento Dopo l'intervento

Le indicazioni per la chirurgia per il decorso cronico dell'infiammazione ossea sono:

  • frequenti esacerbazioni del processo infiammatorio, accompagnate da un quadro clinico tempestoso;
  • la presenza di sequestri di grandi dimensioni, che non tendono all'autolisi;
  • perdita di un grande volume di tessuto osseo secondo radiografia e fistulografia;
  • forme di nidificazione della malattia (ascesso di Brodie);
  • sviluppo di complicazioni.

In questi casi, i pazienti hanno mostrato una sequestrectomia (un altro nome per l'operazione è necrsequestrectomy), la cui essenza risiede nell'ampia apertura della mucosa e del periostio sul fuoco infiammatorio con asportazione simultanea di fistole o fistole. Allo stesso tempo, tutti i sequesters, i tessuti ossei necrotici, le granulazioni vengono rimossi dalla cavità sequestrale con l'aiuto di appositi cucchiai taglienti, dopodiché vengono trattati con antisettici e riempiti con speciali polimeri (gel polyalkid o 100%) che contengono antibiotici. Tale sostituzione è necessaria per una riabilitazione più completa della messa a fuoco suppurativa e per creare una struttura aggiuntiva per rigenerare l'osso.

Se tali farmaci non sono disponibili, è possibile introdurre nelle preparazioni enzimatiche della cavità ossea o plasma antistaphylococcal. Dopo l'intervento chirurgico, la ferita viene suturata strettamente, lasciando solo un piccolo drenaggio, che viene rimosso dopo 2-4 giorni.

Anche il trattamento locale postoperatorio dell'osteomielite è importante. Dopo l'operazione, il trattamento delle ferite purulente con soluzioni antisettiche, antibiotici e farmaci che attivano la riparazione dei tessuti è obbligatorio.

Foto: paziente dopo trattamento chirurgico di osteomielite della mandibola.

Trattamento conservativo

Le tecniche terapeutiche conservative includono attività:

  • anti-infiammatori,
  • desensibilizzante,
  • rinforzo,
  • fisioterapia.

Antinfiammatorio

Il punto principale del trattamento anti-infiammatorio dell'osteomielite della mascella è la terapia antibiotica. Gli antibiotici vengono iniziati il ​​prima possibile, mentre nella fase iniziale del trattamento vengono prescritti farmaci che hanno un ampio spettro di azione antimicrobica, penetrano bene nel tessuto osseo e hanno effetti tossici e allergici minimi (ad esempio, lincomicina, clindomicina, gentomitsina o ciprofloxacina). Dopo che il risultato della semina della scarica purulenta e del test di sensibilità agli agenti antibatterici è pronto, il farmaco può essere modificato in base ai dati ottenuti.

Nell'osteomielite grave, è possibile l'uso simultaneo di diversi antibiotici da diversi gruppi, ma è necessario tener conto della loro compatibilità e degli stessi effetti collaterali.

Perché abbastanza spesso, l'osteomielite è causata da associazioni di microrganismi aerobici e anaerobici. (tripsina, chimotripsina, lisozima). Ciò consente di massimizzare l'efficacia della terapia farmacologica, ridurre la probabilità di complicazioni o effetti collaterali, riduce la durata del trattamento.

Il trattamento anti-infiammatorio nei casi lievi dura 8-10 giorni. Nell'osteomielite diffusa grave, il ciclo di trattamento può durare fino a 2-3 settimane o più per completare la subsidenza di tutte le manifestazioni infiammatorie.

desensibilizzante

Nel complesso medico generale, un posto importante è occupato dagli antistaminici:

Permettono di rimuovere rapidamente gli effetti dell'intossicazione, migliorare l'effetto antinfiammatorio degli antibiotici, ridurre la permeabilità della parete vascolare, eliminare il gonfiore dei tessuti molli. L'effetto desensibilizzante di tali farmaci è integrato con supplementi di calcio, così come la somministrazione endovenosa di soluzioni di glucosio.

Metodi particolarmente rilevanti di desensibilizzazione del diabete mellito in pazienti con osteomielite, perché in questo caso vi è una violazione della circolazione sanguigna nei focolai di infiammazione, che complica notevolmente i processi di recupero.

ricostituente

Il corso di terapia riparativa include l'uso di preparati vitaminici (vitamine dei gruppi B e C), agenti adattogeni (Dibazol, estratti di ginseng e citronella), farmaci stimolanti (caffeina, cocarbossilasi).

Nell'osteomielite grave, i pazienti hanno mostrato una disintossicazione extracorporea utilizzando l'emosorbimento, il linfosorbimento o la plasmaferesi. Un buon effetto è dimostrato dal corso di autoemoterapia - iniezione intramuscolare del sangue di un paziente prelevato da una vena.

fisioterapia

La fisioterapia in pazienti con osteomielite della mascella è indicata solo dopo la riduzione degli eventi infiammatori più acuti e non prima di 4-6 giorni dall'inizio del trattamento. È possibile utilizzare i seguenti metodi:

  • Esposizione UV all'area dell'infiammazione;
  • elettroforesi con farmaci anti-infiammatori o antibatterici;
  • ossigenazione iperbarica,
  • massaggio,
  • irradiazione laser del dente estratto.

Trattamento di rimedi popolari a casa

È importante ricordare che l'osteomielite è una grave malattia purulenta ed è impossibile curarla a casa solo con rimedi popolari o preparati omeopatici!

È meglio usare le ricette della medicina tradizionale nella fase di recupero, quando l'infiammazione acuta scompare. Ad esempio, la mummia è un potente stimolante naturale. Questo strumento contribuisce alla rapida guarigione delle ferite e al ripristino dei tessuti danneggiati. Quando l'osteomielite prepara una soluzione di 2 g di mummia e un bicchiere di acqua calda bollita. Prendi questo medicinale su un cucchiaio al mattino e alla sera.

Affinché i passaggi fistolosi possano guarire più velocemente, puoi sciacquarti la bocca con una soluzione di tintura di propoli. Per fare questo, un piccolo pezzo di propoli viene posto in una bottiglia scura di vetro spesso e versato 200 ml di buona vodka. La bottiglia ben chiusa e insiste in frigorifero per 2 settimane. Per preparare una soluzione, 7-10 gocce di tintura vengono sciolte in un bicchiere di acqua bollita e usate per sciacquare la bocca 2-3 volte al giorno.

Anche il comune sale da cucina può essere trattato con osteomielite. Per fare questo, un cucchiaino di sale viene sciolto in un bicchiere d'acqua e sciacquato la bocca dopo ogni pasto.

Il trattamento a base di erbe per l'osteomielite è garantito. Molte piante medicinali sono antisettici naturali, immunostimolanti, promuovono la guarigione delle ferite e la prevenzione delle complicanze. A casa, puoi fare decotti di erbe (camomilla, calendula, spago, ortica) e sciacquare la bocca fino alla guarigione di tutte le fistole.

L'unguento di consolida maggiore ha ricevuto un trattamento diffuso per l'osteomielite. Per la preparazione di un tale strumento per 40 grammi di radici essiccate e sminuzzate della pianta prendere 160 grammi di lardo fresco. Tutto mescolato e bollito in un bagno d'acqua per 2 ore. La miscela insiste giorno e filtro dai residui densi. L'unguento risultante spalma la pelle sulla zona interessata fino al completo recupero.

Dai rimedi omeopatici per il trattamento dell'osteomielite, possono essere applicate le seguenti micropreparazioni:

  • Acidum fluoricum,
  • Mercurius Solubilis,
  • Stillingiya,
  • Tiara di Aaronea,
  • Aurum Muriatikum,
  • Stronzio carbonicum.

In ogni caso, il trattamento corretto di tale malattia dovrebbe essere selezionato da un medico omeopatico tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente.

Separatamente, nei metodi di trattamento non tradizionali è il farmaco ASD o lo stimolatore antisettico Dorogov. Questo strumento è un prodotto ottenuto da materie prime animali per decomposizione termica. Ha proprietà antisettiche, immunomodulanti e stimolanti che sono state dimostrate in animali con osteomielite sperimentale. Per il trattamento dell'osteomielite viene utilizzata la sua seconda frazione o ASD 2. Il farmaco viene utilizzato internamente, per cui 15 gocce di esso vengono sciolte in 100 ml di acqua bollita raffreddata e bevute 30-40 minuti prima di un pasto o non prima di 2 ore dopo un pasto. Corso di trattamento: 5 giorni con una pausa di tre giorni fino al recupero finale.

conclusione

Sulla questione se l'osteomielite sia trattata, possiamo tranquillamente rispondere che è curabile. Tuttavia, per il recupero completo è necessario dedicare molto tempo e impegno. L'importante è non iniziare il processo patologico, non lasciare incustoditi i sintomi della malattia e cercare immediatamente un aiuto medico.

Osteomielite della mascella - su trattamento, sintomi, rimedi popolari, cause

Oggi ti parlerò dell'osteomielite della mandibola - i sintomi, il trattamento di questa malattia saranno descritti in modo più dettagliato per te, caro lettore. Allora, qual è questa malattia? Questa è una malattia infiammatoria, a seguito della quale, sotto l'influenza di microrganismi patogeni, si sviluppa un processo purulento-necrotico che colpisce l'osso, nonché i tessuti circostanti.

L'osteomielite della mascella può verificarsi in forme acute, subacute e croniche. In questo caso, il quadro clinico sarà diverso. La mancata fornitura di misure terapeutiche tempestive può portare a complicazioni di questa malattia, che può portare allo sviluppo della sepsi.

Batteri di Staphylococcus aureus, bacilli intestinali e Pseudomonas, batteri gram-negativi provocano la malattia. Inizia sullo sfondo dell'immunità indebolita e delle infezioni virali. Bastoncini e batteri penetrano nel corpo attraverso un dente non sano o attraverso il sangue in caso di trauma alla mascella.

Segni di osteomielite della mascella

• Sintomi di osteomielite in forma acuta

Nella forma acuta di questa malattia, si osserverà una reazione pronunciata all'infezione invasiva. Ci sarà debolezza generale, malessere, un mal di testa si unirà, il processo di addormentarsi sarà disturbato. La temperatura corporea può salire fino a 38 gradi e oltre.
Il dolore si manifesta nell'area di un dente infetto, se si soffre un po 'su di esso, il dolore aumenterà in modo significativo e noterete un po' della sua mobilità. Va detto che anche i denti vicini possono iniziare a muoversi.

La membrana mucosa adiacente al dente diventa gonfia, diventa iperemica, in alcuni casi si sviluppa un ascesso subperiostale, che richiede un intervento chirurgico urgente.

A poco a poco, il dolore si diffonde ai denti adiacenti, mentre si può sentire l'irradiazione del dolore nell'occhio e nell'orecchio. La sensibilità delle labbra, la mucosa della bocca viene violata, nella zona del collo i linfonodi sono ingrossati e sono piuttosto dolorosi alla palpazione.

I segni di intossicazione generale del corpo stanno crescendo: la pelle diventa grigiastro, i lineamenti del viso si affievoliscono, la pressione sanguigna cambia. Nella forma acuta di osteomielite della mascella, i sintomi generali prevarranno su quelli locali, il che rende difficile diagnosticare la malattia.

• Sintomi della forma subacuta

L'osteomielite della mascella subacuta si sviluppa dopo che la forma acuta della malattia si è calmata. Allo stesso tempo, una persona può sentire che la sua condizione è significativamente migliorata, questo è spiegato dal fatto che c'è uno svuotamento della cavità con contenuti purulenti. Ma mentre il processo infiammatorio non termina, quindi, e la distruzione del tessuto osseo continua.

• Sintomi di forma cronica

L'osteomielite cronica dura diversi mesi. La malattia viene esacerbata, mentre una fistola si riformula, le aree ossee morte vengono respinte, il che porta alla formazione di sequestri. Allo stesso tempo, i denti rimangono in uno stato mobile e la mascella è appiattita nell'area del fuoco patologico.

A tempo debito l'osteomielite non trattata può essere la causa delle complicanze, con la malattia avanzata è abbastanza probabile che si sviluppino probabilmente sepsi, flemmone del viso e del collo, deformità della mandibola o sua frattura. Con una diffusione verso l'alto del processo infiammatorio, la meningite può svilupparsi, il che può portare alla disabilità del paziente o alla morte.

Quando compaiono i sintomi di cui sopra, dovresti immediatamente consultare un medico e non iniziare la malattia, e inoltre non applicare alcun metodo di trattamento popolare, in quanto potresti perdere tempo prezioso, il che complicherà il corso della malattia.

• Trattamento dell'osteomielite della mascella nel modo tradizionale

Il trattamento di questa malattia è effettuato da un chirurgo dentale. In caso di forma odontogena di osteomielite, il dente causativo deve essere prontamente rimosso. Se questo processo patologico si è sviluppato sullo sfondo di una forma ematogena o traumatica, allora è necessario eliminare inizialmente la causa principale della malattia.

Al paziente viene assegnato un numero di farmaci, che hanno lo scopo di riabilitare l'attenzione infiammatoria e di migliorare la condizione generale del corpo nel suo insieme. La chirurgia viene eseguita sotto forma di estrazione del dente.

In presenza di ascessi di flemmone e perimaxillary, vengono trattati chirurgicamente. Dopo di ciò, al paziente vengono prescritti farmaci antinfiammatori sotto forma di antibiotici e si raccomanda una terapia sintomatica, stimolante e tonica. Il trattamento della malattia è effettuato solo in un ospedale.

Dovresti sapere che nel caso di osteomielite acuta, è necessario rimuovere il dente dolorante il più presto possibile, evitando così l'ulteriore diffusione dell'infiammazione. In presenza di denti mobili adiacenti, viene utilizzato il loro splintaggio o vengono usate parentesi speciali che aiutano in termini di fissazione.

Dopo la rimozione del dente causale, può rimanere una ferita purulenta, che deve essere prontamente lavata con una soluzione antisettica. Tale cura deve essere fornita al paziente senza fallo.

Inoltre, al paziente vengono assegnati complessi vitaminici, con una predominanza del gruppo B e acido ascorbico. Il paziente dovrebbe ricevere molte bevande e nella dieta è necessario immettere più alimenti proteici. E dopo aver mangiato cibo, si consiglia di eseguire procedure di igiene orale sotto forma di gargarismi con una soluzione antisettica.

Con attività terapeutiche correttamente condotte, possiamo parlare di una prognosi favorevole. Dopo di ciò, è necessario concentrarsi sulla prevenzione, il che implica un aumento delle difese del corpo, il recupero generale e le malattie dentali dovrebbero anche essere trattati prontamente.

Si consiglia di visitare il dentista almeno una volta all'anno ai fini di un esame di routine. È necessario trattare tutte le malattie infettive in modo tempestivo, per esempio, malattie del tratto respiratorio superiore, e anche non dimenticare di effettuare l'igiene orale quotidiana.

Per eliminare l'osteomielite della mascella, il trattamento con i rimedi popolari non dovrebbe essere selezionato come base della terapia. Usali in aggiunta alla portata principale, poiché il danno all'osso e ai tessuti circostanti deve essere rapidamente eliminato. Nessun ritardo in una malattia così grave può essere tollerato.

- Macinare grattugiato e mettere la cipolla e 100 g di sapone da bucato. Applicare la miscela all'esterno sul punto dolente, avvolto in una sciarpa calda durante la notte.

- 200 grammi delle pareti interne di una noce versare 0,5 litri di vodka, immergere nel buio per due settimane. Sbuccia la tintura di prugne con una garza. Bevi 1 cucchiaio. al giorno fino al miglioramento.

Dovresti essere consapevole del fatto che per trattare l'osteomielite della mascella, i cui motivi sono molto gravi, deve essere tempestivo. Per fare questo, contattare immediatamente l'istituto medico per un aiuto qualificato, su eventuali procedure indipendenti e non ci sono dubbi. Le attività terapeutiche dovrebbero essere svolte solo con l'approvazione di un medico qualificato.

Osteomielite della mascella: cause, sintomi. Trattamento di rimedi popolari

L'osteomielite è un'infezione che penetra nell'osso e causa infiammazione.
L'osteomielite mascellare è una malattia particolarmente pericolosa che colpisce tutti gli elementi dell'osso e presenta molte gravi complicanze. Questa malattia è pericolosa perché non soffre solo l'osso stesso, ma tutto il midollo osseo e l'intero sistema osseo.
L'osteomielite è causata da batteri: Staphylococcus aureus, batteri Gram-negativi, Pseudomonas aeruginosa, Klebsiella, Escherichia coli. Inoltre, se viene formulata una diagnosi di osteomielite mascellare, il trattamento viene prescritto antivirale, poiché nella maggior parte dei casi la malattia si sviluppa sullo sfondo delle infezioni virali.
Batteri e virus penetrano nel corpo, di norma, attraverso il dente dolorante o attraverso il sangue a causa di un trauma alla mascella.

Tipi di osteomielite mascellare

  1. A causa della carie trascurata, può comparire osteomielite odontogena. L'infezione penetra nella cavità cariata nella polpa e poi nell'osso attraverso la radice del dente. I batteri si diffondono attraverso il sistema linfatico.
  2. Quando un focus primario di infiammazione viene trasferito a tessuto sano, si verifica osteomielite ematogena. Le fonti di infezione in questo caso sono la tonsillite cronica e altri processi infiammatori.
  3. L'osteomielite acuta del mascellare è la risposta dell'organismo alla perdita di infezione. Il paziente ha mal di testa, debolezza e malessere, l'appetito è perso, il sonno è disturbato, la temperatura sale, la persona non può mangiare normalmente a causa del dolore durante la masticazione. A poco a poco appare il rossore della mucosa orale, i linfonodi sono ingranditi. I denti vicini diventano mobili. Il trattamento dell'osteomielite acuta dovrebbe iniziare immediatamente. L'osteomielite acuta può dare complicazioni sotto forma di lesioni del fegato e della milza.
  4. Se non c'è stato un adeguato trattamento della forma acuta, si sviluppa l'osteomielite subacuta. Appaiono la pelle e le fistole morte. C'è un deflusso di liquido e pus, a causa del quale i sintomi diventano noiosi, ma il processo infiammatorio continua e diventa ogni giorno sempre più pericoloso.
  5. La forma cronica dell'osteomielite procede furbescamente: per un po ', la persona si sente guarita. Ma l'infiammazione porta a nuove esacerbazioni, si formano nuove fistole, si rigenera il tessuto morto, si formano sequesters.

I principali sintomi di osteomielite mascellare

  1. Segni di avvelenamento includono mal di testa, disturbi del sonno, debolezza generale, febbre.
  2. Nell'area del dente infetto, dolore severo, aggravato dalla palpazione e dal picchiettamento.
  3. Nella zona interessata, l'aspetto della mobilità dei denti adiacenti.
  4. Gonfiore e gonfiore della mucosa.
  5. Linfonodi ingrossati.

Trattamento dell'osteomielite della mascella

Il trattamento inizia con la rimozione di un dente infetto. È assolutamente necessario rimuovere un dente con osteomielite della mascella inferiore, poiché l'infezione tende a diffondersi ad altri tessuti sani, dopo di che il processo è molto più difficile da fermare.
Dopo la rimozione, il medico prescrive una periosteotomia precoce. Questa è una procedura che coinvolge l'incisione del periostio per la rimozione libera del fluido risultante dallo sviluppo di un'infezione e dalla morte del tessuto morto - essudato.
Il medico prescrive anche un ciclo di antibiotici e il lavaggio della cavità dell'osso infetto con soluzioni antisettiche. Inoltre, è prescritto un trattamento sintomatico. Nei casi più gravi, i sequesters vengono rimossi chirurgicamente.

Trattamento con metodi popolari

Allo stesso tempo, diciamo che una malattia così pericolosa come l'osteomielite della mascella viene trattata meglio con l'aiuto di farmaci, poiché i rimedi popolari non sono così attivi e veloci nel loro impatto e il tempo può essere perso.
Ecco alcune ricette che possono alleviare la condizione e aiutare a far fronte alla malattia.

  1. Tintura di noce Sbuccia i dadi, seleziona le partizioni dalla shell. 200 g partizioni versare 0,5 litri di vodka, lasciare in un luogo buio per due settimane. Filtrare la tintura Bevi 1 cucchiaio al giorno fino a quando il miglioramento si verifica.
  2. Olio di pesce con uovo di gallina. Due volte al giorno, bere 1 cucchiaio di olio di pesce e un uovo crudo.
  3. Tintura di lillà I fiori lilla mettono in un barattolo da 1 litro senza pigiatura, versano la vodka. Coprire con un coperchio e insistere in un luogo buio per 10 giorni. Bere 30 gocce tre volte al giorno. Fai delle compresse sul punto dolente.
  4. Mescolare sulla base di cipolle. Sbuccia le cipolle, grattugia. Sapone per grinder 100 g. Miscelare. Indossare un punto dolente, in alto con una sciarpa calda. Lasciare la notte.

Come e cosa trattare l'osteomielite della mandibola

L'osteomielite della mandibola è un processo infiammatorio in cui sono coinvolti tutti gli elementi dell'osso mascellare. Questa malattia prende la posizione principale in odontoiatria chirurgica. L'osteomielite delle mascelle si divide nei seguenti tipi:

  1. Odontogena. È associato a una malattia dei denti.
  2. Ematogena. La sua infezione da eccitazione.
  3. Traumatico o post-traumatico. Appare sullo sfondo di una lesione della mascella inferiore.

Per la natura del decorso clinico, si distingue l'osteomielite cronica, acuta e subacuta.

Cause e sintomi della malattia

L'osteomielite è una patologia molto comune, che si verifica nel 70-80% dei casi. Di regola, questa malattia si verifica per i seguenti motivi:

  • Carie lanciate che non sono state trattate da molto tempo o che sono state trattate in modo errato. Spesso, questo problema appare sullo sfondo di altre patologie trascurate come la pulpite, la pericoronarite, l'alveolite e le cisti dei denti.
  • Bolle e carboni della cavità della mascella.
  • Otite purulenta.
  • Difterite.
  • Sepsi ombelicale (si verifica nei bambini).
  • Tonsillite.
  • Frattura mascellare

Molto spesso l'osteomielite è associata a malattie renali, reumatismi, diabete mellito e malattie del sistema circolatorio. Riconoscere questa patologia non è difficile, in quanto ha sintomi caratteristici:

  1. Un forte aumento della temperatura. È importante prestare attenzione a questo sintomo e non confonderlo con l'insorgenza dell'influenza, che è spesso accompagnata da febbre.
  2. Debolezza e debolezza. La persona si sente stanca e indebolita, nonostante il fatto che non ha lavorato troppo durante il giorno.
  3. Dolore nella zona del dente interessato. Questo è un sintomo caratteristico che non può essere ignorato, perché senza una ragione, i denti e la mascella non fanno male.
  4. Mancanza di appetito Il paziente non vuole mangiare a lungo, e persino i suoi piatti preferiti gli provocano disgusto.
  5. Disturbi del sonno Spesso la malattia è accompagnata da insonnia e il dolore nel dente causativo in questo momento aumenta.
  6. L'aspetto del dolore nei denti, che sono accanto al danneggiato. Se la malattia non viene curata, si diffonde ad altri denti, che alla fine possono portare al danno di tutti i denti.
  7. Scarico purulento dalle tasche delle gengive. Questo problema si verifica quando l'osteomielite inizia a progredire.
  8. Il formicolio al labbro inferiore e intorpidimento occasionale.
  9. Gonfiore e iperemia dei tessuti. Questi sono segni che una persona ha un'osteomielite acuta.
  10. Anche per la forma acuta è caratterizzata dalla formazione di ascessi sottoperiostali.

Come si può vedere, più patologia viene avviata, più gravi sono i sintomi. Ecco perché è importante trattarlo nelle prime fasi in modo che non ci siano complicazioni.

Diagnosi e trattamento

Molto spesso, l'osteomielite della mascella inferiore viene determinata dai medici durante l'esame del paziente. L'inoculazione batteriologica può anche essere effettuata per identificare il patogeno, l'analisi del sangue biochimica, l'analisi delle urine per l'individuazione di eritrociti e tracce di proteine, così come i raggi X e la tomografia mascellare. A volte, per l'accuratezza della diagnosi, i medici ricorrono alla diagnosi di radiazioni.

Il trattamento consiste in attività locali e generali. Il compito principale della terapia è l'eliminazione della concentrazione del pus sotto forma di estrazione dentaria dei pazienti colpiti, igiene dell'infezione o PEC. Il pus viene evacuato, la cavità ossea viene lavata con antisettici e altre procedure. Se la malattia è iniziata, i medici ricorrono alla terapia potenziata anti-batterica. La terapia magnetica, la terapia UHF e la terapia ad ultrasuoni possono anche essere eseguite. La forma cronica viene trattata rimuovendo l'osso sequestrato. Dopo questa procedura, la cavità orale deve essere lavata e riempita con materiali osteoplastici. Se c'è una minaccia di fratture patologiche, si esegue lo splintaggio delle mascelle. Di solito le forme acute sono trattate in modo permanente.

In generale, il trattamento dell'osteomielite è un processo complesso e abbastanza lungo. La durata della terapia dipende esclusivamente dal grado di sviluppo del problema. Per quanto riguarda la prevenzione di questa patologia, è soprattutto l'igiene dei denti e della bocca, la prevenzione delle lesioni della cavità della mascella, il rafforzamento dell'immunità, l'uso di cibo che non irrita i denti e il trattamento tempestivo di tutte le malattie dei denti. Con questo approccio, l'osteomielite non ritorna esattamente. È necessario capire che l'auto-trattamento in questo caso può solo aggravare la situazione, quindi ai primi sintomi si dovrebbe consultare un medico e seguire tutte le sue raccomandazioni.

Come trattare l'osteomielite della mascella?

Una delle malattie frequenti della zona facciale è l'osteomielite della mandibola. È classificato in diversi modi a seconda del decorso clinico, delle caratteristiche anatomiche e radiologiche, delle cause e del meccanismo di sviluppo.

L'osteomielite è un processo infettivo che interessa il midollare, cioè la parte interna dell'osso, dove si trova il midollo osseo. L'accumulo di pus ed edema danneggia l'apporto di sangue e porta al coinvolgimento della materia ossea nel processo. L'infiammazione si estende al tessuto osseo e al periostio stesso. Come risultato della mancanza di ossigeno, l'osso è necrotizzato con la formazione di sequesters - aree morte, che giacciono liberamente nelle cavità formate.

La malattia si verifica spesso nei bambini di età diverse e nei giovani. Inoltre, il diabete, le malattie della cavità orale, le immunodeficienze e il fumo aumentano il rischio di ammalarsi.

classificazione

A seconda del modo in cui il patogeno infettivo entra nel tessuto osseo, ci sono tre forme di osteomielite della mascella:

  • odontogena;
  • hematogenous;
  • traumatica.

L'osteomielite odontogena della mandibola si verifica nell'80% dei pazienti, traumatica - nell'11%, ematogena - nel 9% dei pazienti. Per i bambini di età compresa tra 1 e 3 anni, la forma ematogena della malattia è più caratteristica.

Osteomielite odontogena della mascella

A seconda della durata del corso e dei segni clinici, l'osteomielite della mascella è divisa in acuta e cronica. Quest'ultima forma ha tre varianti di flusso:

  • distruttivo (con la distruzione dell'osso);
  • produttivo (con una predominanza di escrescenze ossee e granulazioni);
  • misto.

Di solito la forma acuta diventa cronica dopo 3-4 settimane dopo l'esordio della malattia.

Se una messa a fuoco purulenta colpisce la mascella entro 1-4 denti, questa infezione è considerata limitata. Con infiammazione diffusa parlano di osteomielite diffusa. In quest'ultimo caso, il decorso della malattia è più grave, difficile da trattare ed è spesso accompagnato da complicanze.

L'osteomielite odontogena della mandibola è una grave complicanza della carie dentaria e si verifica anche a causa di pulpite, parodontite e altri processi infiammatori nella cavità orale. È possibile l'infiammazione in caso di errori durante le protesi dentali.

L'infezione dalla cavità cariata penetra nel canale del dente e da lì nel foro dell'osso. Lì, i microrganismi entrano nei vasi sanguigni e nei fasci ossei, iniziando a moltiplicarsi attivamente. In risposta agli antigeni estranei, l'organismo invia cellule immunitarie al fuoco infiammatorio che, una volta distrutto, forma accumuli di pus. Questo tipo di infezione è più spesso causato da stafilococchi, streptococchi e batteri anaerobici. È più spesso registrato negli uomini di età compresa tra 20 e 40 anni.

L'osteomielite ematogena si sviluppa quando l'agente patogeno viene trasportato attraverso i vasi sanguigni da un'altra fonte di infiammazione. La malattia di base più comune è la tonsillite cronica. La variante ematogena si trova in difterite, scarlattina e altre infezioni acute. In contrasto con la forma odontogena, la mascella viene prima colpita e solo dopo i denti. Questa opzione è raramente registrata, più spesso nei bambini.

Osteomielite ematogena della mascella.

L'osteomielite traumatica si verifica quando il trattamento insufficiente delle ferite facciali o delle fratture della mascella, così come dopo ferite da arma da fuoco. Questa è una malattia piuttosto rara.

sintomi

Caratteristiche cliniche dell'osteomielite delle mascelle:

  • la mascella inferiore con osteomielite odontogena soffre molto più spesso della tomaia;
  • con forma ematogena, al contrario, soffre principalmente la mascella superiore;
  • la forma acuta è accompagnata da sintomi pronunciati; nel corso cronico, i sintomi possono essere lievi o assenti;
  • dolore e gonfiore di intensità variabile sono notati nella zona interessata.

Forma acuta con segni pronunciati.

Tali sintomi sono annotati:

  • un aumento dei linfonodi cervicali e sottomandibolari, febbre, sensazione di malessere;
  • perdere i denti, dolorante quando tappato;
  • fistola con secrezione purulenta;
  • violazione della sensibilità del labbro inferiore;
  • spasmo dei muscoli masticatori;
  • aumento o asimmetria della mascella inferiore.

diagnostica

Oltre ai dati di esame e interrogatorio del paziente (ad esempio, sul trattamento precedente del dente), il dentista-chirurgo prescrive esami di laboratorio e strumentali.

I cambiamenti nell'analisi generale del sangue non sono specifici e sono caratteristici di qualsiasi processo infiammatorio: l'ESR aumenta, il numero di aumenti dei leucociti, principalmente a causa di forme neutrofili, può cambiare la formula dei leucociti (compaiono le cellule staminali e nei casi più gravi le forme dell'adolescente).

Nell'analisi biochimica del sangue, il rapporto albumina / globulina diminuisce, indicando che il corpo produce anticorpi. Il livello di proteina C-reattiva, fibrinogeno, aumenta.

Per migliorare i risultati del trattamento, viene eseguita un'analisi della scarica dalla fistola, viene condotto uno studio di coltura con la determinazione del tipo di microrganismo e la sensibilità agli antibiotici.

La base della diagnosi di osteomielite della mascella - radiografia.

Sulla radiografia della mascella in osteomielite acuta nei primi giorni non ci sono cambiamenti significativi. Dopo 5-7 giorni, l'osso si satura di contenuti purulenti e inizia a sciogliersi. Nella foto sembra un aumento della trasparenza del tessuto osseo, il suo assottigliamento, assottigliamento e interruzione dello strato superficiale (corticale).

L'osteomielite distruttiva cronica è accompagnata da siti di riassorbimento osseo. Nella variante distruttiva-produttiva, sono visibili piccoli fuochi di perdita ossea e stratificazione sul periostio. In futuro, il modello osseo dovuto alla produzione di una nuova sostanza viene potenziato e l'osso diventa ruvido.

Durante il processo cronico primario di sequestro osseo non c'è. A causa dell'eccessiva formazione dell'osso, il volume della mascella aumenta. Sul roentgenogramma, è visibile uno specifico disegno marmoreo formato da aree di osso compattato e aree di rarefazione. Sul periostio sono determinati strati calcificati.

Per determinare con maggiore precisione la dimensione e la posizione delle lesioni, viene utilizzata la tomografia computerizzata del cranio. Permette di vedere la struttura interna dell'osso e creare la sua immagine tridimensionale.

Segni di osteomielite mascellare inferiore

L'osteomielite è caratterizzata da una lesione della mandibola, che si sviluppa più spesso sullo sfondo della carie o della loro rimozione. L'infezione, penetrando nel foro del dente direttamente attraverso il canale della ferita o attraverso la polpa, provoca rapidamente un'infiammazione. C'è osteomielite odontogena acuta con manifestazioni cliniche luminose:

  • febbre alta;
  • ridotta sensibilità della pelle sul mento;
  • dolore alla mandibola;
  • dolore durante la masticazione e la deglutizione;
  • allentamento dei denti adiacenti;
  • sentirsi male, febbre, mal di testa;
  • linfonodi ingrossati.

Osteomielite della mascella inferiore.

Per evitare una tale malattia, è necessario visitare regolarmente il dentista e curare i denti e le gengive doloranti.

Osteomielite cronica della mascella

In questa forma della malattia, il processo infiammatorio scorre a lungo, con la formazione di secrezione purulenta o la crescita dei tessuti. Si formano aree ossee libere - sequesters. La malattia è difficile da trattare.

L'osteomielite cronica odontogena nei bambini è spesso associata alla conservazione della fonte di infezione nell'area della primordia dei denti, che si comportano come una sorta di sequestro. Spesso colpisce la mascella inferiore.

L'osteomielite cronica odontogena distruttiva si sviluppa nei bambini di 3-7 anni con malattie gravi concomitanti, esaurimento e diminuzione dell'immunità. I segni di infiammazione acuta della mascella scompaiono gradualmente, tuttavia persistono gravi intossicazioni e rigonfiamenti dei linfonodi. Sulla pelle si formano dei fori - le fistole, attraverso le quali lascia la sostanza ossea che fa suppurare. Con difficoltà in uscita di pus, i sintomi di un processo affilato riappaiono.

Sia la parte interna dell'osso che il suo strato esterno sono distrutti. Di conseguenza, si formano grandi cavità - sequesters, si verificano fratture patologiche. I confini finali del focus suppurativo diventano chiari all'inizio del terzo mese della malattia.

La forma distruttivo-produttiva è il risultato più frequente di osteomielite acuta odontogena. Si sviluppa in bambini 7 - 12 anni. Le manifestazioni cliniche assomigliano a una variante distruttiva, tuttavia, non un singolo grande, ma molti piccoli sequestri si formano nell'osso.

La forma cronica produttiva o primaria di osteomielite odontogena è stata osservata negli adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni. Si verifica sullo sfondo di allergizzazione del corpo e ridotta immunità. L'uso di antibiotici è anche importante, in particolare, corsi brevi che contribuiscono allo sviluppo della resistenza ai farmaci dei microbi.

Dall'inizio della malattia alle sue manifestazioni, ci vogliono fino a sei mesi. Durante questo periodo, la causa (dente malato) di solito è già rimossa, il che può rendere difficile la diagnosi. La malattia si sviluppa gradualmente, impercettibilmente per il paziente. Fistole e sequesters non sono formati. Nel sito della mascella, si verifica gonfiore o deformità, un po 'doloroso quando si sondano. A poco a poco, si diffonde nelle aree adiacenti dell'osso.

Durante le riacutizzazioni che si verificano più volte all'anno, il dolore aumenta. I linfonodi cervicali sono ingranditi, i tessuti molli circostanti del viso si gonfiano e appare uno spasmo dei muscoli masticatori. Ascessi o flemmoni non si verificano Questa forma della malattia è caratterizzata dall'infezione verso l'alto dei denti adiacenti.

Linfonodi cervicali ingranditi.

L'osteomielite ematogena cronica si sviluppa come esito acuto. È accompagnato dalla formazione di sequestri nelle fauci, compresi i rudimenti dei denti. La riparazione dei tessuti ossei è molto lenta. Spesso c'è un difetto e una deformità della mandibola, la sua crescita e la sua funzione sono disturbate, si verificano fratture patologiche.

Osteomielite acuta della mascella

Questa malattia è caratterizzata da un'infiammazione purulenta acuta di tutti i componenti dell'osso, dalla sua distruzione (lisi) e dalla morte (necrosi). Allo stesso tempo si forma una grande quantità di contenuto purulento - essudato infiammatorio.

La malattia inizia con manifestazioni comuni. La temperatura del corpo aumenta bruscamente a 38 - 39 ° C, c'è una febbre, una debolezza grave, un'indisposizione. I bambini mostrano segni di intossicazione sotto forma di nausea e vomito, convulsioni. Nel caso della variante odontogena, si osserva dolore nella regione del dente interessato. Dalle tasche tra il dente e la gomma, il pus può essere rilasciato. A volte si formano degli ascessi sotto il periostio. La pelle del viso si gonfia e diventa rossa e i linfonodi cervicali sono sempre ingranditi.

Successivamente, gli ascessi si trasformano in flemmone - ampia fusione purulenta di muscoli, tessuto sottocutaneo e pelle.

L'osteomielite acuta della mascella superiore è caratterizzata da un recupero più rapido. La sua struttura anatomica contribuisce alla formazione accelerata di piccole ulcere, alla loro scoperta e alla rimozione dell'infiammazione.

L'osteomielite ematogena della mascella deriva dall'ingresso di microbi nella circolazione sanguigna, cioè dalla sepsi. Il più delle volte si verifica nei bambini di 1 mese di età. La causa della malattia sono le infezioni della pelle, l'infiammazione del cordone ombelicale, la mastite nella madre. Molto spesso l'osso malare e nasale, così come il processo condilare della mandibola, soffrono.

L'osteomielite ematogena acuta è accompagnata da una condizione generale molto grave associata a infezione del sangue - sepsi. Anche con trattamento tempestivo a tutti gli effetti, i focolai purulenti continuano ad apparire nelle ossa e in altri organi. Nei casi più gravi, vi è un'estesa fusione purulenta dell'osso e dei tessuti molli del viso - flemmone. La malattia è spesso complicata da polmonite.

Dopo l'apertura di focolai purulenti e terapia intensiva, le condizioni del paziente migliorano lentamente per diverse settimane. L'osteomielite ematogena acuta nella maggior parte dei casi non è curata, ma diventa cronica.

Osteomielite dopo l'estrazione del dente

Quando i denti vengono rimossi, l'infezione può entrare nel buco, in condizioni avverse, ad esempio, se il cavo orale è scarsamente trattato, penetra nel tessuto osseo e causa infiammazione. Ci sono segni di osteomielite acuta odontogena: febbre, brividi, debolezza, dolore alla mascella. I denti situati vicino a quello rimosso acquisiscono mobilità patologica, cioè iniziano a barcollare quando li premi con la lingua. I linfonodi del collo sono ingranditi, la pelle diventa rossa e gonfia.

A seguito di un'infiammazione acuta, l'osteomielite cronica odontogena può svilupparsi dopo l'estrazione del dente. Succede spesso negli adolescenti, mentre la transizione da acuta a cronica richiede solo 2 o 3 settimane. A volte i fenomeni della fase acuta non sono pronunciati, nel qual caso si parla di una forma cronica primaria di osteomielite odontogena.

Trattamento dell'osteomielite della mascella

Per l'infiammazione purulenta delle ossa mascellari è necessario un trattamento complesso. Viene utilizzata una combinazione di chirurgia, terapia antibatterica e farmaci per alleviare la tossicità. Sono anche prescritti rimedi sintomatici - antinfiammatori e antidolorifici.

Nel caso della variante odontogena della malattia, è necessario rimuovere il dente malato, nel caso di uno traumatico - per trattare una ferita. È necessario cancellare il fuoco dell'infezione. Per fare questo, tagliare il periostio, l'osso interessato viene rimosso con cura. La cavità viene lavata con una soluzione antisettica. La ferita viene suturata, lasciando drenaggio al suo interno per drenare il contenuto.

L'osteomielite cronica è accompagnata dalla formazione di frammenti ossei liberi - sequestranti. Vengono rimossi, la cavità viene pulita dal pus. Con un difetto significativo, la chirurgia plastica viene eseguita con un materiale speciale con un'azione antimicrobica (gel polyalkid). Se c'è una minaccia di frattura, la mascella è fissata con un pneumatico. Forse l'uso dell'apparato di Ilizarov. I denti sani con mobilità eccessiva sono rafforzati con parentesi.

In tutti i casi vengono prescritti antibiotici. Dopo aver ricevuto il risultato dell'analisi della sensibilità della microflora, è possibile cambiare il farmaco in uno più efficace.

Nei casi più gravi, la terapia di disintossicazione è prescritta dall'infusione endovenosa di soluzione salina, glucosio, emodez.

Vengono anche utilizzati metodi extracorporali di disintossicazione - emosorbimento o plasmaferesi. Includono la purificazione del sangue del paziente con l'aiuto di filtri speciali e il suo successivo ritorno al flusso sanguigno. Viene anche mostrata l'ossigenazione iperbarica, che satura il sangue con l'ossigeno e accelera i processi rigenerativi nel tessuto osseo.

Nel periodo di recupero viene prescritta la fisioterapia - terapia con campo magnetico, ultrasuoni e onde a frequenza ultraelevata.

Il complesso di trattamento comprende vitamine, mezzi per migliorare le proprietà reologiche del sangue, antiossidanti e immunostimolanti.

Antibiotici per l'osteomielite

Per il trattamento antibatterico dell'osteomielite della mascella, è possibile utilizzare diversi farmaci, ma i più efficaci sono i seguenti:

  • cefalosporine III - IV generazioni (ceftriaxone);
  • aminoglicosidi (amikacina);
  • fluorochinoloni (ofloxacina, ciprofloxacina, pefloxacina).

Ceftriaxone viene iniettato in una vena o muscolo 1 - 2 volte al giorno. Questo farmaco è ben tollerato. È controindicato solo in caso di intolleranza individuale. Se necessario, può essere utilizzato in donne in gravidanza e in allattamento.

Possono verificarsi effetti collaterali del farmaco:

  • nausea, vomito, feci molli, dolore addominale;
  • disfunzione epatica e ittero;
  • colite pseudomembranosa;
  • reazioni cutanee allergiche - prurito e eruzione cutanea;
  • candidosi mucosa;
  • danno renale (nefrite);
  • sanguinamento;
  • con somministrazione endovenosa - infiammazione della vena (flebite).

La somministrazione intramuscolare di ceftriaxone è piuttosto dolorosa.

Amikacin è amministrato intramuscolaremente, almeno - endovenosamente 2 - 3 volte al giorno. Questo è un antibiotico molto efficace, ma ha un effetto tossico sui reni e sul nervo uditivo ed è anche controindicato in gravidanza.

Effetti collaterali di amikacin:

  • nausea e vomito;
  • disfunzione epatica;
  • eruzione cutanea e prurito;
  • oppressione ematopoietica;
  • sonnolenza, mal di testa, squilibrio;
  • deficit uditivo fino a sordità irreversibile;
  • violazione della minzione, in rari casi - insufficienza renale.

Ofloxacin con osteomielite viene somministrato per via endovenosa 1 - 2 volte al giorno. È controindicato nei bambini sotto i 18 anni di età, nelle donne in gravidanza e in allattamento. Questo farmaco può causare una varietà di effetti collaterali:

  • nausea, vomito, bruciore di stomaco, disturbi delle feci;
  • disfunzione epatica;
  • colite pseudomembranosa;
  • sanguinamento gastrico o intestinale;
  • disturbi del sonno, disturbi emotivi e mentali;
  • reazioni allergiche, fino allo sviluppo della sindrome di Stephen-Johnson;
  • disturbi mestruali, candidosi degli organi genitali;
  • minzione compromessa, nefrite, insufficienza renale;
  • dolori muscolari e articolari, debolezza;
  • sete, aumento o diminuzione dei livelli di glucosio nel sangue, che è pericoloso nelle persone con diabete;
  • tosse, soffocamento;
  • violazione del gusto, dell'udito, della vista, dell'olfatto;
  • oppressione di formazione di sangue e sanguinamento;
  • dolore al petto, sudorazione, febbre, brividi, sangue dal naso.

Nonostante l'impressionante elenco di effetti collaterali, pur mantenendo il dosaggio e il monitoraggio costante delle condizioni del paziente, la terapia antibatterica aiuta a far fronte rapidamente all'infezione. Il corso del trattamento dura almeno 10 giorni.

Trattamento antibatterico dell'osteomielite mascellare.

Inoltre, può essere utilizzato metronidazolo, in particolare con microflora anaerobica. In caso di candidosi, vengono prescritti agenti antifungini (nistatina).

Trattamento di rimedi popolari

Per far fronte all'osteomielite della mascella con l'aiuto di soli rimedi popolari è impossibile. Al primo segno di malattia, un bisogno urgente di contattare un dentista. Tuttavia, i metodi "casalinghi" aiutano a velocizzare il recupero ea ridurre la probabilità di effetti collaterali della terapia antibiotica.

Viene mostrato il risciacquo della bocca con rimedi naturali con effetti antisettici e cicatrizzanti:

  • tintura di propoli: versare 200 ml di vodka in un pezzetto e insistere in frigo per 2 settimane; sciacquare la bocca con una soluzione di 10 gocce di tintura in un bicchiere d'acqua;
  • una soluzione acquosa di sale: sciogliere un cucchiaino di sale in un bicchiere d'acqua e sciacquare la bocca più volte al giorno;
  • Infuso di fiori di camomilla, foglie di madre e matrigna, foglie di calendula, spago, ortica: sciacquare la bocca 2-3 volte al giorno.

Per migliorare l'immunità, è utile assumere una soluzione acquosa di mummia per via orale: sciogliere 2 grammi della sostanza in un bicchiere d'acqua, prendere 1 cucchiaio al mattino e alla sera.

Durante il periodo acuto, è utile bere in abbondanza - bevande alla frutta da mirtilli rossi, mirtilli rossi, lamponi. Quindi puoi prendere un rimedio comune per ripristinare le difese del corpo - miele mescolato con albicocche secche, uvetta e noci. Dopo di ciò, è necessario sciacquare a fondo la bocca con una delle suddette infusioni.

complicazioni

L'osteomielite della mascella può portare a gravi conseguenze sia dall'osso stesso che dai tessuti circostanti.

Con la progressione del processo purulento nella mascella, si forma un ascesso limitato - un ascesso, che può essere trasformato in una fusione purulenta estesa dei tessuti facciali circostanti - flemmone. Con la sconfitta del processo della mandibola nel futuro possibile contrattura dell'articolazione mandibolare, in cui è difficile parlare e masticare.

Se l'infezione entra nei vasi sanguigni, c'è una minaccia di sepsi - una condizione grave con lo sviluppo di focolai purulenti in molti organi interni e l'insufficienza delle loro funzioni. Questa condizione è in pericolo di vita.

Grandi cavità nella mascella possono causare la sua frattura.

Quando i microrganismi penetrano attraverso le vene nella cavità del cranio, si sviluppano ascessi cerebrali o infiammazione della dura madre - meningite. La flebite delle vene del viso è pericolosa per la vita, che può essere complicata dalla trombosi di grandi vasi.

Con la distruzione del muro del seno mascellare, situato nella mascella superiore, è probabile lo sviluppo di sinusite purulenta. È possibile l'infezione nella cavità dell'orbita con la formazione della sua cellulite.

Osteomielite della mascella nell'osso e nei tessuti circostanti.

prevenzione

Il modo migliore per prevenire l'osteomielite è combattere qualsiasi focolaio di infezione nel corpo: carie dentale, tonsillite cronica e sinusite, colecistite, pielonefrite e altre malattie infiammatorie. È necessario lavare a fondo e trattare con un antisettico tutti i danni alla pelle del viso, compresi i tagli dell'acne o della rasatura.

Dovrebbe seguire le regole di igiene quando si prende cura di un bambino piccolo. Un'infezione nella ferita ombelicale può causare uno sviluppo molto rapido della malattia.

Il rafforzamento generale dell'immunità, l'indurimento, lo stile di vita sano, il trattamento delle malattie associate, in particolare il diabete, sono misure necessarie per prevenire l'infiammazione ossea.

Se una persona sviluppa ancora osteomielite, è necessario iniziare il trattamento il più presto possibile. La terapia tempestiva spesso aiuta ad evitare la chirurgia o la transizione della malattia alla forma cronica.

Trattamento dell'osteomielite della mascella

Osteomielite della mandibola - una malattia infiammatoria del tessuto osseo causata da microrganismi. La fonte dei batteri spesso funge da denti cattivi e da focolai di infezione cronica. I sintomi della malattia sono associati con la distruzione dell'area della mascella e l'intossicazione generale del corpo. Il principale metodo diagnostico è la radiografia. Il trattamento comprende chirurgia, terapia antibiotica intensiva, disintossicazione e agenti fortificanti.

Osteomielite della mascella

L'osteomielite della mascella è la patologia più pericolosa che si sviluppa a seguito della diffusione dell'infezione attraverso il tessuto della mascella ossea. All'interno dell'osso, dove si trova il midollo osseo, si forma il pus, l'area interessata si gonfia e l'afflusso di sangue si deteriora. L'infiammazione colpisce il tessuto osseo e il periostio. A causa della mancanza di ossigeno, la necrosi ossea si verifica con la formazione di zone morte.

motivi

La presenza di osteomielite della mascella è possibile contro lo sfondo di ingestione di agenti infettivi.

Ciò può verificarsi per i seguenti motivi:

  • malattie infettive e virali che sono passate nella fase cronica;
  • parodontite mal curata, che comporta complicazioni;
  • casi avanzati di carie dentale, pulpite, cisti dentale;
  • lesioni alla mascella;
  • infezione durante trasfusioni di sangue, iniezioni.

Inoltre, l'osteomielite della mascella si forma talvolta dopo che il dente è stato estratto quando il foro è stato infettato.

sintomi

Sintomi di patologia associati al suo aspetto. Ci sono anche sfumature per ogni forma di osteomielite. Ad esempio, l'osteomielite della mascella inferiore è caratteristica del tipo odontogena ed è più comune, l'osteomielite della mascella superiore è di forma ematogena. L'osteomielite acuta si sviluppa improvvisamente con sintomi pronunciati e lo stadio cronico della malattia a volte non si manifesta affatto.

affilato

L'osteomielite acuta della mandibola provoca una potente reazione del corpo all'infezione infetta. Una persona ha un mal di testa, un aumento della temperatura superiore a 38 gradi, lo stato generale di salute peggiora. In alcuni casi, quando il sistema immunitario si trova in uno stato indebolito, la temperatura non sale affatto. Questo suggerisce che il corpo è esausto o non ha abbastanza forza per combattere l'agente infettivo.

Principali sintomi specifici:

  • c'è una distinta sindrome del dolore nel dente infetto;
  • quando si picchia il dolore al dente aumenta significativamente;
  • il dente è leggermente mobile, i denti adiacenti a volte anche barcollare;
  • i tessuti vicino al dente sono gonfie, gonfie, rossastre;
  • con la malattia nella mascella inferiore, la sensibilità del labbro inferiore diminuisce;
  • il dolore può irradiarsi alle orecchie, al tempio, agli occhi;
  • i linfonodi del collo sono infiammati, dolorosi al tatto;
  • fluttuazioni della pressione sanguigna;
  • in presenza di pus nei tessuti molli del viso, il dolore si fa sentire in altre aree oltre alla mascella.

Al momento della fase acuta, è importante diagnosticare con precisione e iniziare le manipolazioni terapeutiche per evitare complicazioni.

Dopo il declino dello stato acuto della malattia si trasforma in una forma subacuta. Le fistole si formano sulla gomma, attraverso cui escono i contenuti purulenti. Il paziente inizia a sentirsi sollevato nella mascella a causa del rilascio di pus, sembra anche a lui che la condizione sia migliorata e che la malattia si sia attenuata. Tuttavia, questa visione è falsa, perché in realtà la distruzione del tessuto osseo continua, l'infiammazione è aggravata.

cronico

La forma cronica dell'osteomielite della mascella si sviluppa da sola o come conseguenza dello stadio acuto. Questo tipo di patologia è difficile da curare, è pieno di vari tipi di complicazioni, anche se in alcune fasi sembra che la malattia sia completamente scomparsa.

  • Primaria. Formata, aggirando la forma acuta.
  • Secondario. Si verifica a causa della fase acuta. Si verifica a causa di un accesso tardivo al dentista o di tentativi di autotrattamento, a causa di un'immunità indebolita dopo infortuni e malattie pregresse, nonché a causa di diagnosi errate e trattamento scorretto.

Nei bambini

Una caratteristica della malattia nei bambini è che si sviluppa a un ritmo rapido con sintomi pronunciati e in rapido aumento. Per i bambini, la malattia è estremamente pericolosa e richiede cure mediche immediate.

Segni di osteomielite della mascella nei bambini:

  • un forte aumento della temperatura (39-40 gradi);
  • perdita di appetito;
  • il bambino diventa capriccioso, lamentoso;
  • il gonfiore appare sul viso, il viso diventa asimmetrico;
  • per i prossimi tre giorni, il gonfiore colpisce il collo;
  • è doloroso toccare l'area gonfia della pelle;
  • suppurazione si verifica in gemme dentali;
  • il gonfiore blocca i passaggi nasali e il bambino non respira liberamente;
  • di solito al quinto giorno il bambino ha delle fistole sul palato, i rudimenti dei denti e nel naso.

Se compaiono questi sintomi, l'attenzione medica dovrebbe essere immediata. Altrimenti c'è il rischio di conseguenze disastrose (polmonite, avvelenamento del sangue, meningite).

Tipi di osteomielite della mascella sono classificati sulla base di una serie di criteri:

  • la causa dell'origine del processo infiammatorio;
  • grado di gravità della malattia;
  • posizione della zona interessata;
  • modi di ingestione di agenti patogeni infettivi.

Considera in dettaglio la classificazione.

A causa della presenza dell'infezione, l'osteomielite è suddivisa in:

  • Non specifica. L'agente patogeno è una microflora condizionatamente patogena che vive sulla pelle e sulle mucose, per esempio, stafilococco e streptococco.
  • Specifico. I colpevoli dell'infezione sono batteri specifici, per esempio, sifilitici o tubercolosi.

Secondo il grado di gravità della malattia, l'osteomielite mascellare è:

Secondo la posizione della lesione la malattia è divisa in:

  • osteomielite della mascella superiore;
  • osteomielite della mascella inferiore.

Per via dell'infezione, l'osteomielite è classificata in:

  • Traumatico. In caso di lesioni alla mascella, virus e batteri penetrano nell'area danneggiata. Questo tipo di patologia è abbastanza raro.
  • Odontogena. Il tipo più comune di malattia derivante da complicazioni di malattie dentali (carie profonda, stomatite). L'infezione penetra facilmente nelle aree aperte dei tessuti colpiti, raggiungendo la polpa del dente e avanzando sul tessuto mascellare.
  • Ematogena. Si sviluppa a causa dell'infezione del sangue, a seguito della quale il virus si muove attraverso il flusso sanguigno in tutto il corpo.
  • Radiazioni. Formata in una situazione in cui una neoplasia maligna è localizzata nel tessuto osseo della mascella, o dopo aver subito un ciclo di radiazioni o chemioterapia.
  • Dopo l'estrazione del dente. Con un trattamento ingiusto, quando il nervo del dente rimane parzialmente, la suppurazione avviene più tardi.

diagnostica

Se manifesti sintomi di osteomielite della mascella, dovresti contattare immediatamente il dentista. La patologia viene rilevata da un chirurgo dentista all'esame, oltre a basarsi su analisi mediche:

  • esami del sangue generali e biochimici;
  • analisi delle urine;
  • coltura batterica di scarico purulento dal fuoco infiammatorio;
  • Esame a raggi X - nel decorso acuto della malattia, l'immagine a raggi X sarà disinformativa, dopo circa 7 giorni, la radiografia registrerà i cambiamenti nella struttura ossea e mandibolare a causa della presenza dell'area riempita di pus;
  • tomografia computerizzata per la diagnosi di osteomielite viene utilizzata negli stadi subacuta e cronica;
  • imaging a risonanza magnetica;
  • radiodiagnosi di osteomielite.

Metodi di trattamento

Il trattamento dell'osteomielite della mascella dovrebbe iniziare immediatamente dopo il suo rilevamento. L'approccio per curare l'osteomielite della mascella è complesso, include un certo numero di misure generali e speciali.

L'evento iniziale sarà la rimozione di suppurazione e tessuto morto, il ripristino del tessuto osseo.

In tipi di patologia ematogena e traumatica, il dente rotto o le sue parti rotte vengono prima rimossi. Quindi la ferita purulenta viene trattata con antisettici.

Nel caso del tipo odontogeno, viene estratto anche il dente interessato, che è un terreno fertile infetto, e la cavità purulenta viene aperta e pulita.

Inoltre, il trattamento dell'osteomielite della mandibola include l'uso della terapia farmacologica: antibiotici prescritti, farmaci antibatterici, agenti immunomodulatori, complesso vitaminico, fisioterapia.

La terapia dell'osteomielite cronica comporta la rimozione delle parti mobili dell'osso. In caso di allentamento dei denti, viene eseguito lo splintaggio della mascella. Durante il trattamento, il paziente necessita di bere abbondantemente, lavando la bocca dopo ogni pasto.

Metodi popolari

Il trattamento dell'osteomielite della mandibola con metodi tradizionali può essere utilizzato come misura aggiuntiva per assumere i farmaci prescritti dal medico.

Diverse opzioni per il trattamento ausiliario dei rimedi popolari:

  • Preparare un decotto di camomilla da 100 g di fiori, quindi filtrare. Immergere in un decotto con un decotto di garza e rimuovere gli accumuli di pus. Lo strumento ha proprietà antisettiche, ma nella fase acuta, questa tecnica non è raccomandata.
  • Fiori secchi lilla collocati in un barattolo di vetro, versare la vodka e lasciar riposare in un luogo buio per due settimane. Tintura applicata all'interno tre volte al giorno, 30 gocce o compresse.
  • Il sapone per bucato viene grattugiato e mescolato con cipolla tritata finemente. La miscela deve essere applicata alla zona interessata.
  • Tritare 100 g di radice di ginseng fresca e versarvi 1 litro di vodka. Rimedio infuso per un mese in un luogo buio. Applicare i mezzi all'interno di 15 gocce due volte al giorno per 30 minuti prima di un pasto per ripristinare il sistema immunitario.
  • Risciacquare la bocca con tintura di propoli. Un piccolo pezzo di propoli viene versato con un bicchiere di vodka e infuso in frigorifero per 14 giorni. Quindi fai una soluzione, 10 gocce in un bicchiere d'acqua e risciacqua la bocca.
  • Sciogliere 1 cucchiaino di sale da cucina in acqua tiepida. Applicare il collutorio ogni ora e mezza.