Fegato epatite

Ateroma

L'epatite è un grande gruppo di malattie infiammatorie del fegato. Il nome della malattia include già un'indicazione del luogo e della natura, per cui "l'epatite del fegato" è errata. Un segno obbligatorio di epatite sono i tipici cambiamenti nel parenchima epatico.

Ad un certo stadio del processo, le funzioni dell'organo vengono interrotte e la persona soffre di intossicazione con sostanze scorie nocive, perdita di proteine, vitamine e metabolismo disturbato.

Lo studio di tipi di epatite ha permesso di stabilire la natura della malattia, di identificare gli agenti causali di alcuni tipi di infiammazione del fegato, di sviluppare approcci ottimali al trattamento, per prevenire il passaggio allo stadio della cirrosi.

Quali sono le epatiti?

L'attuale classificazione dell'epatite prevede l'assegnazione di specie per motivi, decorso clinico, attività del processo infiammatorio. Considerando le cause dell'epatite, la patologia è divisa in infettiva e non infettiva.

L'infiammazione epatica infettiva include:

  • un gruppo di epatite virale, sono stati chiamati con il nome latino del virus (epatite virale A, B, C e oltre a G), ognuno ha le sue caratteristiche, ma tutti differiscono in una particolare lesione selettiva delle cellule epatiche (epatotropia);
  • epatite secondaria, quando il fegato colpisce altri virus (rosolia, herpes, influenza, parotite, mononucleosi, febbre gialla, AIDS), non hanno un effetto mirato ed entrano nel tessuto epatico da altri focolai;
  • epatite batterica causata da patogeni di leptospirosi, listeriosi, sifilide, pneumococco, stafilococco, streptococco;
  • epatite parassitaria - può verificarsi con toxoplasmosi, amebiasi, fascioliasi, schistosomiasi, opistorsiasi.

L'epatite non infettiva comprende:

  • tossico - a sua volta, è diviso in alcol, droga ed epatite causata da avvelenamento chimico;
  • radiazioni - è parte integrante della malattia da radiazioni;
  • autoimmune - più comune nelle donne e nei bambini, il principale meccanismo associato all'insufficienza congenita degli enzimi che fanno parte della guaina degli epatociti.

Forme della malattia

Le forme di epatite sono determinate dal decorso clinico, dalla risposta del corpo al trattamento dell'infiammazione del fegato. I medici distinguono le seguenti forme. Epatite acuta - spesso causata da avvelenamento, enterovirus, batteri intestinali patogeni, manifestata da un forte deterioramento della condizione, febbre, sintomi di intossicazione.

Le analisi del sangue mostrano un aumento delle transaminasi, della fosfatasi alcalina e di altri indicatori che indicano una rottura del fegato. Dura fino a tre mesi Nella maggior parte dei casi, il disturbo può essere interrotto, la malattia è considerata curabile.

Forma protratta - dura fino a sei mesi, le manifestazioni di epatite "vanno via" gradualmente, il decorso è lento, ma la prognosi è favorevole. Cronico - può verificarsi in caso di epatite acuta non trattata o in forma separata. Le forme acute sono caratterizzate da indicatori come la frequenza della cronicità.

Il tradimento della patologia risiede in un lungo periodo segreto, una transizione graduale dei fenomeni infiammatori nella distrofia del tessuto epatico. Trattamento a lungo termine (più di 6 mesi), raramente è possibile curare la malattia. Una tipica trasformazione della cirrosi.

Che cosa causa l'infiammazione del fegato?

Le cause dell'infezione da epatite sono spesso determinate dalla natura del virus. I patogeni conosciuti hanno le loro caratteristiche nella struttura e nei modi di infezione. Assicurati di avere un nucleo con DNA o RNA, determinando l'informazione genetica.

Le maggiori difficoltà nel determinare come trattare un paziente sono i virus mutanti (ad esempio, l'epatite C) per la loro capacità di modificare il genoma. Il meccanismo di trasmissione fecale-orale è caratteristico dell'epatite virale E e A. I microrganismi sono stabili nell'ambiente, vengono da una persona con acqua contaminata, cibo, attraverso il contatto con il paziente.

Tali tipi di epatite come C, B, D e G hanno una via parenterale. La loro attività è inferiore a quella del virus di tipo A. Gli esseri umani penetrano con i componenti del sangue durante le trasfusioni, con manipolazioni mediche, ferite minori (manicure, tatuaggio), attraverso siringhe comuni, sessualmente, attraverso la placenta dalla madre al feto.

Entrando nel sangue umano dall'intestino o tramite l'infezione diretta con una siringa, i virus si spostano nel fegato, invadono le cellule del fegato, si moltiplicano all'interno e li distruggono.
Epatite tossica, eccetto alcol e suoi surrogati, causa:

  • contatto al lavoro e nella vita di tutti i giorni con composti di fosforo bianco, tetracloruro di carbonio, veleni industriali;
  • avvelenamento con funghi (fungo bianco e pallido, fungo);
  • farmaci a lungo termine (paracetamolo, farmaci anti-TB, metildopa, amiodarone, nifedipina, azatioprina, antibiotici tetracicline, claritromicina, indometacina, ibuprofene, farmaci ormonali, contraccettivi).

L'epatite autoimmune - rilevata annualmente in 15-20 persone per 100 mila della popolazione, è considerata una malattia indipendente. La ragione principale dello sviluppo è un difetto nel sistema immunitario umano, in cui le proprie cellule epatiche sono considerate estranee. Spesso accompagnato dal coinvolgimento del pancreas, della tiroide e delle ghiandole salivari.

Allo stesso tempo, non ci sono marcatori di epatite virale nel corpo del paziente, non ci sono prove di alcolismo, ma antinucleari e anticorpi per la muscolatura liscia, si trovano un alto livello di immunoglobuline IgG e anticorpi microsomiali epato-renali.

Quali sono i sintomi dell'epatite?

I sintomi di infiammazione del fegato sono divisi in epatico ed extraepatico, precoce e tardiva. Le manifestazioni epatiche dell'epatite includono: dolore addominale con localizzazione nell'ipocondrio a destra e nell'epigastrio, nausea, eruttazione, ingiallimento della pelle e delle mucose, ingrossamento del fegato e della milza.

I segni extraepatici di infiammazione del fegato si formano a causa dell'influenza dei disturbi dell'epatite sulle funzioni di vari organi e sistemi (cervello, metabolismo, vasi sanguigni, ghiandole endocrine). Includono:

  • encefalopatia epatica;
  • eruzione cutanea, prurito doloroso;
  • "asterischi" vascolari (telangiectasia), capillari;
  • gengive sanguinanti, sangue dal naso, le donne hanno un flusso mestruale prolungato;
  • palme rosse e lingua di lampone;
  • sanguinamento gastrico dalle vene dilatate dell'esofago;
  • infertilità.

I segni di ogni violazione sono spiegati da cambiamenti morfologici e funzionali caratteristici, confermati da metodi diagnostici (test biochimici, campioni bioptici durante la puntura epatica). Pertanto, sono combinati in tipici per le sindromi da epatite.

Una caratteristica di alcuni tipi di epatite cronica è un decorso lungo asintomatico (ad esempio, nell'epatite virale B e C). Quasi i primi sintomi di epatite sono impossibili da notare. In un sondaggio retrospettivo, i pazienti hanno notato debolezza periodica, eruzione cutanea vaga, una sensazione di pesantezza nell'ipocondrio a destra dopo aver mangiato.

Per la diagnosi di epatite infettiva, è importante che durante questo periodo i pazienti siano già contagiosi per gli altri. Il compito di identificare e trattare è dovuto non solo alla prevenzione di complicazioni gravi in ​​un paziente, ma anche alla prevenzione della diffusione della malattia.

I primi segni di epatite possono essere indicati dal dolore muscolare, dall'aumento dell'affaticamento durante il lavoro, dall'aumento occasionale della temperatura e dalla perdita di appetito. I sintomi tardivi sono causati da una complicazione in via di sviluppo. Identificato da segni di cirrosi epatica, sanguinamento dalle vene dell'esofago, insufficienza epatica, sospetta neoplasia maligna.

Quali sindromi indicano l'infiammazione del fegato?

La diagnosi di epatite richiede la considerazione di una combinazione del quadro clinico, dei parametri di laboratorio biochimici e immunologici e dei risultati degli studi morfologici sulla biopsia tissutale. Non tutte le funzioni epatiche sono compromesse contemporaneamente. Lo sviluppo dell'infiammazione è accompagnato da una lesione primaria ed è manifestato da alcune sindromi cliniche e di laboratorio.

La sindrome da citolisi è associata alla distrofia e quindi alla necrosi degli epatociti causata dall'esposizione diretta a agenti infettivi, sostanze tossiche, tossine. La clinica può rilevare febbre, dolore e un aumento del fegato (specialmente dopo l'esercizio), è possibile un aumento della milza, l'urina diventa scura e il feci - grigio.

I segni di laboratorio sono:

  • aumento dei livelli di transaminasi epatiche (alanina e aspartico), enzimi (glutamil transpeptidasi, lattato deidrogenasi, colinesterasi, arginasi), questi dati sono considerati marker di citolisi;
  • l'aumento della concentrazione totale di bilirubina a causa di non coniugati (indiretti), in misura minore - diretti.

Sindrome colestasi - la principale violazione è la rottura della sintesi e della secrezione dei dotti biliari intraepatici nel duodeno. Di conseguenza, si forma una stasi non meccanica (senza bloccare le mosse con le pietre).

I sintomi di colestasi sono rilevati durante l'esame e l'esame del paziente:

  • macchie giallo-marroni (xantomi) sulla pelle del viso e del corpo, xantelasmi sulle palpebre sotto forma di piccole verruche;
  • intenso ingiallimento della sclera, della pelle, delle mucose nella bocca;
  • urina scura e decolorazione fecale;
  • dolore acuto nel giusto ipocondrio dopo aver mangiato;
  • sanguinamento associato alla cessazione della sintesi della vitamina K;
  • visione offuscata al tramonto e di notte a causa di carenza di vitamina A;
  • aumento della secchezza della pelle, prurito.

Tra i test biochimici rilevati:

  • la crescita del sangue di bilirubina diretta, colesterolo, acidi biliari, lipoproteine, trigliceridi, fosfolipidi, fosfatasi alcalina enzima, gamma-glutamil transpeptidasi, rame;
  • il disturbo della coagulazione provoca cambiamenti nel coagulogramma;
  • il sangue diminuisce il contenuto di vitamine di calcio e liposolubili (E, A, D, K).

La sindrome immunoinfiammatoria non si manifesta clinicamente, ma si trova quando si testano gli indicatori di immunità. Caratterizzato da aumentati livelli di gamma globulina (ridotto rapporto di albumina-globulina), presenza di anticorpi contro il DNA o l'RNA, per levigare le fibre muscolari.

Per lo studio ha utilizzato il dosaggio immunoenzimatico, l'immunoblotting e l'analisi radioimmunologica. I metodi consentono di calcolare la carica virale nell'epatite infettiva. Usando la reazione a catena della polimerasi, vengono rilevate informazioni genetiche sul tipo di virus.

Insufficienza epatocellulare - la sindrome si forma quando una parte degli epatociti muore e il fegato perde le sue funzioni di sintesi e disintossicazione. I principali segni di laboratorio di insufficienza epatica:

  • diminuzione delle proteine ​​nel sangue dovuta all'albumina, alla proconvertina, alla protrombina;
  • calo del metabolismo dei grassi (colesterolo, trigliceridi, fosfolipidi, lipoproteine);
  • timolo positivo e campioni sublimati;
  • test funzionali (bromsulfalein, antipirina, ammoniaca, fenolo) danno un risultato positivo.

L'insufficienza epatica fulminante come una sindrome è caratterizzata da un decorso rapido, con lo sviluppo di encefalopatia, paresi del tono vascolare, coagulopatia. Il paziente appare improvvisamente nausea, vomito, debolezza crescente, ittero.

Allo stesso tempo, le cadute di pressione arteriosa, il battito del cuore e la respirazione accelerano, la temperatura aumenta, la coscienza è disturbata (il paziente cade in coma). La condizione è così pesante che è impossibile fare qualsiasi cosa. La morte è causata dal gonfiore del cervello.

La sindrome da encefalopatia epatica è rilevata da segni di alterazioni neurologiche e mentali. In un paziente:

  • la coordinazione dei movimenti è rotta;
  • rivelare l'apatia generale, la scomparsa dell'interesse per le persone vicine;
  • il comportamento cambia in una tendenza all'irritabilità o letargia;
  • la funzione del linguaggio è compromessa;
  • defecazione involontaria, incontinenza urinaria;
  • dalla bocca circostante si sente un odore particolare (fegato);
  • possibile tremore e crampi agli arti;
  • la coscienza si perde gradualmente, entra in coma.

La sindrome da ipertensione portale è causata dallo sviluppo della cirrosi e da un aumento della pressione nel sistema della vena porta. In questo caso, il paziente appare:

  • nausea persistente;
  • gonfiore;
  • sedia instabile;
  • sanguinamento, tendenza a sanguinamento gastrico e intestinale;
  • dolore e pesantezza nell'epigastrio e nell'ipocondrio destro dopo aver mangiato;
  • splenomegalia;
  • aumenta il volume dell'addome dovuto all'accumulo di liquidi (ascite);
  • vene dilatate dell'esofago, dello stomaco, del retto, sottocutanee intorno all'ombelico.

Se l'epatite si verifica con un accumulo predominante di liquido nelle cavità (pleurico, addominale) e nei tessuti, allora la sindrome è chiamata edematosa. Di solito si sviluppa come conseguenza dell'ipertensione portale, nella fase avanzata della malattia. Gonfiore alle membra, faccia (anasarca) si unisce all'ascite. La respirazione è difficile a causa del versamento nella cavità pleurica.

Sindrome epatorenale - rappresenta la contemporanea cessazione del funzionamento del fegato e dei reni. I segni clinici di insufficienza epatica esacerbano i sintomi di compromissione del lavoro escretore renale.

Ci sono perversioni del gusto, oliguria con diuresi giornaliera fino a 500 ml, cambiamenti nella forma delle dita ("bacchette") e unghie ("occhiali da guardia"), un aumento significativo del fegato e della milza, negli uomini c'è un aumento delle ghiandole mammarie.

Gli indicatori di laboratorio cambiano non solo i test epatici, ma anche l'accumulo di creatinina, cresce l'azoto residuo. Con la proteina urinaria esce e nel sangue scende ancora di più. Le perdite di elettrolita sono in aumento a causa della cessazione del riassorbimento nei tubuli renali.

Com'è lo stadio dell'epatite e il grado di attività?

L'attività dell'infiammazione viene valutata per ciascun tipo di epatite mediante una combinazione di parametri biochimici (nel caso di una lesione non infettiva) e carica virale. Effettuato separatamente l'interpretazione dei cambiamenti morfologici nello studio di biopsia.

Per scegliere la tattica della terapia, è necessario identificare la fase dell'attività delle cellule immunitarie in risposta al fattore dannoso. Serve come un indicatore della gravità del meccanismo di auto-aggressione. Con 1 grado di attività - linfociti e macrofagi si trovano lungo i vasi intraepatici, è possibile che ci siano cellule immunitarie all'interno dei lobuli, ma non vi è alcun danno alla piastra terminale.

L'immagine corrisponde al grado 1 dell'attività complessiva del processo patologico, nelle lesioni virali, nella fase di riproduzione dell'agente patogeno. 2 gradi - la proliferazione delle cellule immunitarie distrugge la membrana terminale dei lobuli epatici e si sposta nella zona centrale. I linfociti particolarmente aggressivi vengono introdotti nel citoplasma degli epatociti.

L'immagine morfologica coincide con il 2 grado di attività dell'epatite. 3 gradi - i cambiamenti sono caratterizzati da vaste aree di distruzione, necrosi cellulare. Durante l'epatite virale, ci sono 4 fasi:

  • incubazione;
  • pre-itterico (prodromico);
  • icteric;
  • convalescenza (recupero).

Quali sono le tecniche per il trattamento dell'epatite?

Nel trattamento dell'epatite, usare necessariamente una dieta moderata, il riposo a letto. Per contrastare i fattori dannosi e supportare le cellule del fegato, il paziente viene prescritto:

  • soluzioni endovenose con proprietà detossificanti (glucosio 5%, Hemodez, elettroliti di trisolo, lattosol);
  • viene somministrato il farmaco epatoprotettivo Heptral;
  • per via intramuscolare richiedono grandi dosi di vitamine;
  • per l'epatite virale, l'interferone-alfa, la ribaverina è l'unico trattamento eziologico;
  • l'epatite batterica richiederà l'uso di antibiotici;
  • Il dosaggio dei corticosteroidi dipende dall'attività del processo.

Per rimuovere in qualche modo i disturbi sintomatici, il medico prescrive farmaci coleretici, anemia, farmaci contenenti ferro, vitamine complesse e oligoelementi.

In caso di epatite tossica, è necessario interrompere il contatto con una sostanza tossica. Per le persone che soffrono di alcolismo, è importante abbandonare tutti i tipi di alcol. Identificare la causa esatta dell'epatite è difficile, quindi è necessario iniziare l'esame e il trattamento sintomatico per i primi segni della malattia.

Epatite - sintomi, segni, cause, trattamento e prevenzione dell'epatite virale

L'epatite è una malattia infiammatoria del fegato. Dalla natura del flusso, ci sono l'epatite acuta e cronica. L'acuto procede con sintomi gravi e ha due esiti: una cura completa o una transizione verso la forma cronica.

Diversi tipi di epatite differiscono l'uno dall'altro in diversi modi di infezione, velocità di progressione, gravità delle manifestazioni cliniche, metodi di trattamento e prognosi per il paziente. L'epatite è caratterizzata da uno specifico complesso di sintomi che, a seconda del tipo di malattia, possono manifestarsi più fortemente di altri.

Cos'è l'epatite?

L'epatite è una malattia epatica infiammatoria acuta o cronica che si manifesta in seguito a infezione da virus specifici o effetti sul parenchima dell'organo di sostanze tossiche (ad esempio alcol, droghe, droghe, veleni).

L'epatite virale è un gruppo di malattie infettive comuni e pericolose per una persona, che differiscono in modo abbastanza significativo tra loro, causate da virus diversi, ma hanno ancora una caratteristica comune - questa è una malattia che colpisce principalmente il fegato umano e causa la sua infiammazione.

I principali segni di epatite sono dolore addominale, perdita di appetito con frequenti nausea e vomito, cefalea, debolezza generale e febbre a 38,8 ° C, e nei casi più gravi ingiallimento della pelle e degli occhi.

Tipi di epatite virale

  • a causa di sviluppo - epatite virale, alcolica, medicinale, autoimmune, specifica (tubercolosi, opistorsiasi, echinococco, ecc.), epatite secondaria (come complicanze di altre patologie), criptogenetica (di eziologia poco chiara);
  • con il flusso (acuto, cronico);
  • sui segni clinici (forme itteriche, anterteri, subcliniche).

Con il meccanismo e le modalità di infezione sono divisi in due gruppi:

  • Avere un meccanismo di trasferimento fecale-fecale (A ed E);
  • Epatite, per la quale il contatto del sangue (emopercolato), e più semplicemente - il percorso posato attraverso il sangue, è il principale (B, C, D, G è un gruppo di epatite parenterale).

A seconda della forma di epatite, la malattia può disturbare il paziente per un lungo periodo e nel 45-55% dei casi si verifica un recupero completo. La forma cronica (persistente) dell'epatite virale può disturbare il paziente per tutta la vita.

Epatite A

L'epatite A o la malattia di Botkin è la forma più comune di epatite virale. Il suo periodo di incubazione (dal momento dell'infezione fino alla comparsa dei primi segni della malattia) va dai 7 ai 50 giorni.

Durante questo periodo, una persona può infettare gli altri. La maggior parte dei sintomi di solito scompare dopo alcuni giorni o settimane, ma l'affaticamento può durare mesi, poiché il fegato ritorna alla normalità. Ci vogliono diversi mesi per riprendersi completamente.

Epatite virale B

Il virus dell'epatite B entra nel corpo con sangue, sperma, acqua e altri fluidi infetti da HBV. L'infezione più comune si verifica durante le trasfusioni di sangue e prodotti sanguigni, parto, procedure dentistiche, iniezioni, tagli domestici e altri contatti. Avvertito dalla vaccinazione.

Epatite C

Il terzo tipo di epatite virale, si diffonde principalmente attraverso il sangue (trasfusioni, aghi, contatto sessuale, ecc.). I sintomi di solito compaiono da 1 a 10 settimane dopo l'infezione, ma possono non essere quasi espressi (l'ittero potrebbe non essere). Il pericolo di epatite C è dovuto al fatto che può portare a gravi epatiti croniche e cirrosi epatica.

Epatite D, E e G

  1. Epatite D. Chiamato dal virus delta. È caratterizzato da un esteso danno epatico con sintomi clinici estesi, decorso grave e trattamento a lungo termine. L'infezione si verifica quando il virus entra nel sangue. Il più spesso succede in una forma affilata, la probabilità del processo di transizione nel cronico - meno del 3%.
  2. Epatite E - segni di infezione sono simili ai sintomi dell'epatite A, ma nei casi gravi della malattia non solo il fegato, ma anche i reni sono danneggiati. La prognosi del trattamento è quasi sempre favorevole. Le eccezioni sono donne incinte nel terzo trimestre, quando il rischio di perdere un bambino si avvicina al 100%.
  3. Il virus dell'epatite G entra anche nel corpo con cibo e acqua contaminati quando viene a contatto con apparecchiature mediche contaminate. È quasi asintomatico. Le manifestazioni cliniche sono simili all'epatite C.

I virus dell'epatite B e C sono particolarmente pericolosi per la salute umana.La capacità per lungo tempo di esistere nel corpo senza manifestazioni evidenti porta a gravi complicazioni a causa della graduale distruzione delle cellule epatiche.

motivi

Le fonti del virus sono vari fattori. I motivi più "tipici" includono:

  • esposizione prolungata al corpo di vari tipi di sostanze tossiche;
  • uso a lungo termine di farmaci - antibiotici, sedativi e droghe,
  • altri farmaci;
  • disordini metabolici e sistema autoimmune;
  • trasfusione di sangue di donatore contaminato;
  • uso ripetuto di un singolo ago, solitamente infetto, da parte di un gruppo di individui;
  • sesso non protetto;
  • "Verticale" (intrauterina) via di infezione del bambino dalla madre;
  • comorbidità, come l'HIV, che favoriscono un facile ingresso del virus nel corpo;
  • il tatuaggio non è uno strumento sterile;
  • agopuntura;
  • apparecchiature dentali scarsamente sterilizzate;
  • contatto diretto con una persona malata.

L'epatite può anche derivare da una condizione autoimmune in cui fattori immunitari anormalmente mirati attaccano le cellule del corpo attraverso il fegato. L'infiammazione del fegato può anche verificarsi a causa di problemi di salute, da droghe, alcolismo, sostanze chimiche e tossine ambientali.

Epatite acuta

Cos'è questo? La forma acuta della malattia si sviluppa rapidamente, in pochi giorni o settimane. Questo tipo di epatite può durare fino a 6 mesi. Questa specie si verifica in seguito a:

  • infezione da virus dell'epatite;
  • avvelenamento con droghe o tossine.

La forma acuta è caratterizzata da un inizio acuto. Questa malattia è caratteristica dell'epatite B, che è di natura virale. In alcuni casi, una persona che è avvelenata da potenti veleni ha una forma acuta di epatite. Le condizioni del paziente si deteriorano a causa di malattia. Potrebbero esserci segni di intossicazione generale del corpo.

La forma acuta della malattia è più tipica per tutte le epatiti virali. I pazienti hanno notato:

  • deterioramento della salute;
  • grave intossicazione del corpo;
  • disfunzione epatica;
  • sviluppo dell'ittero;
  • aumento della quantità di bilirubina e transaminasi nel sangue.

Epatite cronica

Cos'è? Sotto epatite cronica comprendere il processo diffuso-distrofico di natura infiammatoria, localizzato nel sistema epatobiliare e causato da vari fattori eziologici (virali o di altra origine).

Se l'epatite non viene curata in 6 mesi, allora è considerata cronica. Le forme croniche si manifestano a lungo. I medici di solito classificano l'epatite cronica in base a indicazioni di gravità:

  • l'epatite persistente è solitamente una forma lieve che non si sviluppa o si sviluppa lentamente, con conseguenti danni al fegato limitati;
  • attivo - include danni al fegato progressivi e spesso estesi e danni alle cellule.

L'epatite cronica è asintomatica molto più spesso che acuta. I pazienti spesso apprendono la malattia nel processo di alcuni esami programmati. Se ci sono sintomi, di solito sono inespressi e non specifici. Quindi, i pazienti possono essere disturbati da:

  • La sensazione di pesantezza e distensione nella parte destra, aggravata dopo aver mangiato.
  • Tendenza al gonfiore.
  • Nausea periodica
  • Diminuzione dell'appetito
  • Stanchezza aumentata

Se i sintomi si verificano, consultare un medico generico, uno specialista in malattie infettive o un epatologo.

Modi di trasmissione

I modi di trasmissione dell'epatite virale possono essere i seguenti:

  • trasfusione di sangue - con trasfusioni di sangue e suoi componenti;
  • iniezione - attraverso siringhe e aghi, che contengono resti di sangue infetto dal virus dell'epatite;
  • rapporti sessuali - durante il rapporto sessuale senza usare il preservativo;
  • verticale - da una madre malata a un bambino durante il parto o cura per lui;
  • quando si eseguono tatuaggi, agopuntura, piercing con aghi non sterili;
  • per manicure, pedicure, rasatura, epilazione, trucco permanente, se gli strumenti non sono trattati con soluzioni disinfettanti.

I sintomi dell'epatite negli adulti

A seconda della forma e dello stadio di progressione della malattia, l'epatite può essere accompagnata da vari sintomi della lesione del corpo, i principali dei quali sono:

  • dolore doloroso periodico o costante nell'ipocondrio destro;
  • debolezza generale, vertigini, mal di testa;
  • costante sensazione di amarezza in bocca;
  • aumento della temperatura corporea a 37 - 38 gradi (tipico per forma moderata e grave, forma acuta di epatite virale);
  • colore giallo locale della parte superiore della pelle e dei bulbi oculari;
  • diminuzione dell'appetito;
  • odore sgradevole dalla bocca;
  • urina scura;
  • disturbi dispeptici (diarrea, vomito, stitichezza ricorrente);
  • frequente prurito.

Vorrei attirare l'attenzione sul giallo della pelle. Se il virus infetta il fegato, l'eccessiva penetrazione della bile nel flusso sanguigno provoca l'ingiallimento dell'epitelio.

Ma con l'epatite C, l'ittero si sviluppa molto raramente, quindi la pelle potrebbe non avere copertura icterica. Qui, una caratteristica caratteristica è l'aumento della temperatura corporea, che viene mantenuta a circa 37,5-38 gradi. Una donna si sente male, il suo corpo fa male, si sente uno stato di malessere generale, che è come un ARD, ARVI o influenza.

L'ittero si verifica a seguito della bilirubina metabolica, tossica per l'organismo. In violazione delle funzioni del fegato, si accumula nel sangue, si diffonde in tutto il corpo, si deposita nella pelle e nelle mucose e dà loro un colore giallastro.

Il più delle volte, a causa delle violazioni del deflusso dal fegato della bile, parte del quale entra nel flusso sanguigno e si diffonde attraverso il corpo, si verifica prurito: gli acidi biliari, essendo depositati nella pelle, fortemente irritano.

In alcuni casi, i pazienti sviluppano l'epatite acuta fulminante cosiddetta. Questa è una forma estremamente grave della malattia, in cui vi è una morte di tessuto enorme e uno sviluppo estremamente rapido dei sintomi. Se non trattata, tale epatite acuta finisce con la morte.

Forme di sviluppo

Durante l'epatite virale, ci sono 4 forme:

  1. Lieve, spesso caratteristica dell'epatite C: l'ittero è spesso assente, di bassa o normale temperatura, pesantezza nell'ipocondrio destro, perdita di appetito;
  2. Moderato: i sintomi di cui sopra sono più pronunciati, dolore alle articolazioni, nausea e vomito, quasi assenza di appetito;
  3. Pesante. Tutti i sintomi sono presenti in una forma pronunciata;
  4. Fulminante (fulminante), non trovato nell'epatite C, ma molto caratteristico dell'epatite B, specialmente nel caso di coinfezione (HBV / HBV), cioè combinazioni di due virus B e D, che causano la superinfezione.

Complicazioni e conseguenze per il corpo

Sia l'epatite acuta che quella cronica possono portare a conseguenze molto gravi. Tra questi vale la pena notare:

  • malattie infiammatorie delle vie biliari;
  • coma epatico (si conclude con la morte nel 90% dei casi);
  • cirrosi epatica - si verifica nel 20% dei pazienti con epatite virale. L'epatite B e le sue forme derivate il più delle volte portano alla cirrosi;
  • cancro al fegato;
  • dilatazione dei vasi sanguigni e successivo sanguinamento interno;
  • accumulo di liquido nella cavità addominale - ascite.

Trattamento dell'epatite

Il trattamento dell'epatite dipende dal fattore eziologico che ha causato il processo infiammatorio nel fegato. Certamente, l'epatite alcolica o autoimmune di solito richiede solo un trattamento sintomatico, disintossicante e epatoprotettivo.

Le tattiche standard per il trattamento dell'epatite riguardano:

  • eliminare la causa della malattia uccidendo il virus e disintossicando il corpo;
  • trattamento di malattie associate;
  • restauro del fegato;
  • mantenere il normale funzionamento del corpo;
  • aderenza a diete speciali e alcune misure di protezione igienica e igienica.

Trattamento dell'epatite acuta

Il trattamento è necessariamente eseguito in ospedale. Inoltre:

  • la dieta n. 5A è prescritta, riposo a mezzo letto (per casi gravi, riposo a letto);
  • in tutte le forme di alcol epatite e farmaci epatotossici sono controindicati;
  • viene eseguita una terapia intensiva di disintossicazione per compensare ciò
  • funzione epatica;
  • prescrivere farmaci epatoprotettivi (fosfolipidi essenziali, silimarina, estratto di cardo mariano);
  • prescritto clisma giornaliero alto;
  • produrre la correzione metabolica - preparati di potassio, calcio e manganese, complessi vitaminici.

dieta

Oltre alla terapia farmacologica, il paziente deve sempre seguire una dieta. I pasti dovrebbero essere basati sulle seguenti regole:

  • completa eliminazione dell'alcool (compresa la birra);
  • divieto di marinare, affumicato, speziato e grasso;
  • si raccomanda carne e pesce magri;
  • Puoi mangiare latticini a basso contenuto di grassi.

La terapia antivirale in tandem con dieta e riposo a letto può portare al pieno recupero. Tuttavia, va notato che l'aderenza alla dieta e alla terapia nutrizionale è richiesta dopo il recupero. Altrimenti, la recidiva e il passaggio della malattia all'epatite virale cronica non sono quasi esclusi.

Cosa mangiare:

  • vari tipi di tè a base di erbe e bacche, succhi e composte a basso contenuto di zucchero;
  • porridge macinato, ben cotto;
  • varie zuppe e puree vegetali;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • carne e pesce dovrebbero essere a basso contenuto di grassi, al vapore;
  • frittata di vapore;
  • pane di crusca, segale, biscotti galetny.

Dai dolci puoi mangiare frutta secca, marmellata non troppo dolce, miele. Le mele cotte sono utili, in piccole quantità di banane e bacche.

  • tè molto forte, cioccolato, caffè;
  • fagioli, funghi;
  • acido, salato, troppo dolce;
  • muffin, pasta sfoglia, pancake, polpette;
  • salsicce e carne in scatola;
  • carne di maiale;
  • uova ripide e fritte.

prevenzione

La prevenzione è necessaria in modo che l'epatite virale non ritorni e, nel caso delle manifestazioni croniche, non diventi aggravata o complicata. La prevenzione consiste nel rispetto delle seguenti regole:

  • esclusione dalla dieta di alcol (completamente);
  • conformità a tutte le raccomandazioni del medico (non saltare i ricevimenti, usare correttamente i farmaci prescritti);
  • dieta (per escludere fritti e grassi, salati e piccanti, conservazione e cibo in scatola);
  • fare attenzione quando si contattano biomateriali contaminati (per operatori sanitari), vale a dire usare DPI (dispositivi di protezione).

Come proteggersi contro l'epatite?

L'epatite virale porta spesso a complicazioni gravi e pericolose, e il loro trattamento non è solo a lungo termine, ma anche costoso.

La prevenzione è la seguente:

  • Lavarsi le mani prima di mangiare
  • Fai bollire l'acqua prima di bere
  • Lavare sempre frutta e verdura, riscaldare il cibo
  • Evitare il contatto con fluidi corporei di altre persone, compreso il sangue.
  • Per essere protetto durante i rapporti sessuali (anche orali)
  • Per realizzare piercing e tatuaggi solo con dispositivi sterili in centri collaudati
  • Essere vaccinati contro l'epatite.

Cos'è il fegato dell'epatite: cause, sintomi e trattamento

Epatite epatica - infiammazione innescata da vari fattori. Nella maggior parte dei casi, si tratta di un'infezione virale. Secondo le statistiche del 2016, anche l'epatite muore spesso da malaria, infezione da HIV e tubercolosi. L'epatite può auto-indurirsi o portare alla cicatrizzazione dei tessuti, interruzione del funzionamento dell'organo. Ci sono diverse forme, fasi, specie. Il trattamento è farmaco, folk, omeopatico, chirurgico.

Epatite: cos'è?

Infiammazione del fegato, innescata da vari fattori. La causa più comune della malattia sono i virus. Oltre a loro, infezioni, tossine, farmaci, malattie autoimmuni possono provocare infiammazione.

Le cellule del fegato vengono distrutte, al loro posto compaiono composti cellulari patologici. La sostituzione causa una violazione delle funzioni del corpo, aumentando le sue dimensioni, il verificarsi di cicatrici, foche. In definitiva, questo porta alla cirrosi, al cancro.

Se l'epatite appare sullo sfondo della malnutrizione o dell'uso temporaneo di droghe, le cellule epatiche possono guarire da sole, la malattia scompare. In altri casi, richiede una terapia di mantenimento costante, uno stile di vita sano.

La forma acuta è presente nell'epatite virale, avvelenata da un forte veleno. Dura alcuni giorni Quando fornisce assistenza qualificata, il fegato viene completamente ripristinato, in altri casi la malattia diventa cronica. Si osserva un decorso lento con avvelenamento tossico regolare con medicinali, alcool, malnutrizione e scarsa ecologia.

sintomatologia

La forma acuta è caratterizzata da un quadro clinico luminoso. Sintomi di intossicazione, dolore sotto il bordo destro. In caso di avvelenamento tossico, la malattia si sviluppa gradualmente, i sintomi compaiono quando una membrana dell'organo, la cistifellea, è coinvolta nel processo patologico.

Forma acuta:

  • diarrea;
  • nausea;
  • Mal di testa;
  • la debolezza;
  • vertigini;
  • vomito;
  • Giallo di pelle, occhi;
  • Aumento della temperatura;
  • Il dolore sotto il bordo del lato destro o scandole.

Sintomi di epatite cronica:

  • la debolezza;
  • irritabilità;
  • Insonnia incubi;
  • nausea;
  • Diminuzione delle prestazioni;
  • Sensazioni spiacevoli nello stomaco, sotto la costola sul lato destro;
  • vertigini;
  • Leggero aumento della temperatura;
  • Sapore amaro in bocca;
  • Indigestione, intolleranza agli alimenti grassi;
  • Gonfiore, flatulenza;
  • diarrea;
  • Mal di testa;
  • Fegato ingrandito alla palpazione;
  • L'urina si scurisce, lo sgabello diventa incolore;
  • Il dolore sotto il bordo destro aumenta con il cambiamento della posizione del corpo, sollevamento pesi, sforzo fisico;
  • Stanchezza aumentata;
  • ecchimosi;
  • Sanguinamento uterino nelle donne;
  • Valori di emoglobina ridotti;
  • Cambiamento della pressione sanguigna.

L'epatite cronica può svilupparsi a lungo asintomaticamente o con manifestazioni minori. Con il progredire della malattia, si verificano esacerbazioni. Il trattamento dipende dalla complessità della malattia, dall'etimologia.

classificazione

A seconda del motivo, sono suddivisi in:

  • virale;
  • autoimmune;
  • infettive;
  • medicinali;
  • Alcol;
  • Specifici che si sviluppano sullo sfondo di altre malattie.

Secondo il decorso della malattia, ci sono:

  • Forma acuta con sintomi clinici luminosi. Dura circa 2 mesi, ben curabile
  • Cronico con manifestazioni lievi. Sensazione di malessere presente per circa 6 mesi. Periodi di miglioramento alternativi, deterioramento della salute. È difficile da terapia. Nei casi più gravi, porta alla cirrosi, al cancro.

Epatite virale

  • E la malattia di Botkin. Lo sviluppo della malattia si verifica entro 2 mesi. I primi sintomi possono comparire dopo 14 giorni. L'infezione viene trasmessa attraverso il cibo, gli effetti personali del paziente, le mani sporche. Il recupero avviene spontaneamente o richiede assistenza medica. Dopo la terapia qualificata, le funzioni epatiche sono completamente ripristinate. Metti i contagocce di pulizia per rimuovere le tossine. L'epatite si verifica con ittero e senza di esso. Il virus entra nell'ambiente con le feci. I sintomi principali sono dolori muscolari, vomito, diarrea, febbre, ingrossamento del fegato, febbre, dolore sotto la costola destra di intensità variabile. La forma più mite, spesso finisce in recupero.
  • Epatite B. Le persone si infettano attraverso il sangue, i rapporti sessuali, per contatto, per iniezione con siringhe infette, durante il parto. Si sviluppa entro 180 giorni. Ha manifestazioni acute e croniche. Attraverso il sangue, le cellule virali entrano nel fegato, portando alla distruzione dei tessuti. La sconfitta del corpo è molto più forte che con la malattia di Botkin, il fegato viene ristabilito più difficile. Con il progredire della malattia, sulla pelle appare un rash, un colore giallo, gli altri sintomi sono simili. Il trattamento viene effettuato in ospedale sotto la supervisione di specialisti. Il principale farmaco è farmaci antivirali. Le medicine rendono possibile curare completamente la malattia. Per prevenire l'infezione, fai un vaccino.
  • C. La forma più grave, spesso porta a complicazioni. L'agente patogeno entra nel corpo attraverso il sangue, meno spesso - contatto sessuale. Secondo le statistiche, il 20% degli infetti può essere curato indipendentemente se il sistema immunitario è in grado di produrre anticorpi contro il virus. Nel quadro clinico dei sintomi vi sono debolezza, malessere, riduzione delle prestazioni, irritabilità, affaticamento, mal di testa, disturbi del sonno. Mentre progredisce, si sviluppa la cirrosi, che si conclude con la morte. Negli Stati Uniti, un corso di terapia costa 70 mila dollari. Sul territorio del nostro paese vengono utilizzate medicine straniere, domestiche. Il prezzo del trattamento è di circa 1 miliardo di dollari. La durata della terapia è di circa 2 anni.
  • D. L'agente eziologico è stato rilevato nel 1977. Uno studio attento ha rivelato che si tratta di un tipo di epatite B. Essa è caratterizzata da un inizio acuto, danno epatico rapido. Ottiene l'opportunità di svilupparsi solo in presenza di un virus B. Infezione - attraverso il sangue, il contatto sessuale. Si sviluppa entro 2 mesi. Il quadro clinico è simile all'epatite B, ma è più grave e spesso porta a complicanze.
  • Ha molto in comune con il virus A. Viene trasmesso attraverso l'acqua, il cibo, le mani sporche, il sangue. La malattia grave nella maggior parte dei casi finisce con la morte. Il virus è comune in Asia, Africa. Scoperto, descritto negli anni '80 del secolo scorso da un gruppo di scienziati domestici.
  • F. Si presume l'esistenza di un altro tipo di epatite diversa da A, B, C, D, E. Gli scienziati sono giunti a questa conclusione, conducendo esperimenti sulle scimmie. Le persone con un aumentato rischio di infezione sono tossicodipendenti, i pazienti con emofilia hanno rilevato il virus dell'epatite a differenza di altre forme.
  • Forma poco studiata. Il virus è stato descritto per la prima volta nel 1995. Sono indicati i possibili modi di trasmissione attraverso il sangue, il contatto sessuale. È instabile per l'ambiente esterno, muore all'istante durante la bollitura.

La sintomatologia dell'epatite è simile, le differenze sono nel grado di danno delle cellule del fegato. In alcuni casi, il corpo è in grado di recuperare, in altri no.

Epatite tossica, autoimmune

Si sviluppa con l'accumulo di sostanze tossiche nel corpo. Il fegato smette di far fronte alle sue funzioni, iniziano i processi infiammatori. Si sviluppa quando sostanze tossiche entrano nel corpo attraverso gli organi digestivi e il sistema respiratorio. Spesso alcol, droghe, cibi grassi e farmaci causano epatite tossica.

Farmaco della malattia:

  • ibuprofene;
  • Nurofen;
  • alotano;
  • Farmaci anti-tubercolosi;
  • ketoconazolo;
  • Antibiotici, in particolare gruppi di tetraciclina;
  • Nifedilin;
  • amiodarone;
  • zidovudina;
  • paracetamolo;
  • Melbeck, et al.

Gravi forme di epatite tossica compaiono in caso di avvelenamento da funghi - Amanita, toadstool pallido, sostanze insetticide, veleni industriali.

L'epatite autoimmune si sviluppa a causa di anomalie nel sistema immunitario. L'immunità respinge le proprie cellule del fegato, distruggendo i tessuti. La malattia è difficile da trattare, è cronica.

Patogenesi dell'epatite

Nella fase iniziale, i sintomi sono assenti, il che rende impossibile individuare immediatamente la patologia. Non ci sono recettori del dolore nel fegato, quindi le cellule vengono distrutte senza attirare l'attenzione. Quando il processo patologico tocca il guscio di un organo o di una cistifellea, il dolore nella parte destra sotto la costola comincia a farsi sentire. Il fegato è direttamente collegato alla cistifellea, quindi l'infiammazione passa all'organo successivo.

Quando le cellule vengono risolte, vengono rilasciate sostanze tossiche che causano il deterioramento della salute. Il ristagno di bile interferisce con la normale digestione, c'è pesantezza, nausea, vomito e un cambiamento nelle feci. Nel tempo, l'epatite provoca attacchi di pancreatite, interferisce con la normale circolazione sanguigna.

La probabilità di cirrosi nell'epatite

In assenza di trattamento tempestivo, l'epatite porta alla cirrosi. Nella fase iniziale, il processo è reversibile, poiché il fegato ha un'elevata capacità di rinnovamento e recupero. Per accelerare l'effetto terapeutico, vengono prescritti gastroprotettori che accelerano la rigenerazione dei tessuti.

L'epatite severa causa una cirrosi persistente. Nel tempo, le cellule muoiono, al loro posto appare il tessuto di ricambio. Il corpo smette di svolgere le sue funzioni, aumenta di dimensioni. Il trapianto di fegato da donatore può prolungare la vita del paziente, ma le previsioni ottimistiche non sono sempre prevedibili.

diagnostica

La diagnosi inizia con una conversazione. Lo specialista fa un quadro clinico generale, verifica le cause della malattia secondo la versione del paziente. Valuta stile di vita, attività, eventi negli ultimi 2 mesi. Nella fase successiva, l'addome viene palpato. Durante la palpazione si osserva un aumento di fegato, cistifellea, milza, dolore a destra, gonfiore, flatulenza.

Per determinare le cause e la natura della malattia, vengono prescritti test di laboratorio su feci, urina e sangue. Si osserva la presenza del processo infiammatorio, virus, diminuzione dell'emoglobina, peggioramento della coagulabilità del sangue. Viene valutata la performance del sistema digestivo.

L'ecografia degli organi peritoneali permette di stimare la dimensione del fegato, la struttura, la presenza di foche. Inoltre, condurre uno studio del flusso sanguigno epatico, delle vie biliari, effettuare la puntura. Assegna lo studio del tratto digestivo con la gastroscopia.

trattamento

Gli sforzi mirano ad eliminare i sintomi dolorosi, ripristinando le funzioni dell'organo malato. Le medicine sono selezionate in base alla causa, stadio. I sintomi acuti sono trattati in ospedale. Metti i contagocce per purificare il corpo dalle tossine. Gli epatoprotettori sono prescritti per accelerare il recupero cellulare. Regolano i processi metabolici con l'aiuto di vitamine, calcio, manganese e preparazioni di potassio. Gli agenti antivirali per la forma acuta dell'epatite B, gli immunomodulatori sono usati meno frequentemente. Ossigenoterapia, la terapia con ossigeno barbarico accelera il processo di guarigione.

Terapia per epatite cronica:

  • Farmaci per migliorare la digestione, normalizzazione delle funzioni pancreatiche. Mezim, Pancreatin, Domrid. Per eliminare flatulenza, gonfiore Colikid, Espumizan.
  • Dal dolore intenso, è permesso assumere antispastici - No-Shpa, Drotaverin, Meverin, Papaverin.
  • Epatoprotettori per il ripristino delle cellule del fegato - Guslsten, Milk Thistle, Essentiale, Silimarina. Il corso della terapia per almeno 2 mesi.
  • Sorbenti per la rimozione di tossine dal tubo digerente - Carbone attivo, Enterol, Enterosgel, Smekta. Per pulire la soluzione di glucosio iniettata di sangue con vitamina C.
  • I farmaci antivirali sono prescritti per l'epatite B, C, D. Quando l'epatite autoimmune è prescritta agenti ormonali dal gruppo dei glucocorticosteroidi.
  • Per migliorare l'immunità, sono prescritti phytopreparations e immunomodulatori.

Durata del trattamento per almeno 2 mesi. Inoltre, è necessario limitare lo sforzo fisico, non sollevare pesi, per garantire un normale ambiente psico-emotivo.

dieta

Al momento della terapia, è necessario abbandonare alcol, grassi, cibi fritti, prodotti contenenti conservanti, aromi, esaltatori di sapidità e altri additivi chimici. Non puoi bere bevande gassate, tè nero forte.

Normalizza la dieta, non mangiare troppo, non morire di fame. È consentito mangiare latticini, cereali, verdure, frutta, bacche. Preparare zuppe, polenta, prodotti a base di carne tritata, pesce, uova strapazzate. È necessario mangiare piatti caldi, freddi, caldi sono vietati. Più bere acqua minerale, così come decotti di erbe medicinali. Aiuta a ripristinare anche il fegato, l'immortella, la celidonia, l'assenzio, il tanaceto, la camomilla, la menta, la melissa, la calendula. Per accelerare il deflusso della bile, al mattino a stomaco vuoto si consiglia di utilizzare 1 cucchiaio da dessert di olio vegetale.

Prevenzione e prognosi per l'epatite

Per evitare la malattia virale, devi seguire le regole dell'igiene personale, usare il preservativo durante i rapporti sessuali, essere responsabile della scelta di un partner, mangiare cibi dopo il trattamento termico. Inoltre, per fare la vaccinazione.

Per prevenire l'epatite tossica, non abusare di alcool, assumere farmaci in caso di necessità urgente, prendere precauzioni mentre si lavora con veleni industriali.

Le misure preventive sono uno stile di vita sano, un'alimentazione corretta, un sesso protetto e una forte immunità.

Le prognosi dell'epatite con terapia qualificata sono favorevoli. In alcuni casi, il corpo può sconfiggere completamente la malattia. Forme gravi portano a complicazioni, possono causare la morte.

Prezzi di trattamento

Puoi chiedere aiuto in una clinica pubblica e privata. I prezzi medi a Mosca sono i seguenti:

  • Ultrasuoni addominali: 2000 rub.;
  • Consulenza specialistica - 1000 rub.;
  • Ultrasuoni del fegato, cistifellea - 1500 rubli;
  • AST, ALT - 220 rubli;
  • Bilirubina totale - 230 rubli;
  • Coagulogram - 1200 rubli;
  • Prove epatiche biochimiche - 1300 rubli;
  • Magnetoterapia - 800 rubli;
  • Ceruloplasmin - 700 rubli;
  • Hirudotherapy - 1.800 rubli;
  • MRI epatica: 8.000 rubli;
  • Terapia UHF - 700 rubli;
  • Acidi biliari: 1000 rub;
  • Elettroneurostimolazione - 900 rubli;
  • Terapia a raggi infrarossi - 500 rubli.

In generale, il costo del trattamento è il prezzo dei farmaci. Cari mezzi efficaci di Pegintron, Pegasys, Rebetol al mese costeranno 45 mila rubli. Interferone antivirale domestico avrà un costo di 20 mila rubli. Il trattamento dura un anno e mezzo. L'intero corso ad un costo minimo di 800 mila. Per quanto riguarda l'epatite non virale, il trattamento è molto più economico, dal momento che è necessario acquistare epatoprotettori, farmaci anti-infiammatori, vitamine, procinetici, assorbenti. Il corso medio per 2 mesi avrà un costo di 10 mila rubli.

Recensioni

Cari lettori, la vostra opinione è molto importante per noi - quindi saremo felici di commentare l'epatite nei commenti, sarà utile anche per gli altri utenti del sito.

Natalia:

Tre anni fa, mio ​​marito ed io abbiamo avuto un terribile incidente, si è schiantato, sono stato raccolto pezzo per pezzo, ho fatto una trasfusione di sangue. Un anno dopo, i test - l'epatite. Non inizio il trattamento, perché non c'è la possibilità di raccogliere parecchie migliaia di dollari. Contiene tre bambini. Mi siedo a dieta, controllo peso, niente alcool, avviso ai medici dell'ospedale che ho questa malattia. I medici hanno detto che tra 5 anni le droghe diventeranno più accessibili, o lo stato aiuterà, lo spero.

Alina:

Dopo la diagnosi immediatamente reazione ad urto. La vita è finita, non ci sono soldi per il trattamento. Poi mi sono seduto sul forum, mi ha convinto che valeva la pena iniziare la terapia, non arrendersi. I soldi hanno graffiato l'intera famiglia. È stata trattata per quasi 2 anni. Nei test recenti, il virus non è stato rilevato nel sangue, ma c'era l'epatite C.

Sintomi e trattamento dell'epatite epatica

L'epatite è un nome generico per un gruppo di gravi malattie infiammatorie di un organo specificato di varie eziologie. Il trattamento tardivo o improprio della malattia può portare a cancro o cirrosi epatica, con conseguente morte del paziente.

Secondo gli scienziati, negli ultimi anni le forme individuali di epatite sono diventate sempre più diffuse in tutto il mondo, minacciando di trasformarsi in un'epidemia globale.

A questo proposito, è necessario ottenere quante più informazioni sull'epatite possibile.

Cause di diversi tipi di epatite

A seconda di cosa si basa la classificazione, questa malattia può essere considerata:

  • per ragioni di apparenza;
  • nel corso della malattia.

A seconda della natura dell'evento, l'epatite ha i seguenti tipi:

  • virale;
  • tossico (alcolico, medicinale);
  • autoimmune e altri

Secondo il decorso della malattia, l'epatite può avere una fase acuta e cronica, con il primo che si sposta gradualmente nel secondo. L'epatite cronica porta alla morte del fegato.

L'epatite virale si verifica negli esseri umani quando infettati da virus epatotropici. L'infezione più comune è costituita dai virus del gruppo A, B, C.

L'infezione umana da epatite A si manifesta in modo domestico attraverso le mani sporche. I sintomi della malattia compaiono solo dopo alcune settimane e quindi possono scomparire. In questo momento, la persona infetta è il distributore attivo dell'infezione. Con la rilevazione tempestiva della malattia e un sistema immunitario sano, la prognosi del decorso della malattia è favorevole. In rari casi, ci possono essere gravi complicanze.

L'infezione umana da epatite B si manifesta attraverso fluidi e sangue del corpo, inclusi rapporti sessuali, tossicodipendenza, trasfusioni di sangue, agopuntura, ecc. L'epatite B è una forma più complessa della malattia, caratterizzata da un decorso più lungo e più segreto della malattia e frequenti complicazioni gravi. Attualmente esiste una vaccinazione contro questa forma di epatite.

L'epatite C infettiva è piena di pericolose conseguenze e complicanze. È trasmesso attraverso il sangue, più spesso attraverso la trasfusione di sangue infetto.

L'epatite tossica è causata da un sovradosaggio di alcol, droghe, sostanze chimiche. Recentemente, a causa del consumo di vari additivi chimici, del degrado ambientale, dell'emergenza di farmaci più aggressivi, l'epatite tossica sta diventando sempre più diffusa.

Le cause di una malattia infiammatoria autoimmune del fegato dovrebbero essere considerate un fallimento nel corpo del paziente stesso, quando il tessuto epatico sano comincia a essere danneggiato dai suoi stessi anticorpi immunitari.

I sintomi della malattia e la sua diagnosi

Il processo infiammatorio che si verifica nel fegato può avere diversi gradi di gravità:

  • non ci sono segni evidenti della malattia;
  • febbre, malessere generale;
  • segni principali identificati della malattia, ma senza ingiallimento della pelle;
  • brillante severità con tutti i suoi segni e manifestazioni inerenti.

Nonostante i diversi tipi di malattia, è possibile chiamare i sintomi comuni per il fegato malato. Questi includono:

  • dolore o costrizione nell'ipocondrio destro;
  • costante sensazione di stanchezza;
  • aumento della temperatura;
  • dolore articolare o muscolare;
  • perdita di appetito;
  • amarezza in bocca;
  • bruciore di stomaco, nausea o vomito;
  • urina marrone scuro;
  • feci di colore chiaro;
  • colore giallo della sclera degli occhi;
  • colore della pelle gialla.

Se viene trovato uno qualsiasi dei sintomi elencati, è imperativo esaminare il fegato. La medicina moderna ha un intero arsenale di strumenti e metodi per l'individuazione delle malattie del fegato. Tutti i metodi di esame del paziente possono essere suddivisi in generali clinici, strumentali e specifici.

I metodi di esame clinico generale includono:

  • emocromo completo;
  • analisi del sangue biochimica;
  • analisi delle urine;
  • coagulazione;
  • test del fegato, ecc.

Analizzando il sangue del paziente, è possibile determinare con la massima precisione la presenza della malattia, il suo tipo, la natura virale e altre informazioni importanti. Gli esami del fegato sono in grado di mostrare il grado di disfunzione epatica.

Puoi chiamare i principali metodi strumentali di studio del fegato del paziente:

  • Ultrasuono del corpo del paziente;
  • Risonanza magnetica o TC;
  • biopsia epatica;
  • laparotomia diagnostica, ecc.

Con l'aiuto di metodi strumentali di ricerca di un organo, è possibile ottenere informazioni accurate e complete sulle dimensioni effettive del fegato, sulla presenza di eventuali cambiamenti, danni e sigilli. La biopsia epatica non solo determinerà l'entità del danno d'organo, ma determinerà anche la causa.

Soprattutto per l'epatite virale e autoimmune, possono essere usati metodi di ricerca specifici più dispendiosi in termini di tempo e dispendiosi, ma estremamente accurati:

Sulla base dei risultati diagnostici, un medico qualificato sarà in grado di stabilire il tipo di epatite e fare lo schema corretto di trattamento efficace, fare una previsione del risultato della malattia.

Trattamento dell'epatite: gravi complicanze

A seconda del tipo di malattia, vengono applicati vari metodi di trattamento. Ci sono 3 direzioni:

  • trattamento farmacologico;
  • un intervento chirurgico;
  • dieta speciale

La più semplice delle malattie è considerata epatite virale acuta A e B, a condizione che il paziente abbia visitato un medico in modo tempestivo. Sono trattati secondo lo schema standard di tutte le malattie infettive. In questo caso, sarà sufficiente seguire tutte le raccomandazioni del medico curante, una dieta speciale e una routine quotidiana. È necessario per qualche tempo isolarsi dalla società per evitare di contagiare altre persone. La prognosi della malattia è quasi sempre favorevole.

L'epatite infettiva cronica B e C richiede un attento monitoraggio. Di solito, una terapia antivirale complessa è prescritta da un medico in regime di combinazione. Il trattamento include varie combinazioni di analoghi nucleosidici e interferoni, che consente di salvare il fegato dai danni.

Il trattamento dell'epatite tossica comprende i seguenti componenti essenziali:

  • cessazione dell'esposizione a una sostanza tossica;
  • disintossicazione endovenosa del corpo;
  • restauro del fegato danneggiato.

Per la disintossicazione utilizzata, haemo l'assorbimento, plasmaferesi. Per la rigenerazione attiva dell'organo vengono utilizzati epatoprotettori. In casi particolarmente difficili, il trapianto di fegato può essere considerato l'unico trattamento per l'epatite tossica.

In caso di trattamento prematuro o errato di epatite, vi è un'alta probabilità di insorgenza di vari tipi di complicanze che possono portare a un esito letale. Tra le complicazioni, il più delle volte, ci sono:

  • insufficienza epatica acuta;
  • cancro al fegato;
  • cirrosi epatica;
  • ipertensione portale;
  • coma epatico, ecc.

Una grande importanza nel trattamento di qualsiasi tipo di epatite è data ad una speciale dieta rigorosa, che deve essere osservata durante l'intero periodo di trattamento e qualche tempo dopo.

Con questa malattia, le funzioni digestive del fegato sono disturbate, quindi è necessario mangiare cibi leggeri e non grassi che siano ben assorbiti dal corpo. Gli alimenti dovrebbero essere mangiati bolliti, al vapore o al forno. Non è possibile includere nella dieta prodotti marinati, piccanti, affumicati, cioccolato, soda, pasticcini e alcol.

Misure preventive della malattia

È noto che è più facile impedire che la malattia entri nel corpo piuttosto che trattarla in un secondo momento. L'epatite è una malattia molto grave, alcune delle quali sono difficili da trattare.

Esistono misure preventive di base per la malattia, che dovrebbero diventare parte integrante della vita di ognuno:

  • vaccinazione costante per creare un'immunità attiva contro alcuni tipi virali della malattia;
  • igiene personale, lavaggio frequente delle mani;
  • divieto di utilizzo di prodotti igienici comuni;
  • l'uso di strumenti monouso in istituti cosmetici o medici;
  • evitare il contatto diretto con il sangue di qualcun altro;
  • visitando solo pedicure e saloni di bellezza comprovati;
  • rifiuto di droghe alcoliche e stupefacenti;
  • rispetto di tutte le raccomandazioni per il sesso sicuro;
  • corretta alimentazione;
  • acqua potabile solo da fonti autorizzate;
  • stile di vita sano;
  • svolgimento di lavori sanitari ed educativi, in particolare tra i bambini.

Ogni persona sana di mente deve seguire le regole di base della prevenzione per tutta la vita, al fine di minimizzare il rischio di contrarre l'epatite.

Quindi, avendo scoperto i principali segni e sintomi di una malattia così terribile come l'epatite, è necessario consultare immediatamente uno specialista, quindi è garantito un recupero rapido e completo.