Frattura dell'anca nella vecchiaia: cosa è pericoloso, sintomi, conseguenze

Insonnia

Come molti anni fa, e ora uno dei problemi più gravi della medicina rimane ferite negli anziani. Con l'età, il numero di fattori esterni diminuisce, il che può portare a lesioni (produzione, guida dell'automobile, sport, ecc.), Ma il numero di fattori interni aumenta in modo significativo. Nelle persone anziane, la struttura del tessuto osseo cambia, diventa meno densa, la sua fragilità aumenta, le ossa non sono così forti come in giovane età. E il problema non è solo il fatto che l'osso possa rompersi da una forza d'impatto molto più piccola, ma anche che la sua integrità sia ripristinata molto più lentamente.

La frattura dell'anca è una delle lesioni più comuni negli anziani, questa lesione è grave per loro, richiede trattamento a lungo termine e riabilitazione. Nel 90% dei casi, le persone sopra i 65 anni sono colpite.

Secondo le statistiche, questo infortunio è più comune nelle donne. Ciò è dovuto al fatto che dopo la menopausa avvengono cambiamenti ormonali nel corpo che, tra le altre cose, portano ad una diminuzione della densità ossea. Uno dei principali fattori di rischio è l'osteoporosi, che si sviluppa nel periodo post-menopausale.

Perché si verifica una frattura in questo particolare posto? È semplice: il collo è il più sottile, il che significa che la parte fragile del femore che collega il suo corpo con la testa, mentre questa sezione dell'osso sta vivendo carichi molto gravi. Il motivo può essere qualsiasi movimento imprudente, scivolare sul ghiaccio, cadere, anche la solita discesa sulle scale.

I sintomi della frattura dell'anca

Poiché la frattura di questa localizzazione nelle persone anziane è considerata patologica, i suoi sintomi possono differire leggermente da quelli di un trauma simile in giovane età.

  1. Uno dei segni di ogni ferita è il dolore. Con danni al collo del femore, è specifico. Al momento della lesione, il dolore nella zona inguinale può essere lieve o assente del tutto, a riposo si abbassa, riprende quando si muove di nuovo. A volte il dolore è molto forte, come con qualsiasi frattura, e il sollievo dal dolore è richiesto. Anche una caratteristica caratteristica di questo infortunio è la comparsa di dolore quando si tocca il tallone o si preme su di esso.
  2. Funzione degli arti compromessa. Il paziente non può camminare e stare in piedi senza supporto, poiché il supporto sull'articolazione danneggiata è impossibile. Inoltre, a riposo in posizione supina, la gamba ferita viene girata verso l'esterno, il paziente non può ruotarla arbitrariamente verso l'interno. A volte è possibile un accorciamento dell'arto.
  3. L'ematoma sottocutaneo è un segno caratteristico del danno osseo. In questo caso, è localizzato nell'area dell'inguine e potrebbe diventare visibile diversi giorni dopo la lesione. Nelle persone obese può essere assente, dal momento che l'emorragia dopo una frattura del femore in questo posto è piccola e l'ematoma sarà invisibile a causa del grande volume di grasso sottocutaneo. Nelle persone magre, può essere piuttosto esteso.

Sulla base dei sintomi, è possibile fare solo una diagnosi preliminare, che deve essere confermata radiologicamente.

trattamento

Trattamento conservativo (senza chirurgia)

È indicato nei casi in cui, per qualsiasi motivo, incluso il rifiuto del paziente, il trattamento chirurgico non può essere eseguito.

I pazienti per un periodo di diverse settimane fino a 2 mesi in ospedale vengono sovrapposti alla trazione scheletrica e, dopo il riposizionamento dei frammenti, una benda speciale con cui il paziente può muovere con le stampelle, mentre fare affidamento sulla gamba dolorante è impossibile. Il periodo di stiramento e usura della medicazione può durare fino a 6-8 mesi, a seconda di come l'osso danneggiato cresce insieme.

Ai pazienti vengono anche prescritti farmaci che migliorano il metabolismo nei tessuti, rafforzano tessuto osseo e cartilagineo, vitamine e raccomandano anche un'alimentazione con un alto contenuto di vitamine e minerali necessari per la rigenerazione del tessuto osseo (calcio, magnesio, fosforo, potassio, vitamina D, ecc.). Se possibile, vengono eseguiti fisioterapia, massaggi e terapia fisica, mirati non solo alla zona interessata, ma anche a mantenere il corpo nel suo insieme.

Uno dei problemi più importanti nel trattamento conservativo di questo grave infortunio è la cura di una persona anziana, che per lungo tempo deve rimanere quasi immobile e non può autogestirsi.

Alla frattura del collo del femore non ci sono termini chiari per il recupero della funzione dell'arto ferito, ogni paziente richiede un approccio individuale. Nella migliore delle ipotesi, con un buon trattamento, si verifica un ritorno a una vita completa dopo 6-8 mesi.

Mobilizzazione anticipata

A volte ci sono casi in cui non vi è alcuna possibilità di effettuare un trattamento chirurgico, e l'immobilizzazione a lungo termine del paziente è irta dello sviluppo di gravi complicanze, o la persona non è andata da sola prima di essere ferita. In tali situazioni, il trattamento sintomatico viene eseguito, alcune settimane dopo la lesione, al paziente è permesso sedersi e camminare con le stampelle. In futuro, affidarsi alla gamba ferita sarà impossibile, poiché la fusione dell'osso non si verifica. Il movimento sarà possibile solo su una sedia a rotelle o su una stampella.

Trattamento chirurgico

Negli ultimi decenni, l'osteosintesi del collo del femore ha letteralmente messo decine, se non centinaia di migliaia di anziani in piedi, preservandone la salute e la qualità della vita.

Durante l'operazione, con l'aiuto di speciali strutture metalliche, i frammenti ossei sono abbinati e fissati in modo sicuro, il che crea le condizioni per la loro giusta fusione. Entro pochi giorni dopo l'intervento il paziente può sedersi e dopo un breve periodo di tempo può muoversi autonomamente. I termini di indossamento del disegno sono individuali, durante il trattamento (e anche dopo il recupero), si consiglia di assumere farmaci per la prevenzione dell'osteoporosi, vitamine, nutrizione arricchita con sali minerali, massaggi, esercizi terapeutici e fisioterapia.

Protesi dell'anca

In caso di frattura ossea vicino alla testa e alto rischio di sviluppare necrosi asettica, la sua frammentazione, la presenza di un gran numero di frammenti, la sostituzione dell'articolazione con un'endoprotesi è raccomandata per i pazienti. Dopo aver installato il progetto, il paziente può anche muoversi autonomamente entro poche settimane.

Conseguenze di una frattura dell'anca

Le conseguenze e le complicanze di questo danno per gli anziani dipendono da molti fattori: l'età del paziente (65 e 85 anni è una differenza molto grande), la presenza di comorbilità, il suo stato mentale, le tattiche di trattamento scelte, la cura e la riabilitazione.

Sfortunatamente, anche il trattamento chirurgico non garantisce al 100% che un paziente anziano possa camminare da solo. Anche dopo l'intervento chirurgico e il trattamento conservativo a lungo termine, è possibile la necrosi asettica della testa del femore, che richiede la sostituzione dell'articolazione o la formazione di una falsa articolazione.

Un problema molto difficile per i pazienti e i loro parenti, soprattutto con trattamento conservativo a lungo termine, è l'immobilizzazione del paziente. La stragrande maggioranza delle persone anziane ha cardiopatia ischemica, ipertensione arteriosa, malattie polmonari e altre patologie, che porta allo sviluppo di complicanze che possono diventare fatali.

  • piaghe da decubito nell'area del sacro, glutei, zampe, sulle scapole;
  • polmonite congestizia;
  • trombosi venosa profonda degli arti inferiori, che aumenta il rischio di tromboembolia polmonare;
  • la formazione di contratture articolari;
  • costipazione;
  • disturbi psico-emotivi.

Alcuni decenni fa, quando tali fratture sono state trattate solo in modo conservativo, il tasso di mortalità a seguito di complicazioni ha raggiunto il 20%, e ciò tiene conto del fatto che la lesione stessa non minaccia la vita di una persona. Ecco perché è estremamente importante prendersi cura e riabilitare un paziente anziano.

Quale dottore contattare

Il trattamento di una frattura dell'anca viene eseguito da un traumatologo ortopedico. Utilizzato per la diagnosi di radiografia dell'articolazione, della risonanza magnetica computata o di quest'area. Durante il periodo di riabilitazione, il paziente ha bisogno dell'aiuto di un massaggiatore, uno specialista in fisioterapia, un nutrizionista. Considerando l'età di pazienti, è necessario rafforzare la supervisione da medici specializzati (cardiologo, pneumologo, e così via). Consultazione consultabile di uno psicologo medico.

Il programma "Sulla cosa più importante" parla delle fratture dell'anca:

Trattamento della frattura dell'anca negli anziani

La frattura dell'anca nella vecchiaia è un problema serio, poiché il periodo di riabilitazione delle persone anziane è in ritardo e spesso si verifica una disabilità.

Caratteristiche anatomiche

L'articolazione dell'anca è una delle più grandi articolazioni dello scheletro umano, che è il carico maggiore. Quando viene ferito, il femore è danneggiato, i muscoli e i vasi adiacenti forniscono il sangue all'articolazione dell'anca. Quest'ultimo provoca la morte dei tessuti e il loro ulteriore assorbimento. Esiste il rischio di mancata aderenza del tessuto osseo, che impedisce a una persona di muoversi.

motivi

Il motivo principale per cui si verifica una frattura del collo del femore nelle persone anziane è una caduta del corpo laterale e lesioni dell'articolazione.

I fattori predisponenti che contribuiscono a una frattura del collo del femore in età avanzata includono:

  • osteoporosi: se la malattia è grave, è sufficiente che una persona si giri incurante nel letto per far si che si verifichi una lesione;
  • menopausa nelle donne;
  • prostatite negli uomini;
  • età avanzata;
  • l'obesità;
  • fumo e alcolismo;
  • insufficiente attività motoria;
  • la presenza di malattie croniche delle gambe (artrosi) e della colonna vertebrale (osteocondrosi, ernia del disco, spondilosi, ecc.);
  • patologie di organi interni, ad esempio: diabete, insufficienza renale, cirrosi epatica, ecc.

Fattori di terzi: un incidente stradale, lesioni di tipo produttivo e su suolo domestico, nell'attacco di altre persone o animali.

Sintomi e diagnosi

I sintomi tipici della frattura dell'anca negli anziani sono i seguenti:

  • Dolore all'articolazione dell'anca e all'inguine.
  • Se il paziente sta mentendo, allora la gamba ferita è leggermente più corta di quella sana.
  • Un sintomo caratteristico di una frattura del collo del femore - un "tallone adesivo" - in posizione prona, una persona non può "strappare" il piede dalla superficie.
  • Leggera asimmetria delle pieghe inguinali - il lato danneggiato è leggermente più alto di quello sano.
  • In alcuni casi, l'infortunio è accompagnato da uno scricchiolio delle ossa.

Nella vecchiaia con una frattura del collo del femore, raramente vi è gonfiore dell'area danneggiata, non si forma ematoma sottocutaneo.

Per diagnosticare correttamente, viene effettuata una radiografia dell'articolazione dell'anca, che determinerà la presenza e la complessità della frattura, il suo tipo (con o senza spostamento). Se è necessaria un'ulteriore conferma della diagnosi, viene prescritta la scansione TC dell'articolazione dell'anca.

Classificazione delle fratture

Il trattamento della frattura dell'anca negli anziani dipende dalla gravità della lesione. Si tratta comunque di una lesione grave, ma alcune fratture guariscono più velocemente, altre hanno un lungo periodo di recupero e complicazioni pericolose.

Le fratture del collo del femore sono chiuse e aperte, la prima che si verifica spesso nelle persone anziane, così come con lo spostamento (deviazione dei frammenti ossei dall'asse corretto) e senza di essa.

E le fratture si distinguono per la loro posizione:

  1. Transcervicale - Il danno osseo si verifica nel collo del femore.
  2. Cervicale basale: frattura rimossa dalla testa, situata vicino alla base del femore.
  3. Sottocapitolare: l'osso si rompe alla base della testa del femore. Questo è il caso più difficile, in quanto vi è necrosi della testa e pseudoartrosi dell'osso.

La differenza di frattura all'angolo della linea di rottura dell'osso: per il primo grado, un angolo di inclinazione fino a 30 ° è tipico, per il secondo - da 30 a 50 °, per il terzo - più di 50 °. Più grande è la linea di frattura orizzontale, più veloce e facile sarà la crescita dell'osso fratturato. Pertanto, nel terzo grado, la guarigione della frattura spesso non si verifica.

Le fratture dell'anca con un offset sono anche divise per tipo:

  • Valgo - la testa dell'articolazione si sposta lateralmente e verso l'alto, aumentando l'angolo tra il collo e il corpo.
  • Varo - la testa si muove verso il basso e verso l'interno, riducendo l'angolo tra il collo e il corpo.
  • Avvolto: uno dei frammenti ossei entra nell'altro.

La frattura dell'anca con dislocazione è caratterizzata da dolore acuto e deformità dell'osso. Tale frattura è un'emorragia pericolosa nel tessuto molle della coscia. In questo caso, viene eseguito un intervento chirurgico urgente e il paziente è in attesa di un lungo e complesso periodo di recupero.

Trattamento chirurgico

Nella maggior parte dei casi, una frattura dell'anca negli anziani viene eliminata con l'intervento chirurgico, durante il quale i frammenti ossei vengono fissati e il processo di recupero viene accelerato.

Al paziente vengono offerte tre opzioni per l'intervento chirurgico:

  1. Per i pazienti di età inferiore ai 65 anni viene eseguita l'osteosintesi (legame) con piastre, viti e altre strutture metalliche.
  2. Per i pazienti da 65 a 75 anni, viene utilizzato un impianto bipolare.
  3. Negli anziani sopra i 75 anni, viene installata una protesi monopolare, ovvero la sostituzione del collo e della testa del femore con impianti artificiali. Questa operazione è di breve durata e trauma, che è importante per gli anziani. Il termine di funzionamento e la buona resistenza della protesi consentono al paziente di condurre uno stile di vita attivo.

Poiché l'anziano spesso sviluppa un'osteoporosi legata all'età, l'endoprotesi viene fissata con l'aiuto del cemento polimerico, che elimina l'eruzione del tessuto osseo artificiale della coscia con materiali artificiali e garantisce una migliore fissazione del dispositivo. Se una persona nelle ossa anziane è in buone condizioni, viene installato un impianto con una superficie porosa. In modo che col passare del tempo il tessuto osseo cresca e la struttura sia fissata nella coscia. Non è richiesta una fissazione aggiuntiva con cemento in questo caso.

Il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico in età avanzata è di circa 2 mesi. Poi prescritto terapia fisica, massaggio e fisioterapia. La gente torna a camminare autonomamente (senza stampelle) solo dopo 4-6 mesi.

La chirurgia eseguita qualitativamente e la cura adeguata del paziente garantiranno un rapido recupero, consentendoti di vivere per molti anni ancora in uno stato attivo.

Ci sono controindicazioni, alla presenza di quale chirurgia non è mostrata. Questi includono la malattia mentale (malattia di Alzheimer, follia senile, ecc.), Gravi patologie degli organi interni, e anche se una persona ha perso la capacità di muoversi indipendentemente prima di farsi male (ictus, infarto, ecc.).

Inoltre, il costo dell'operazione è piuttosto alto, così molti pazienti firmano il rifiuto dell'intervento e la terapia viene eseguita con metodi conservativi.

Trattamento ambulatoriale

Se una frattura del collo del femore non comporta un intervento chirurgico, ma la persona è attiva, vengono suggerite 2 opzioni di trattamento:

  1. Trazione scheletrica sovrapposta, che viene rimossa dopo la formazione del mais. Questa è una procedura difficile, difficile per gli anziani, perché è usata raramente. La procedura stessa viene eseguita in ospedale, ma il paziente viene trattato a casa.
  2. Uno stivale derotazionale è una stecca di gesso, piuttosto leggera, con una barra trasversale, che impedisce la rotazione del piede e fornisce condizioni adeguate per l'aspetto di un mais. La presenza di langhe mantiene l'attività del paziente.

In ogni caso, il medico fa raccomandazioni ai parenti del paziente, quali cure dovrebbero essere prese e quali movimenti possono essere eseguiti per il paziente.

Suggerimenti per la cura degli anziani per frattura dell'anca

Letto speciale

Si consiglia di acquistare un letto multifunzionale con la presenza di un materasso antidecubito. Se non esiste tale attrezzatura, viene preparato un letto normale. Per fare questo, installare un materasso alto con una maggiore densità ed è dotato di un design chiamato "Balkan frame". Ciò consente al paziente di sedersi da solo e alzarsi. Come opzione - per la testiera, che è nelle gambe di una persona, è possibile allegare una corda spessa o un tessuto lungo piegato che simula le redini.

prevenzione

La frattura dell'anca in età avanzata è piena di gravi conseguenze, quindi è importante sapere come prevenirle.

  • Infiammazione dei polmoni - allenamento del paziente in esercizi di respirazione, oltre a mongolfiere, arieggiare la stanza.
  • Le piaghe da decubito - si verificano in zone del corpo che sono costantemente in contatto con la superficie del letto e sono sottoposte a maggiore pressione. Per evitare piaghe da decubito, la cura dovrebbe garantire il movimento del paziente, cioè, girandolo, piantando nel letto. Inoltre, la pelle sui talloni, sulla schiena e sui glutei due volte al giorno deve essere trattata con canfora o alcool salicilico. Il letto di una posizione reclinata deve essere fatto di un panno morbido, distribuito uniformemente senza pieghe. Si consiglia di utilizzare cerchi antidecubito.
  • Stitichezza - per prevenire problemi, viene fornita una nutrizione frazionata, il consumo di cibi grassi e fritti è ridotto al minimo, il regime di assunzione di alcol è normalizzato. Nella dieta dovrebbe includere succhi di frutta freschi, latticini. Forse l'uso di farmaci lassativi.
  • Tromboflebiti - per prevenire la formazione di stasi venosa, è possibile utilizzare un massaggio (carezza morbida con i palmi verso l'alto) delle gambe per tutta la lunghezza e mediante bendaggio elastico. Il paziente dovrebbe impastare regolarmente le caviglie. Quando si è sdraiati a lungo, è necessario sdraiarsi su una collina, ad esempio, un cuscino duro.
  • Sindrome di Asthenic - può essere evitata con attività fisica precoce e l'attuazione di terapia di esercizio complessa.

cibo

Per una migliore fusione e rafforzamento delle ossa del collo del femore, la dieta del paziente (e di qualsiasi persona anziana) dovrebbe includere una quantità sufficiente di prodotti contenenti calcio. Inoltre, si consiglia di assumere integratori di calcio come prescritto da un medico.

Rimedi popolari

Per accelerare il recupero dopo una frattura negli anziani, vengono utilizzati i seguenti prodotti di medicina tradizionale:

• lozione di radice di rafano grattugiata, prodotta con acqua bollente, aiuterà le ossa a crescere insieme più velocemente;
• creme contenenti veleno di serpente o ape ripristinano la circolazione sanguigna dell'articolazione danneggiata;
• grasso d'oca;
• pomata a base di siero e mummia.

Ci sono un sacco di ricette popolari, ma è necessario ricordare che sono solo quelle ausiliarie.

Prevenzione della depressione

Quanto durerà il trattamento, la frattura dell'anca nelle persone anziane senza intervento chirurgico, ei tempi di guarigione dipendono in gran parte non solo dalla cura, ma anche dall'umore della persona, dal suo desiderio di recuperare più velocemente. Per fare questo, medici e parenti dovrebbero portare al paziente osservazioni positive sul cambiamento delle sue condizioni. Durante la permanenza in ospedale o l'assistenza domiciliare, è necessario organizzare il tempo libero corretto del paziente. Ad esempio:

  • raccogliere libri;
  • fornire l'opportunità di impegnarsi in attività fattibili;
  • incoraggiarlo e goderne il successo;
  • parla di più

Tutto ciò preverrà i disturbi psico-emotivi e l'umore depressivo.

Secondo le statistiche mediche, la prognosi della vita per le persone anziane con una frattura dell'anca è deludente. Un terzo dei pazienti costretti a letto muore nel primo anno dopo l'infortunio. Pertanto, è estremamente importante seguire le raccomandazioni degli specialisti e adottare tutte le misure necessarie per ripristinare la salute umana.

Frattura dell'anca negli anziani

La frattura dell'anca nelle persone anziane è una lesione grave comune che può causare una serie di complicazioni pericolose, esacerbazioni di varie malattie e persino la morte. La causa del danno è di solito una lesione minore che si è verificata sullo sfondo dell'osteoporosi e di altre malattie, accompagnata da una diminuzione della forza ossea. Manifestazione di dolore moderato, supporto e movimento limitati. Per confermare la diagnosi usando i raggi X. Le fratture del collo del femore non si uniscono da sole, pertanto, con tali lesioni, è indicato un trattamento chirurgico. Se l'operazione non è possibile a causa delle condizioni generali del paziente, viene eseguita la terapia palliativa.

Frattura dell'anca negli anziani

Frattura dell'anca - una lesione che si verifica principalmente nell'età anziana e senile. Una caratteristica distintiva di questo danno è la mancanza di adesione dovuta a insufficiente apporto di sangue al collo e alla testa del femore e un'alta probabilità di sviluppare varie complicanze associate all'immobilità forzata di un paziente anziano, spesso affette da gravi malattie somatiche. Una frattura dell'anca è di solito rilevata in persone di età superiore a 65 anni, mentre le donne soffrono quattro volte più spesso rispetto agli uomini, a causa di una maggiore tendenza a sviluppare l'osteoporosi nelle donne in postmenopausa.

L'assenza di una lesione grave, così come la scarsità di manifestazioni cliniche in alcuni casi, porta al trattamento tardivo dei pazienti per cure mediche. Alcuni pazienti sospettano lividi, osteoartrite dell'articolazione dell'anca o osteocondrosi con il pizzicore del nervo e lo sviluppo di sciatica, e sono senza successo trattati per queste malattie. La mancanza di assistenza qualificata incide negativamente sia sulla posizione dei frammenti che sulla condizione generale del paziente e aumenta la probabilità di gravi complicanze, pertanto, al minimo sospetto di una frattura del collo del femore, è necessario contattare immediatamente i traumatologi.

motivi

Nella maggior parte dei casi, una frattura dell'anca nelle persone anziane si verifica con una caduta normale al lato. Meno comunemente, la causa della ferita è un colpo alla zona comune. Nell'osteoporosi grave, a volte una goffa svolta a letto è talvolta sufficiente a causare una frattura. I fattori predisponenti che aumentano la probabilità di lesioni dell'anca sono il genere femminile, un'età superiore a 55 anni, sovrappeso, osteoporosi, uno stile di vita sedentario, abuso di alcool, fumo, iperplasia prostatica negli uomini e menopausa nelle donne.

Alcune malattie croniche contano. Pertanto, le probabilità di avere una frattura dell'anca sono più elevate nelle persone che soffrono di malattie croniche che limitano la mobilità degli arti inferiori e della colonna vertebrale, tra cui artrosi del ginocchio, artrosi della caviglia, osteocondrosi, spondiloartrosi, ernia del disco, spondilolistesi, ecc. i fattori di rischio sono le malattie associate a funzioni alterate degli organi interni e delle ghiandole endocrine: diabete, cirrosi, pielonefrite e glomerulonefrite con sviluppo di insufficienza renale e così via

sintomi

I pazienti lamentano un dolore moderato localizzato nell'area dell'anca o dell'inguine. Quando provi a muoverti e picchietti sul tallone dell'arto ferito, il dolore aumenta. La palpazione della zona danneggiata è dolorosa. In posizione supina, è possibile rilevare un leggero accorciamento dell'arto - quando si confrontano le gambe distese reclinate, si può notare che la gamba dolorante è 2-4 cm più corta di quella sana.

Nella maggior parte dei casi, viene rilevata la rotazione esterna del piede (il piede viene ruotato verso l'esterno e poggia sul bordo esterno del letto). Viene determinata l'asimmetria delle pieghe inguinali pronunciata in modo aspro (la piega inguinale sul lato del danno è leggermente superiore a quella del lato sano). Un segno caratteristico di una frattura è il sintomo di un "tallone che si attacca": durante i movimenti in posizione prona, il paziente non può "togliersi" il tallone dalla superficie.

In alcuni pazienti, durante i movimenti si può sentire uno scricchiolio dell'osso, ma questo sintomo è notato abbastanza raramente e la sua assenza non può essere la base per escludere la diagnosi di frattura dell'anca. Nel corso della diagnosi finale, i pazienti sottoposti a una radiografia dell'articolazione dell'anca. Le radiografie possono determinare il livello della frattura, la presenza e la natura dello spostamento. Se necessario, viene eseguita un'ulteriore scansione TC dell'articolazione dell'anca.

trattamento

Anche in giovane età, le fratture dell'anca spesso non crescono insieme a causa della scarsa afflusso di sangue al frammento centrale. Con l'età, il rischio di non consolidamento aumenta perché un vaso abbastanza grande situato nel legamento tra la testa del femore e il collo dell'acetabolo cessa di funzionare. Tenendo conto delle statistiche mantenute in traumatologia, si può sostenere che la probabilità di auto-fusione di tale frattura, anche con un trattamento conservativo adeguato, è vicina allo zero. L'unico modo per garantire la piena fusione dei frammenti e riportare il paziente alla vita attiva è la chirurgia.

Ci sono tre opzioni per la chirurgia per le fratture dell'anca. Il primo è l'osteosintesi del collo del femore con viti, una placca, un chiodo a tre lame e altre strutture metalliche, ed è usato nel trattamento di pazienti attivi di età inferiore ai 65 anni. Il secondo è l'installazione di un'endoprotesi bipolare, utilizzata per le fratture in pazienti attivi di 65-75 anni. Il terzo è l'installazione di una protesi cementizia a singolo polo, che viene utilizzata nel trattamento di pazienti parzialmente attivi di età superiore ai 75 anni.

Le controindicazioni alla chirurgia sono gravi malattie degli organi interni nella fase di scompenso e disturbi mentali irreversibili (senilità, morbo di Alzheimer, ecc.). Inoltre, gli interventi chirurgici non sono giustificati se il paziente ha perso la capacità di muoversi autonomamente (ad esempio, a causa di un ictus) prima della lesione. L'unica opzione in questi casi è il trattamento conservativo, che non consente di raggiungere l'adesione della frattura, ma con il giusto approccio fornisce sufficiente attivazione e miglioramento della qualità della vita dei pazienti.

L'opzione di trattamento viene scelta individualmente, in base alle condizioni del paziente. A volte, se l'operazione è controindicata al paziente, ma è sufficientemente preservata e attiva, impongono la trazione scheletrica per la tuberosità tibiale. Dopo la formazione del cereale del tessuto connettivo, la trazione viene rimossa e il paziente viene inviato per cure di follow-up ambulatoriale. Tuttavia, molti pazienti (specialmente quelli in età avanzata) sono troppo deboli per subire trazione scheletrica.

Il modo ottimale di trattamento in tali situazioni è uno stivale derotazionale - una leggera stecca di gesso con un bastone trasversale, che elimina i movimenti rotatori del piede. Tale immobilizzazione fornisce buone condizioni per la formazione di calli di tessuto connettivo e, allo stesso tempo, facilita la cura e consente una sufficiente attività del paziente. Di solito, dopo l'applicazione dello stivale del paziente, il paziente viene dimesso per cure ambulatoriali, spiegando ai parenti come prendersi cura di lui, quali movimenti può eseguire, e cosa no, ecc.

Caratteristiche di cura

L'opzione migliore sarebbe un letto funzionale con materasso antidecubito. Se la sua acquisizione non è possibile, dovresti preparare un letto normale, mettere un materasso di schiuma spessa e densa su di esso e installare una "cornice balcanica" - una struttura, trattenendo su cui il paziente potrà sedersi, cadere e rialzarsi da solo. Se non è possibile attrezzare una struttura del genere, è possibile applicare alla testata una corda densa e resistente o un foglio piegato, creando una sorta di "redini": trattenendo su di essi il paziente sarà in grado di alzarsi e sedersi.

Nel processo di cura per il paziente dovrebbe essere la prevenzione di complicazioni pericolose: piaghe da decubito, polmonite, costipazione e tromboflebiti. La complicazione più comune sono i piaghe da decubito - ferite che si formano in punti in cui il corpo del paziente è in stretto contatto con il letto (di solito sacro, glutei e talloni). Per la prevenzione delle piaghe da decubito, è necessario attivare il paziente: metterlo a letto, insegnargli a girare leggermente, "scaricare" l'una o l'altra natica. La pelle delle natiche, della schiena e dei talloni dovrebbe essere asciugata due volte al giorno con spirito salicilico o canfora. Dovresti assicurarti che il letto non fosse pieghe e briciole. Possono essere usati cerchi antidecubito.

La prevenzione della polmonite include l'attivazione precoce del paziente, l'aerazione regolare della stanza e gli esercizi di respirazione (solitamente i pazienti sono offerti per gonfiare giocattoli per bambini o palle di gomma). Per prevenire lo sviluppo di stitichezza, il paziente viene alimentato in modo frazionale, ogni 2-3 ore, in piccole porzioni, senza abusare di cibi grassi e fritti. Una quantità sufficiente di liquido dovrebbe essere inclusa nella dieta, compresi i prodotti a base di latte fermentato, i succhi di verdura e di frutta. Se necessario, puoi usare lassativi.

È possibile ridurre la probabilità di tromboflebiti effettuando bendaggi elastici e un massaggio morbido degli arti inferiori (accarezzando le gambe dal basso verso l'alto). È necessario assicurarsi che il paziente faccia movimenti regolari nelle articolazioni della caviglia. Le estremità inferiori devono essere periodicamente elevate. E, infine, quando si esegue la prevenzione delle complicanze, non si dovrebbe dimenticare di prevenire lo sviluppo della sindrome astenica che si verifica a seguito di una prolungata immobilità. Le migliori misure preventive in questo caso sono l'attività fisica precoce e l'implementazione di una serie di esercizi speciali.

Per quanto tempo i pazienti anziani vivono con una frattura dell'anca?

La domanda su quanti pazienti nella vecchiaia vivano con una frattura del collo del femore interessa sia le vittime stesse che i loro parenti. Ma anche i medici non possono rispondere in modo univoco, dal momento che ci sono una serie di fattori positivi e negativi che influenzano il corso della terapia e la prognosi. Allora, perché una frattura è pericolosa e come si fa una previsione favorevole?

Le specifiche delle fratture dell'anca in età avanzata

La frattura dell'anca in età avanzata è un problema comune, il cui pericolo è dovuto a un rallentamento del metabolismo del corpo in una persona anziana, alla sua usura generale. La conseguenza di questi processi potrebbe essere lo sviluppo di una tale patologia come l'osteoporosi, che è caratterizzata da una maggiore fragilità del tessuto osseo. Qualsiasi movimento o lesione anormale può portare a una frattura del collo del femore. Questo è uno degli elementi più deboli dello scheletro, che è il più facile da rompere.

Una grave frattura porta sempre all'immobilizzazione, il che significa che il corpo si indebolisce ancora di più, il che inevitabilmente aggrava tutte le malattie associate. Pertanto, una frattura del collo del femore negli anziani porta ad un grave deterioramento della salute e la patologia che si è già sviluppata sullo sfondo di un osso rotto può essere fatale.

Un paziente anziano che non si muove deve affrontare i seguenti problemi:

  • disturbi del sistema cardiovascolare;
  • trombosi;
  • necrosi della testa del femore e dei tessuti circostanti;
  • debolezza muscolare, atrofia muscolare;
  • piaghe da decubito;
  • predisposizione a qualsiasi infezione;
  • processi congestizi nei polmoni.

Secondo le statistiche, tali problemi nelle persone anziane portano alla morte nel 74% dei casi entro 10-12 mesi, se non forniti cure adeguate. Se il paziente è sotto la supervisione attenta del personale medico, il tasso di mortalità diminuisce drasticamente.

Il deterioramento dei frammenti ossei contribuisce al deterioramento della situazione, quindi, se viene scelto un trattamento chirurgico della frattura, la morte viene praticamente esclusa.

Come scoprire che questa è una frattura?

La frattura dell'anca nelle persone anziane influisce sull'aspettativa di vita: prima si trova la lesione e si fa diagnosi, maggiori sono le possibilità di una lunga vita.

Alcune lesioni portano a una frattura interessata, in cui i sintomi sono sfocati, quindi le persone anziane non sempre cercano aiuto in tempo. Il pericolo di ciò è che durante questo periodo la frattura colpita può trasformarsi in un collo femorale fratturato. Di conseguenza, il trattamento verrà fornito con un ritardo significativo e complicherà l'accrescimento dell'osso rotto.

I sintomi della frattura dell'anca in età avanzata saranno i seguenti:

  1. Grave dolore nella zona inguinale, articolazione dell'anca.
  2. La gamba danneggiata è più corta di quella sana.
  3. Il piede è spento, non c'è modo di tornare indietro.
  4. Ematoma nell'area colpita.
  5. Non puoi strappare il tallone dal pavimento.

Con l'implicita frattura del dolore implicita, può essere assente nelle prime ore.

È importante! Se il dolore all'inguine o alla coscia è stato preceduto da una lesione, è necessario contattare immediatamente l'ambulanza.

trattamento

Un trattamento correttamente nominato e tempestivo aumenta la vita di una persona anziana. Il paziente, di regola, ha una scelta tra terapia conservatrice e radicale. L'operazione di sostituzione di un'articolazione o di una sua parte accelera significativamente il processo di guarigione della struttura ossea, pertanto la prognosi per tale trattamento è la più favorevole. In alcuni casi, la chirurgia non è possibile, ad esempio, per tali motivi:

  • malattie cardiache;
  • demenza;
  • disturbi mentali;
  • età dopo 85 anni.

Le controindicazioni alla chirurgia possono essere intolleranze all'anestesia. In tali casi, sarà richiesta la trazione scheletrica o l'imposizione di gesso, seguita da un periodo di riabilitazione.

immobilizzazione

Qualsiasi frattura deve essere trattata immobilizzando l'area danneggiata. Il trattamento conservativo è ridotto al ripristino manuale chiuso dell'integrità dell'osso e all'imposizione di una benda circolare in gesso o di un cerotto per la guarigione e l'immobilizzazione dell'arto. Quindi, il dolore è ridotto al minimo.

Quando è richiesto di eseguire la trazione scheletrica, viene utilizzata una costruzione speciale, a cui, da un lato, l'arto è fissato, e d'altra parte, il carico è sospeso. L'osso fissa l'ago speciale. Pertanto, a una frattura orizzontale, un frammento deviato verrà inviato indietro dal carico. Nel caso di una frattura verticale, vengono utilizzati pesi laterali aggiuntivi.

Un paziente con trazione scheletrica rimarrà per 8-12 settimane. Allo stesso tempo, i movimenti sono fortemente limitati, quindi il compito principale dello staff medico sarà quello di condurre esercizi fisici regolari per parti del corpo in buona salute e massaggiare l'arto ferito.

Per riferimento! Il trattamento e il successivo recupero possono essere effettuati a casa.

farmaci

A volte il dolore è troppo doloroso, quindi usa antidolorifici e farmaci antinfiammatori. Puoi ridurre il dolore con questi farmaci:

Forse l'uso di iniezioni e compresse intramuscolari, capsule.

Poiché la circolazione sanguigna è compromessa, gli angioprotettori vengono utilizzati per ripristinarlo, ad esempio:

Il corso di angioprotectors eviterà processi stagnanti. Questi farmaci sono usati esclusivamente in ospedale, poiché gli anziani hanno maggiori probabilità di avere effetti collaterali.

Per rinforzare e ripristinare la cartilagine e il tessuto osseo, vengono utilizzati condrot- tori e preparazioni di calcio:

  • Calcio D3 Nycomed;
  • Kaltsinum;
  • Don;
  • Collagene Ultra.

Questi farmaci iniziano ad agire non meno di 3 mesi di uso regolare. Il corso generale di trattamento è di almeno 6 mesi.

Per riferimento! I complessi vitaminici sono necessari per il rafforzamento dell'immunità generale.

recupero

Un fattore importante nella lotta per la vita durante una frattura dell'anca è considerato il periodo di recupero. Durante il riposo a letto i muscoli sono indeboliti e ogni movimento è dato con difficoltà. Il disagio aumenta il dolore nell'arto colpito. Nel periodo di recupero, circa il 30% dei pazienti muoiono.

Quando viene rimossa la trazione scheletrica o il gesso, il personale medico passa a un periodo di recupero attivo. Durante questo periodo, che di solito dura 2 settimane, al paziente verranno insegnate nuove azioni corrette:

  • si siede, appoggiandosi allo schienale;
  • si siede, facendo penzolare le gambe dal letto;
  • alzati in piedi, appoggiato su una sedia, camminatore;
  • camminare su camminatori e stampelle.

I pazienti più anziani spesso rifiutano di eseguire qualsiasi movimento, sono eccessivamente cattivi, quindi è importante monitorare la regolarità di fornire non solo assistenza medica ma anche psicologica.

Poiché, non appena il paziente può stare in piedi con le stampelle, termina il trattamento ospedaliero, il periodo di riabilitazione passa a casa o in centri specializzati.

l'esercizio fisico

Se non conducete esercizi fisici e non rispettate le regole di comportamento, tutte le terapie saranno prive di significato, il paziente riceverà una nuova lesione o soffrirà di complicazioni. Il complesso di trattamento è di solito individualmente.

Eseguire qualsiasi esercizio è necessario solo sotto la supervisione di uno specialista o qualcuno da parenti. A causa del fatto che il paziente ha ancora bisogno di stampelle per il movimento, gli esercizi sono fatti sdraiati e seduti. Consistono nelle seguenti azioni:

  1. Senza rimuovere il piede dal letto, piegare delicatamente gli arti inferiori nel ginocchio, distendere.
  2. Premi le gambe e il bacino sul letto.
  3. Piombo al corpo e lontano dal corpo.
  4. Piegare le gambe al ginocchio, fino a quando la gamba ferita lo consente, appoggiare i gomiti sul letto, sollevare lentamente il bacino e abbassarlo.
  5. Reclining per sollevare le gambe, prima piegato al ginocchio, poi dritto.
  6. Sedendo in modo che la schiena fosse inclinata all'indietro e le gambe fossero appese al letto, sollevate alternativamente le gambe e mantenete alcuni secondi in peso.

Dopo tali esercizi regolari, quando una persona può muoversi con sicurezza su camminatori o stampelle, puoi iniziare a fare questi esercizi stando in piedi o provare a fare quanto segue:

  1. Appoggia le mani prima sul deambulatore e poi sul pavimento con i piedi. Maggiore enfasi su un piede sano.
  2. Bici lenta Alternativamente avanzando, piegando le gambe alle ginocchia.
  3. Alzare le gambe dritte stando in piedi.
  4. Attaccando al deambulatore, accucciati un po '.

Un sacco di esercizi in piedi non dovrebbero essere eseguiti - 2-3 avvicinamenti ciascuno non lontano dal letto sono sufficienti, poiché camminare è già considerato un esercizio.

Quando esci di casa devi occuparti di un'infermiera con istruzione medica. Le sue responsabilità includeranno il monitoraggio della salute e dell'assistenza del paziente in azioni che per lui sono impossibili, ad esempio nella preparazione di cibo.

Secondo le statistiche, i tempi di recupero e il ritorno alla vita normale si verificano più rapidamente se i pazienti ricorrono meno spesso a frequenti aiuti da parte di estranei.

Una frattura dell'anca in età avanzata può essere fatale solo con un trattamento improprio e un periodo di recupero inefficace. La responsabilità del personale medico e dei parenti del paziente gioca un ruolo enorme nell'aumentare la durata della vita, poiché spesso la vecchiaia influisce sulle capacità mentali di una persona - da solo non sarà in grado di seguire l'esecuzione delle procedure prescritte. Solo con l'adempimento di tutte le raccomandazioni prescritte il paziente sarà in grado di vivere per molti più decenni.

Ti saremo molto grati se lo voterai e lo condividerai sui social network.

Frattura dell'anca nella vecchiaia

Come appare una frattura e perché le persone possono morire da questo?

Una frattura dell'anca è una lesione all'integrità del femore. La ferita è localizzata nella sua parte molto sottile, che è chiamata collo e collega il corpo dell'osso e la sua testa.

Questa diagnosi è percepita da molte persone come una frase. Tale atteggiamento nei confronti del pregiudizio è dovuto alla gravità del recupero e alla necessità di un intervento chirurgico nella maggior parte dei casi. L'articolazione dell'anca è grande e potente nel corpo umano, assume la maggior parte dello stress quando si cammina.

Succede che sia il collo stesso che la testa della coscia siano feriti, e talvolta il grande sputo soffre. Nell'area cervicale, le fratture sono suddivise in laterale o laterale, così come intra-articolare. Le fratture mediali sono riconosciute come le più pericolose, poiché l'osso all'interno dell'articolazione è difficile da riparare.

Questo tipo di lesione è estremamente comune e rappresenta il 6% della massa totale delle fratture. La categoria principale di persone ferite sono i pensionati che hanno superato il traguardo di 65 anni.

Più spesso le donne vanno dai medici con un tale problema. Ciò è dovuto a cambiamenti nel loro corpo dopo la menopausa.

In una persona con osteoporosi, una frattura può verificarsi anche a seguito di un leggero ictus. Anche se a volte i giovani soffrono di una lesione simile, hanno una frattura dopo essere caduti da un'altezza, durante un incidente o al lavoro.

Dalla comparsa di una frattura è la previsione di un'eccessiva pressione sull'osso della forza che supera la sua forza. Il femore è considerato la più grande articolazione del corpo e rappresenta la maggior parte del carico.

La forza delle ossa nella vecchiaia è ridotta, quindi le persone cadono spesso dalla loro altezza e si spezzano le membra.

Se l'osteoporosi si sviluppa nelle ossa, allora con un impatto minore viene diagnosticato un disturbo grave. In caso di fratture, sono interessate le arterie che forniscono sangue alla testa del femore. A causa di ciò, le ossa non sono giuntate e la riabilitazione a lungo termine spesso porta a morte una persona.

L'unico modo per curare è la chirurgia. Quando si verificano fratture, la formazione di piaghe da decubito, lo sviluppo di polmonite congestizia e insufficienza cardiaca. Le conseguenze di una frattura dell'anca possono comparire dopo un anno e causare la morte di una persona.

I medici notano che la mancanza di circolazione del sangue nelle ossa durante le fratture porta alla necrosi asettica, che distrugge il tessuto. Di conseguenza, appaiono cambiamenti irreversibili nella struttura del corpo e nel lavoro dell'articolazione dell'anca.

Lo sviluppo della patologia confina una persona a letto e elimina completamente le possibilità di recupero.

Cause della frattura dell'anca negli anziani

Fattori che provocano una frattura dell'anca in età avanzata:

  • assenza di periostio;
  • la posizione del collo in un angolo ottuso rispetto alle ossa della coscia;
  • l'afflusso di sangue avviene solo attraverso le due arterie inferiori;
  • il sangue arriva alla testa della cervice solo attraverso una sola nave.
  • lo sviluppo di malattie croniche nelle ossa e nelle articolazioni;
  • la presenza di osteoporosi postmenopausale;
  • eccessiva fame e esaurimento del corpo;
  • la presenza di disturbi nel metabolismo del calcio;
  • sviluppo di malattie oncologiche;
  • la presenza di disturbi neurologici che interrompono la normale attività motoria.

Tipi di fratture dell'anca

Classificazione delle specie ci sono diversi, si basano su segni diversi:

A seconda dell'area del trauma: nell'area del grande trocantere, nell'area del collo o della testa del femore.

Dal sito della frattura: mediana (mediale), laterale (sputo, lato).

Dal livello di localizzazione: subcapitale (più pericoloso), cervicale e cervicale basale.

Dal tipo di spostamento: una frattura in varo (la testa è spostata verso il basso e verso l'interno), una frattura in valgo (la testa è spostata verso l'alto e verso l'esterno), una frattura colpita (frammenti, è all'interno dell'altro).

Dalla natura della lesione: frattura aperta e chiusa.

Ognuno di loro ha le sue caratteristiche e sintomi. Una frattura intraarticolare interessata è considerata la più difficile e pericolosa, che, con una terapia inadeguata, può trasformarsi in un non sollecitato e richiedere un intervento chirurgico.

Frattura della spalla con spostamento

Ai medici vengono assegnati 3 tipi di fratture:

  • Cervicale basale: le lesioni si trovano alla base dell'articolazione dell'anca;
  • Transcervicale: disturbi nel collo del femore;
  • Subcapitale: la lesione è localizzata sotto la testa dell'osso ed esclude la possibilità di ulteriore recupero dell'attività;
  • Abduction. Appare quando cade sulla gamba nell'articolazione dell'anca;
  • Adduktsionny. Compaiono in caso di danni alla gamba;
  • Impatto quando una parte dell'osso entra nell'altra.

1. Quello centrale, quando la frattura è più alta della capsula dell'articolazione dell'anca. Presta attenzione a tali fratture intraarticolare. Funziona dal collo.

2. Laterale, quando la frattura è al di sotto del collo del femore. Tale frattura si riferisce a extra-articolare.

I sintomi della frattura dell'anca

Tali lesioni sono ben studiate e appaiono come segue:

I pazienti lamentano un dolore moderato localizzato nell'area dell'anca o dell'inguine. Quando provi a muoverti e picchietti sul tallone dell'arto ferito, il dolore aumenta. La palpazione della zona danneggiata è dolorosa. In posizione supina, è possibile rilevare un leggero accorciamento dell'arto - quando si confrontano le gambe distese reclinate, si può notare che la gamba dolorante è 2-4 cm più corta di quella sana. Viene determinata l'asimmetria delle pieghe inguinali pronunciata in modo aspro (la piega inguinale sul lato del danno è leggermente superiore a quella del lato sano). Un segno caratteristico di una frattura è il sintomo di un "tallone che si attacca": durante i movimenti in posizione prona, il paziente non può "togliersi" il tallone dalla superficie.

In alcuni pazienti, durante i movimenti si può sentire uno scricchiolio dell'osso, ma questo sintomo è notato abbastanza raramente e la sua assenza non può essere la base per escludere la diagnosi di frattura dell'anca.

Nel corso della diagnosi finale, i pazienti sottoposti a una radiografia dell'articolazione dell'anca. Le radiografie possono determinare il livello della frattura, la presenza e la natura dello spostamento.

Se necessario, viene eseguita un'ulteriore scansione TC dell'articolazione dell'anca.

Con un infortunio simile, vi è una violazione del tessuto osseo (fessura, frattura) nel sottile istmo tra il femore e la sua testa.

Subito dopo l'infortunio, c'è un dolore non molto pronunciato all'inguine, molti non prestano attenzione ad esso, specialmente quando il dolore scompare. Tuttavia, è necessario muovere il piede, il dolore ritorna. Quando si preme sul tallone, il dolore aumenta.

Come conseguenza della frattura, le funzioni dell'articolazione sono compromesse, a causa della quale il ferito non può procedere al piede. I muscoli della coscia sono rilassati e il piede è spento ed è impossibile riportarlo nella posizione corretta.

L'arto ferito diventa più corto dell'altro di 4-6 cm. I vasi sanguigni sono danneggiati nel sito di frattura.

Immediatamente dopo l'infortunio, il livido non è visibile, ma è evidente dopo 2 o 3 giorni.

La diagnosi del trauma non è difficile, perché è sufficiente una storia (presenza di lesioni), sintomi e esame a raggi x.

1. Il dolore che dà all'inguine, non è forte, spesso il paziente non presta attenzione a lei. Aumento del dolore con il movimento. Puoi vedere come peggiorano le condizioni del paziente quando colpisci il tallone del piede, sospettato di una frattura.

2. La rotazione esterna, in cui la gamba può risultare molto, può essere vista nel piede.

3. L'arto si accorcia notevolmente, mentre la sua lunghezza è invariata. Quando una persona raddrizza la gamba, si diventa più corti. Questo fenomeno può essere spiegato dal fatto che durante una frattura i muscoli iniziano a contrarsi fortemente, quindi la persona tira la gamba verso il bacino.

4. Sindrome del tallone.

Il paziente non può tenere la gamba dritta. Il tallone inizia a scivolare, la flessione e l'inflessione della gamba sono difficili.

In traumatologia, c'è stato un caso in cui un paziente con una frattura ha camminato per diversi giorni, non ha notato la ferita. Se il paziente ha una lussazione oltre a una frattura del collo del femore, non può camminare normalmente, fa molto male.

Diagnosi della frattura dell'anca

Inizialmente, il medico esamina l'arto ferito, valuta la gravità della lesione, i sintomi clinici e le condizioni della vittima.

Metodi diagnostici strumentali:

  • Esame a raggi X. Nella foto è possibile determinare se c'è una frattura, uno spostamento nella coscia e qual è la loro natura.
  • Tomografia computerizzata

La lesione viene diagnosticata dopo la radiografia, eseguita in diverse proiezioni. Andando anche a una storia dettagliata del paziente.

Trattamento della frattura dell'anca

La terapia per lesioni è un prerequisito per il recupero. In alcuni casi, è necessario un intervento chirurgico, ma a volte puoi farne a meno.

Il chirurgo non sarà necessario se la frattura si trova nella parte inferiore del collo o appartiene al tipo colpito. Inoltre, quest'ultimo non viene trattato prontamente solo quando la sua linea è orizzontale e non vi è alcun rischio di rappare.

È anche impossibile eseguire l'operazione quando il paziente non è in grado di eseguirlo.

Esiste una sequenza specifica di interventi terapeutici. Lo schema consiste di:

Anche in giovane età, le fratture dell'anca spesso non crescono insieme a causa della scarsa afflusso di sangue al frammento centrale. Con l'età, il rischio di non consolidamento aumenta perché un vaso abbastanza grande situato nel legamento tra la testa del femore e il collo dell'acetabolo cessa di funzionare.

Tenendo conto delle statistiche mantenute in traumatologia, si può sostenere che la probabilità di auto-fusione di tale frattura, anche con un trattamento conservativo adeguato, è vicina allo zero.

L'unico modo per garantire la piena fusione dei frammenti e riportare il paziente alla vita attiva è la chirurgia.

Ci sono tre opzioni per la chirurgia per le fratture dell'anca. Il primo è l'osteosintesi con viti, una placca, un chiodo a tre lame e altre strutture metalliche, utilizzate nel trattamento di pazienti attivi di età inferiore ai 65 anni.

Il secondo è l'installazione di un'endoprotesi bipolare, utilizzata per le fratture in pazienti attivi di 65-75 anni. Il terzo è l'installazione di una protesi cementizia a singolo polo, che viene utilizzata nel trattamento di pazienti parzialmente attivi di età superiore ai 75 anni.

Controindicazioni alla chirurgia sono gravi malattie degli organi interni nella fase di scompenso e disturbi mentali irreversibili (insanità senile, morbo di Alzheimer e t / d). Inoltre, gli interventi chirurgici non sono giustificati se il paziente ha perso la capacità di muoversi autonomamente (ad esempio, a causa di un ictus) prima della lesione. L'unica opzione in questi casi è il trattamento conservativo, che non consente di raggiungere l'adesione della frattura, ma con il giusto approccio fornisce sufficiente attivazione e miglioramento della qualità della vita dei pazienti. L'opzione di trattamento viene scelta individualmente, in base alle condizioni del paziente. A volte, se l'operazione è controindicata al paziente, ma è sufficientemente preservata e attiva, impongono la trazione scheletrica per la tuberosità tibiale. Dopo la formazione del cereale del tessuto connettivo, la trazione viene rimossa e il paziente viene inviato per cure di follow-up ambulatoriale. Tuttavia, molti pazienti (specialmente quelli in età avanzata) sono troppo deboli per subire trazione scheletrica.

Il dolore dopo una frattura dell'anca è un rimedio per il dolore.

La donna ruppe il collo della coscia per accelerare l'accrescimento delle ossa, preparò questa miscela. Abbiamo preso 5 uova, 5 limoni, 2 cucchiai. l. miele, 50 g di brandy. Le uova si spezzarono e mischiate al miele. Conchiglie secche Nel succo di limone appena spremuto versato i gusci schiacciati in un macinino da caffè. Pochi giorni dopo il guscio è stato sciolto, ha mescolato questa soluzione con miscela di miele e uova e brandy. ha assunto 30 g una volta al giorno. Il corso del trattamento è di 2-3 parti. Allo stesso tempo ho mangiato gelatina, ricotta, in una sequenza rigorosa ho fatto esercizi del genere dopo una frattura: 1. Mescola i tuoi piedi. Quindi si sedette molto attentamente sul letto. Iniziato con 6 volte 3 volte al giorno. Raggiunto fino a 30 volte (mentire) 3 volte al giorno.2. Dopo un mese, iniziò a sedersi sul letto, abbassando le gambe sul pavimento. In questa posizione, spostava alternativamente i piedi, senza sollevarli dal pavimento, avanti e indietro. Iniziato con cinque ripetizioni 3 volte al giorno. Gradualmente, il numero di ripetizioni è aumentato.3. Seduto, facendo cadere il tallone sul pavimento. Questo esercizio contribuisce alla crescita dei calli, accelera l'accrescimento delle ossa (HLS 2005, n. 18, pag. 3. 2003, n. 1, pag 23)

Trattamento della frattura dell'anca rafano.

Grattugiare rafano, versare acqua calda, scaldare, non bollire. Metti il ​​rafano cotto a vapore sul panno e avvolgi il giunto rotto.

Per l'inverno, il rafano può essere essiccato e poi fatto bollire con acqua bollente. La donna ruppe il collo della coscia, fece delle compresse con rafano.

Il chirurgo, dopo l'esame, disse che la frattura era cresciuta bene, non c'era bisogno di fare altro, che l'inferno si rivelò essere un medico migliore dei dottori. (HLS 2004

Frattura dell'anca - riabilitazione popolare.

La donna dopo la frattura fu in grado di recuperare i seguenti rimedi popolari: 1. Il punto della frattura è stato leggermente sfregato con un magnete. Il più spesso possibile olio lubrificante a base di olio lubrificante. Ha preso i gusci d'uovo per 1/4 cucchiaino. al mattino e alla sera. (HLS 2002, № 21 p. 28)

Saluti a tutti i lettori! Mi chiamo Svetlana. Si è laureata alla Samara State Medical University con un diploma rosso.

(0 voti, media: 0 su 5)

All'ospedale, il medico deciderà se è necessario un intervento chirurgico. L'essenza dell'operazione è l'imposizione di viti in titanio per collegare i frammenti. Controindicazioni alla chirurgia è spesso una patologia concomitante grave o follia senile.

Il trattamento di una frattura senza intervento chirurgico è ridotto alla trazione scheletrica e all'imposizione di un calco in gesso "di avvio", che viene utilizzato raramente ora. Il trattamento conservativo consiste nello splicing di un difetto osseo e nel salvare una vita.

Devo dire che a causa delle caratteristiche anatomiche del sito di frattura, la fusione si presenta molto difficile e lunga, a volte fino a 6-8 mesi. Il riposo prolungato del letto è complicato da conseguenze sgradevoli: polmonite stagnante, piaghe da decubito, tromboembolia, depressione o demenza senile, che è spesso fatale.

Pertanto, nel trattamento di grandi responsabilità e duro lavoro fisico per la cura del paziente cade sui propri cari. Con la cura adeguata, la prognosi è abbastanza favorevole. Ma non rispettando queste raccomandazioni, la disabilità è garantita.

La parte del corpo interessata immobilizzata è molto difficile. Crescere le ossa può solo sei mesi più tardi.

Il paziente deve aderire a un lungo periodo di riposo a letto, questo ha un effetto negativo sulla sua salute, la polmonite stagnante, le ulcere da pressione, il tromboembolismo iniziano a svilupparsi, e tutti possono essere fatali.

È importante fare tutto per assicurarsi che l'immobilizzazione non sia lunga. La medicina moderna non usa la trazione dello scheletro, non applica una benda sull'anca.

Ora con una frattura del collo del femore, è necessario utilizzare l'operazione. Se una persona non può subire un intervento chirurgico, vengono utilizzati metodi di trattamento conservativi, è necessario trattarli con attenzione, perché non aiutano la frattura a crescere insieme. In questa situazione, la vita del paziente viene salvata.

Le persone anziane che hanno una frattura della testa del femore, devono sostituire l'articolazione con una artificiale. Quindi sarà disponibile il carico iniziale sull'arto colpito, è necessario per un anziano indebolito.

L'operazione ti aiuterà a recuperare più velocemente. I metodi conservativi riducono la mortalità.

Dopo il trattamento, è necessario sottoporsi a un corso di recupero.

Una frattura dell'anca è una lesione grave ed è estremamente difficile da trattare. Il periodo medio di guarigione di tale danno è di circa sei mesi, durante i quali i pazienti sono spesso tormentati da forti dolori e complicanze.

In caso di frattura ossea, il meccanismo di guarigione richiede una buona scorta di sangue nell'area danneggiata. Dentro e intorno a qualsiasi osso ci sono di solito un gran numero di vasi attraverso cui l'ossigeno e tutte le sostanze necessarie sono fornite di sangue per nutrirsi e guarire.

Il collo del femore (la base della testa del femore) è considerato problematico in termini di afflusso di sangue - durante la lesione, la maggior parte dei vasi sanguigni si rompono, quindi i volumi di offerta si riducono, il che ha già un effetto negativo sul processo di guarigione.

I bambini sopportano questo trauma meglio di tutti, ma se il danno si verifica in età avanzata, allora l'auto-guarigione è quasi impossibile - molte navi a quell'età sono già chiuse per ragioni naturali.

La solita imposizione di gesso in una tale situazione non aiuta, quindi ricorrono ad altri metodi.

Nota del medico: le statistiche relative a questo tipo di danno sono deludenti. Prima di tutto, una frattura dell'anca è di circa il 5% di tutti i casi di lesioni scheletriche traumatiche e fino al 90% dei pazienti con tale diagnosi sono persone di vecchiaia e vecchiaia.

Nelle donne, un infortunio così pericoloso si verifica due volte più spesso che nei maschi. E la cifra più terribile - circa un quarto dei pazienti con tale diagnosi muoiono a causa di complicazioni entro sei mesi dal ricevimento del danno.

La causa della frattura è di solito una caduta sul fianco, ma negli anziani, a causa di cambiamenti nella composizione delle ossa e di una diminuzione della loro forza, anche una goffa rotazione del corpo può causare lesioni. Esistono due tipi di fratture: mediale (localizzata all'interno dell'articolazione) e mediale (tipo extra-articolare).

Possibili opzioni per le fratture dell'anca (linee aeb - fratture del tipo mediale, c, d e d - fratture laterali).

Il trattamento può essere conservativo o operativo, a seconda della complessità della lesione. Considerando che il trattamento conservativo è associato a riposo a letto prolungato e il danno provoca spesso complicazioni fatali, si consiglia di ricorrere alla chirurgia in età avanzata, che è auspicabile eseguire entro tre giorni dalla lesione.

Quindi, considera le caratteristiche dei principali approcci al trattamento della ferita:

  • il trattamento conservativo, a differenza di altre malattie, nel caso di una frattura dell'anca è solitamente usato come metodo estremo. Si ricorre a se l'operazione è una minaccia diretta per la vita del paziente, o se il paziente è in giovane età e il suo corpo è più probabile che sia in grado di affrontare il problema. L'arto ferito è immobilizzato e al paziente vengono prescritti speciali esercizi respiratori e motori per prevenire possibili complicazioni. La parte superiore del busto è fissata con un dispositivo speciale: la cornice balcanica (aiuta a sollevare il bacino dal letto, così che se è impossibile girarlo di lato, l'osso sacro potrebbe riposare);
  • nel caso di fratture laterali nell'ambito del trattamento conservativo, possono essere applicate tecniche di trazione scheletrica. Sotto anestesia locale, il paziente viene posto su un letto speciale, l'arto ferito viene fissato con il bus di Beler e la trazione inizia, spostando gradualmente la gamba dalla linea mediana del corpo di 30 gradi;
  • l'intervento chirurgico per la frattura dell'anca, nonostante la sua complessità, in quasi tutte le situazioni è semplicemente necessario per un corso favorevole del processo di guarigione. Durante l'operazione, i detriti possono essere fissati con viti metalliche: questo metodo, insieme a fisioterapia e esercizi di respirazione, consente di mettere una persona su stampelle dopo 3 settimane. Il metodo è chiamato osteosintesi e ha i suoi limiti - dopo 65 anni e per le fratture con dislocazione non è usato a causa della sua bassa efficienza;
  • un altro metodo di trattamento è l'endoprotesi (in parole semplici, la sostituzione dell'articolazione danneggiata). L'installazione di un impianto consente non solo di ripristinare la salute, ma anche di ripristinare la capacità di una persona di muoversi liberamente dopo un infortunio così grave.Dopo l'operazione, il paziente può iniziare a camminare con le stampelle e fare ginnastica il terzo giorno - questo è considerato un passo avanti nel trattamento delle fratture dell'anca.

Opinione del medico: ci sono diversi miti riguardanti il ​​trattamento della frattura dell'anca. Il primo è che l'osteosintesi è una garanzia di guarigione di una frattura.

In realtà, questo non è sempre il caso: se l'operazione è stata eseguita nei primi tre giorni, la probabilità di guarigione è alta, ma con ogni giorno di ritardo, le possibilità diminuiscono in maniera esponenziale.

Il secondo mito è che con una tale pausa non puoi alzarti dal letto. Seguire questa raccomandazione non farà che peggiorare le cose, l'attivazione è necessaria, ma entro limiti ragionevoli.

Anche se un paziente è controindicato in un'operazione e la probabilità di accrescimento è minima, ha bisogno di muoversi - si formerà una falsa articolazione e il paziente conserverà almeno parzialmente la sua attività motoria.

Durante il trattamento è molto importante monitorare gli arti sani - i medici prescrivono movimenti attivi nelle articolazioni per mantenerli in buone condizioni.

Pronto soccorso per frattura dell'anca

Inizialmente, per le fratture, è necessario chiamare un medico.

Fasi di pronto soccorso:

  1. Metti l'uomo sulla schiena.
  2. Quando il dolore intenso è un farmaco per anestesia.
  3. La gamba è fissata dal pneumatico. Può essere fatto da qualsiasi materiale disponibile. È importante ricordare che tutte le articolazioni dell'arto ferito dovrebbero essere riparate. Se fai la gomma non è nulla, allora devi legare la gamba danneggiata a un piede sano.
  4. La stecca si sovrappone l'interno della gamba dall'inguine al tallone. Fissa la fissazione su inguine, ginocchia e talloni.
  5. Non rimuovere vestiti e scarpe dal paziente. Isolare l'arto danneggiato.
  6. Per trasportare la vittima viene utilizzata una tavola rigida o una barella medica.
  7. Se il sangue scorre pesantemente, l'arto è troppo legato con un laccio emostatico, ma non molto.
  8. Rassicurare il paziente se è troppo nervoso. Tuttavia, se il paziente non emette suoni, allora forse è in uno stato di shock.
  9. Fare attenzione quando si trasporta il paziente da soli.

Naturalmente, vedendo una situazione simile, quando una persona anziana è caduta e non può alzarsi, è prima necessario chiamare un'ambulanza. E prima dell'arrivo dei medici prestano il primo soccorso. Cosa si può fare prima dell'arrivo dei medici?

Rassicurati prima. Dal dolore una persona può lamentarsi forte o urlare, è abbastanza naturale.

Ma succede che una persona in stato di shock tace, dovrebbe anche allertarsi, parlargli. Se la valeriana o il corvalolo sono a portata di mano, gocciolare, lasciare che la persona si calmi.

E per il dolore, è meglio dare ketorolo o ibuprofene (se esistono anche).

I vestiti e le scarpe non si rimuovono, e se la ferita si è verificata durante la stagione fredda, al contrario, coprire con qualcosa di caldo. Senza la necessità di una persona prima dell'arrivo dell'ambulanza non forzare a muoversi.

Quindi è necessario creare una immobilità dell'arto danneggiato. Per fare questo, adattare tutti gli strumenti disponibili, come bastoncini, tavole, in casi estremi, un ombrello. Se non c'è nulla di simile, una gamba abbastanza danneggiata dovrebbe essere legata ad una sana.

Per immobilizzare correttamente l'arto danneggiato con mezzi improvvisati, è necessario attaccare un asse e qualcosa di simile all'interno del piede dal piede all'inguine, e un altro bordo all'esterno del piede dal tallone all'ascella e fissarlo tutto al piede.

Mettere correttamente una stecca e immobilizzare una gamba danneggiata è estremamente importante. Questo è necessario per prevenire lo spostamento dei frammenti ossei.

Se la gamba sanguina, tirare il cavo sopra il sito della ferita. Se l'arto inizia a diventare blu, si consiglia di allentare l'imbracatura.

Se non si è in grado di chiamare l'assistenza medica e si deve trasportare personalmente la vittima alla struttura medica più vicina, prestare la massima attenzione.

Ruota delicatamente il paziente sulla sua schiena e posizionalo su una superficie dura in modo da non aggravare la lesione. Ma prima, metti una stecca sull'arto ferito e riscaldalo durante la stagione fredda, poiché a causa dell'immobilità la gamba sarà soggetta a ipotermia e persino a congelamento.

1. L'uomo è disteso sulla schiena.

2. La gamba viene fissata con l'aiuto di una stecca, l'attenzione è rivolta all'articolazione del ginocchio e dell'anca.

3. Il paziente viene portato in ospedale, chiamare un'ambulanza.

Trattamento di rimedi popolari di fratture

Cosa può raccomandare la medicina popolare? L'uso di erbe medicinali aiuterà ad alleviare il dolore, accelerare il processo di rigenerazione dei tessuti e la fusione delle ossa, oltre a migliorare l'immunità.

Olio di abete Puoi usare ready-made, comprato in farmacia, e puoi prepararlo da solo, in questo articolo ho scritto come prepararlo. Mettere 8-10 gocce di burro sul pangrattato e mangiare durante ogni pasto. L'olio di abete può essere strofinato sulla pelle nel sito della frattura.

Infusione di calendula. 1 grande cucchiaio di fiori di calendula viene versato con un bicchiere di acqua bollita, infuso per mezz'ora. Prendi un terzo di bicchiere più volte al giorno.

Boccioli di betulla Versare un bicchiere di boccioli di betulla con un bicchiere di vodka e metterlo in un luogo buio. Dopo 2 settimane, filtrare la tintura. Per comprimere, inumidire il tessuto con tintura e applicare sul punto dolente, quindi avvolgere.

Olio di bardana Puoi acquistarlo in farmacia o prepararlo da solo. Per fare questo, riempire i fiori con un barattolo da mezzo litro e coprire con qualsiasi olio vegetale, lasciare riposare per una settimana in un luogo buio. Filtrare, strofinare sulla pelle dei piedi doloranti.

Shilajit. Mescolare la mummia con olio di rosa e massaggiare più volte al giorno sulla pelle dei piedi doloranti.

Cari lettori, fate attenzione sulle strade, ora scivolose. Dio non voglia, si infortuna, specialmente come una frattura dell'anca. Ricordo ancora la mia ragazza. Prima del lavoro e dopo il lavoro, è venuta e ha fatto un massaggio, costringendo sua suocera a sedersi. A volte si trattava di abusi: non volevo che la vecchia si prendesse il disturbo. Ma poi, una donna poteva girare l'appartamento e servirsi. Non è stato questo duro lavoro giornaliero premiato dalla salute della tua amata suocera?

Miei cari lettori! Sono molto contento che tu abbia guardato il mio blog, grazie a tutti! Questo articolo è stato interessante e utile per te? Si prega di scrivere la tua opinione nei commenti. Mi piacerebbe che tu condividessi queste informazioni con i tuoi amici nel social. reti.

Spero davvero che comunicheremo con te per molto tempo, ci saranno molti altri articoli interessanti sul blog. Per non perderli, iscriviti alle notizie del blog.

Ti benedica! Con te c'era Taisiya Filippova.